Produttori /

Un Periscopio per non morire di cinguettii!

Un Periscopio per non morire di cinguettii!

30 Marzo 2015 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Con l’acquisizione di Periscope, la nuova APP di social networking per il video mobile in streaming, Twitter sembra avere fornito una risposta concreta ai numerosi commentator e analisti che vedono la società in difficoltà a causa di un calo degli utenti mensili e un corrispettivo calo azionario.

Ad avere rallentato la sua crescita non è solo Twitter ma anche Facebook. Twitter ha continuato ad attirare nuovi utenti ma con minore forza attrattiva tanto da far dire ad alcuni commentatori che  qualcosa non funziona più come dovrebbe. In particolare colpisce che quella che era la terza piattaforma di social networking più apprezzata, abbia bruscamente rallentato e perso terreno rispetto ad altri social network in costante crescita come Instagram e Google+. Benchè l’azienda consideri l’andamento attuale come fisiologico, la piattaforma che ha cambiato l’era di Internet Mobile sta perdendo influenza sul pubblico ad un ritmo che sembra accelerare e diventare irreversibile. A contare non è il calo degli utenti ma la percezione che Twitter stia uscendo dal mainstream e interessare meno i suoi utenti. Per il momento è solo una percezione che segnala però l’emergere di un modo diverso di guardare alla pratica di social networking di Twitter.

Twitter è sicuramente consapevole del cambiamento in atto nelle sue audience di riferimento e ha messo in cantiere alcune iniziative finalizzate a potenziare il suo social network offrendo agli utenti nuovi servizi e rinnovate motivazioni ad usarlo. E’ in questa direzione che va vista l’acquisizione, per 100 milioni di dollari, di Periscope, una applicazione di video mobile in streaming che permette all’utente, dopo avere acceso la telecamera del suo dispositivo mobile, di mostrare e trasmettere in diretta quello che sta facendo o sta succedendo intorno a lui. Con un semplice click per attivare la telecamera l’utente potrà condividere con pochi o numerosi conoscenti, amici o colleghi, riunioni, pause caffè, eventi, incidenti e molto altro.

Fonte: mashable.com

Per poterlo fare sarà necessario scaricare l’APP Periscope sul dispositivo mobile e registrarsi usando il proprio account di Twitter. Attivando l’applicazione sarà possibile seguire gli utenti con cui si è collegati via Twitter e condividere con loro le proprie novità con filmati personali. Periscope da accesso a un canale di video in streaming all’interno del quale è possibile selezionare i filmati da guardare, e interagire con ci li ha trasmessi nella classiche modalità del social network con Like e faccine varie. Grazie a Periscope si potrà viaggiare ovunque e presenziare qualsiasi tipo di iniziativa o evento. Sarà possibile condividere e partecipare a riunioni di lavoro ma anche trasmettere un concerto o distribuire un servizio giornalistico per informare su un evento di cui si è testimoni in tempo reale, come una manifestazione politica, un incidente, un disastro naturale o un attentato. Nelle mani di un giornalista Twitter Periscope potrebbe diventare uno strumento potente per inchieste, scoop e servizi di cronaca.

Periscope è destinato alla grande massa degli utenti e mira a dare la possibilità a tutti di costruirsi dei canali di streaming da condividere e pubblicare online. La sfida di fronte a Periscope è la stessa che deve affrontare Twitter che ha visto la sua piattaforma riempirsi sempre più di messaggi e commenti noiosi e banali perché legati a fatti e accadimenti poco interessanti come la salute del proprio gatto, un cambiamento di umore a causa di un nuovo amore o un nuovo evento.

Periscope, così come le altre piattaforme simili Meerkat, YouNow, può essere uno strumento potente di informazione e conoscenza ma può essere, come Twitter, un semplice mezzo per mostrare dal vivo fatti o eventi poco interessanti e noiosi come un pranzo con amici, la colazione in compagnia del proprio gatto o le attività nel proprio orto o giardino.

A pochi giorni dal lancio non è chiaro quanto successo possa avere Periscope e soprattutto non è possibile capire quanto potrà contribuire a rilanciare l’immagine un po’ sbiadita di Twitter sul mercato.

Se l’APP troverà il successo dei consumatori potrebbe contribuire a rilanciare l’immagine di Twitter e nuovi utilizzi della sua piattaforma. In caso contrario diventerà semplicemente un’altra APP che se ne sta inutilizzata sullo schermo di un dispositivo fino a quando il suo proprietario si accorgerà di poterla usare per condividere in streaming un evento eccezionale o una iniziativa interessante. Potrebbe però anche diventare una piattaforma potente e professionale di broadcasting per comunicare all’interno di ristrette nicchie o comunità di amici, conoscenti o utenti.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Engitel

Engitel è una digital company che si occupa di Web e Mobile sin dal 1995. Realizza...

Vai al profilo

AteneoWeb S.r.l.

AteneoWeb è un circuito di Professionisti (dottori commercialisti, consulenti del...

Vai al profilo

dualcrossmedia.com

web media, service, cross media web consultancy, info graphics, Seo, marketing 3.0

Vai al profilo

Tecware

Gestiamo progetti di informatizzazione dallo studio professionale alla...

Vai al profilo