Samsung /

Samsung Galaxy S9/S9+, non è un X ma...

Samsung Galaxy S9/S9+, non è un X ma...

27 Febbraio 2018 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Samsung sembra non avere fretta di arrivare al Galaxy 10. La versione 9 del suo Galaxy S da poco annunciata non ha nulla da temere al confronto con i modelli X di un noto concorrente che il nove ha preferito saltarlo.

L'appuntamento è stato ancora una volta il Mobile World Congress di Barcellona. Samsung domenica 25 febbraio ha annunciato il rilascio del suo nuovo modello 9 del suo Galaxy. Uno smartphone che occupa da tempo la fascia alta del mercato con grande successo di vendite, anche in un periodo che sta segnando un declino commerciale dettato dalla saturazione del mercato e della sua maturità. I consumatori di prodotti di fascia alta hanno minori motivazioni all'aggiornamento tecnologico ma i dati in declino relativi all'ultimo trimestre 2017 non sembrano comunque avere penalizzato Samsung e i suoi Galaxy. Con la versione 9 (Galaxy S9 e Galaxy S9+) ora Samsung punta a crescere ancora sul mercato e a contrastare da un lato la crescita di concorrenti come Huawei e Xiaomi e dall'altro quella, al momento ancora molto potenziale, di Apple con il suo modello di iPhone X.

I nuovi modelli confermano la validità di una formula che ha coniugato tecnologia, innovazione e design rendendo di successo una linea di prodotti Galaxy S. Con il nuovo S9 l'esperienza utente diventa ancora più immersiva, sia per le qualità dell'Infinity Display ma ora anche per quella video e audio (Dolby Atmos). Migliora ancora la qualità delle fotocamere (una doppia fotocamera sul modello S9+, per la prima nella linea dei Galazy S), sia per soddisfare i desideri fotografici degli utenti sia per la realizzazione di video slow-motion o la creazione di immagini GIF.

Un'altra novità interessante del Galaxy S9 è la presenza di funzionalità di Realtà Aumentata basate su algoritmi capaci di apprendere a partire dai dati loro disponibili. Funzionalità utilizzabili ad esempio per analizzare immagini bidimensionali e mappe ma anche di creare visioni tridimensionali delle espressioni facciali degli utenti permettendo loro esperienze immersive ma anche di condividerle con altri sulle piattaforme social e di messaggistica. L'introduzione della funzionalità 'emoji' conferma la volontà di Samsung di investire in soluzioni di Realtà Aumentata. La soluzione è simile a quelle 'Animoji' di Apple e permette di sovrapporre la propria immagine a creature create digitalmente e di modificarle creativamente dando loro espressioni facciali, anche in forma di cartone animato. Il tutto attraverso l'utilizzo delle fotocamere dei dispositivi.

I nuovi modelli S9 risolvono alcuni problemi evidenziati dagli utenti per le versioni precedenti del Galaxy. Ad esempio per l'accesso e lo sblocco del dispositivo attraverso la lettura delle impronte digitali o per il riconoscimento facciale, ora gestito attraverso un Intelligent Scan.

Il nuovo Galaxy S9 sembra fornire valide motivazioni al consumatore per un aggiornamento tecnologico. Il risultato non è però commercialmente scontato. Tutti i produttori stanno affrontando scenari di mercato cambiati e audience di consumatori sempre meno disposti e motivati a salire, con ulteriori esborsi economici, sulle ultime novità pur di entrare in possesso di nuove funzionalità software e hardware. Samsung non fa eccezione e dovrà convincere i possessori soddisfatti dei Galaxy S8 e S8+ a sostituirli con i nuovi modelli. Le novità hardware da sole non sono più sufficienti a creare le giuste motivazioni di acquisto e non è detto che lo siano neppure le migliorate esperienze utente promesse. Lo scoglio da superare rimane il prezzo alto e in costante aumento dei nuovi dispositivi. Un prezzo che non sembra giustificare, agli occhi del consumatore, un nuovo aggiornamento tecnologico, neppure dall'introduzione di incentivi come quelli proposti da Samsung per chi prenota in anticipo il nuovo S9.

Samsung ha tratto vantaggio nel 2017 del rilascio non propriamente perfetto dell'iPhone X da parte di Apple. Molte funzionalità dei modelli S8 erano già competitive con i nuovi iPhone. Il Galaxy S9 è ora ancora più competitivo e non ha nulla da invidiare all'iPhone X ma il rischio che Samsung deve affrontare è la percezione del mercato che potrebbe guardare al Galaxy S9 come una semplice evoluzione e all'iPhone X come a un salto generazionale. L'aver puntato sul 9 mentre Apple ha celebrato il salto verso la versione 10 pone a Samsung la sfida dell'innovazione ma anche di un probabile aggiustamento della sua proposizione marketing. Una proposta che vede due soluzioni, entrambe di qualità come il Galaxy S e il Galaxy Note e che probabilmente potrebbero vedere interessanti convergenze future.

In attesa del modello S10, probabilmente in arrivo a distanza di un anno e sempre al Mobile World Congress, il consumatore fedele del marchio Galaxy può acquistare il nuovo modello S9 con la garanzia di essere soddisfatto. Lo sarà ancor più se e quanto Sansung sarà capace nei prossimi mesi di creare la spinta marketing e motivazionale che serve per far crescere le vendite nei negozi e negli store online.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Fingerlinks

Siamo una startup tecnologica estremamente dinamica. Ci occupiamo di system...

Vai al profilo

Visureasy

Visureasy fornisce diversi servizi di reperimento visure, alcune tipologie di visure...

Vai al profilo

ePERFECTMAGAZINE

eMAGAZINE - " cose che non leggi altrove" il FREE magazine che ti racconta di arte, moda...

Vai al profilo

Algos

Software house milanese specializzata in sviluppo di applicazioni gestionali...

Vai al profilo