Sony /

La strategia Sony per il mercato Tablet

La strategia Sony per il mercato Tablet

30 Maggio 2011 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Sony ha deciso di competere aggressivamente nel mercato Tablet con una famiglia completa di prodotti.
Il ritardo accumulato nei confronti di Apple, RIM e Motorola è probabilemente collegato alle difficoltà che l'azienda giapponese sta attraversando . Quello che è stato più volte pre-annuncitao a fine 2010 e poi all'inizio di aprile trova ora una risposta nei due tablet S1 e S2 che saranno in vendita dall'autunno di quest'anno.

Nome in codice S1 e S2, i tablet di Sony monteranno un sistema operativo Android di Google e sarnnao disponibili in autunno. L'azienda non ha fornito informazioni particolari sui prezzi ma alcune indicazioni sulle caratterische dei dipositivi, il primo da 9,4 pollici e il secondo composto da due schermi da 5,5 pollici l'uno ripiegabili su se stessi. Facendo tesoro di quanto sostenuto da gartner sull'importanza dell'ecosistema software nel successo dei tablet, Sony ha deciso di investire sulla componente software integrando la PlayStation Suite (giochi), Qriocity ( musica e video ) e il Sony reader ( e-books ).

Anche se non sono state fornite indicazioni di prezzo, gli anlisti prevedono che il modello di fascia alta, l'S1 possa posizionarsi intorno ai 500 dollari/euro, mentre l'S2 intorno ai 100 dollari/euro.

Una delle specificità della proposta di Sony è un tablet S1 con una struttura arrotondata che offre una base di appoggio e una migliore angolazione di lettura  L'S2 a sua volta è molto sperimentale, un tablet che è composto da due schermi richiudibili uno sull'altro, come il Nintendo DS. Due configurazioni interessanti che richiedono però la verifica del mercato soprattutto in ambito aziendale. L'S2 in particolare non sembra essere la soluzione migliore per applicazioni aziendali che non sono state disegnate per questa tipologia di schermo.

La strategia di Sony, ormai comunicata e chiara, dovrà fare i conti con il ritardo accumulato, con la mancanza di leadership ( best in class ) in segmenti di mercati quali netbook, TV, mp3 player  e telefoni cellulari, con un mercato nel quale i prezzi sono ancora troppo elevati rispetto alla tecnologia offerta in cambio, con un posizionamento vincente contro prodotti e strategie Apple già affernati e infine con la capacità di costruire un adeguato ecosistema software.

Annuncio s1

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Marialuisa Moro, scrittrice

Una restauratrice di quadri, una tela con il ritratto del marito scomparso che la...

Vai al profilo

DUECI

Il mondo Apple per le aziende e gli ambienti di produzione - Sviluppo software su...

Vai al profilo

Andrea Parisse

Enterprise Architect Sono laureato in Informatica e lavoro nel settore ICT di una...

Vai al profilo

Italia Multimedia

Italia multimedia, web agency a Milano, progetta, disegna e realizza Siti Web, Portali...

Vai al profilo