Microsoft /

Surface Pro 3 non farà contenti i partner di Microsoft

Surface Pro 3 non farà contenti i partner di Microsoft

26 Maggio 2014 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Il nuovo modello di Surface è il terzo da quando Microsoft ha rilasciato il suo primo tablet e disvelato la sua strategia per il personal computing futuro. La specificità e le caratteristiche del nuovo tablet ne fanno un prodotto di qualità con il quale Micrsoft potrà contrapporre con successo la sua visione a quella di Apple. Il nuovo prodotto rischia però di creare qualche problema con i partner.

I partner strategici di Microsoft hanno dovuto fare i conti con la scelta di Microsoft di entrare nel mercato dell'hardware da tempo. Grazie al tablet Surface RT con tecnologia Intel Microsoft è riuscita ad entrare nel mercato tablet offrendo nuove opportunità a partner preoccupati dal calo delle vendite di personal computer a causa del successo dirompente avuto dall'iPad di Apple. L'arrivo del nuovo Surface potrebbe però creare qualche allarme a causa di una Microsoft che si fa aggressiva su un mercato nel quale lo spazio disponibili è diventato abbastanza limitato.

Le difficoltà per i produttori tradizionali di personal computer sono note. Aziende come Dell, Acer, HP e altri hanno dovuto fare i conti con lo tzunami tablet e ridefinire le loro strategie future. Farlo non sembra così semplice e non è un caso che una azienda  come HP, proprio in questi giorni abbi anunciato un ulteriore taglio di 15000 dipendenti. Ora questi produttori, tradizionali partnet di Microsoft e Intel troveranno nei negozi, fianzo a finaco con i loro prodotti, un tablet ibrido di Microsoft che aspira a diventare il sostituto perfetto del personal computer in versione laptop.

 

 

La competizione diretta di Microsoft inoltre si manifesta in uno scenario di mercato nel quale il tablet targato Windows 8 stenta ancora a decollare o a farlo come avrebbero sperato, soprattutto sul merzato aziendale. A determinare le reazioni finali sarà però probabilmente il successo o l'insuccesso del nuovo prodotto di Microsoft. Le prime recensioni evidenziano le sue qualità ma soprattutto le caratteristiche di un dispositivo che sembre capace di andare a sostituire il laptop. Se così fosse Microsoft potrebbe cannibalizzare realmente il mercato dei suoi partner storici. Per il momento quella di sostituire il laptop è una aspeirazione che deve trovare concretezza nel mercato ma è indubbio che tutti i messaggi marketing di Microsoft vadano in quella direzione.

Se avesse successo, il Surface pro 3 smentirebbe la visione di Steve Jobs che pensava all'iPad come strumento di semplice consumo di contenuti. Una visione smentita subito dai produttori di software che hanno veicolato le soluzioni per la produttività sulll'iPad e sui tablet Android e che potrebbe trovare una risposta concreta in una pittaforma potente perchè dotata di processori Intel i3, i5 e i7, di strumenti di produttività come Office e di un fattore di forma che rende il dispositivo facilmente trasportabile e usabile, anche per attività lavorative.

Per sapere se la visione di Microsoft abbia trovato con il Surface Pro 3 la soluzione giusta non resta che aspettare le prime reazioni del mercato e in modo particolare la sua valutazione come strumento di lavoro all'interno delle aziende.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Consiglio Digitale

Consiglio Digitale gestisce differenti piattaforme di messaggistica crowd-powered...

Vai al profilo

NBF Soluzioni Informatiche s.r.l. - Shopping Plus

NBF Soluzioni Informatiche s.r.l. opera nel mondo dell’Information Tecnology ed...

Vai al profilo

MDeeS

software,house,sviluppo,divertimento,per sempre

Vai al profilo

Aidilab srl

Nata nel 2010 come startup dell’Interaction Design Lab (IDA) dell’Università di...

Vai al profilo