Produttori /

Smartphone Zebra per ambienti industriali

Smartphone Zebra per ambienti industriali

22 Novembre 2016 Gian Carlo Lanzetti
SoloTablet
Gian Carlo Lanzetti
share
Costano 1800 dollari ma garantiscono prestazioni superiori ai dispositivi consumer e anche un costo di possesso inferiore.

 Zebra (circa 7000 dipendenti, ricavi per 3650 milioni di euro e conto economico in perdita per 158 milioni di dollari nell’ultimo esercizio), tra i leader mondiali nella fornitura di soluzioni e servizi che permettono alle aziende di avere visibilità in tempo reale sui loro processi, ha annunciato la prossima evoluzione del mobile computing per le imprese con la serie TC5 di mobile computer touch. Sviluppati per essere usati in mobilità, soprattutto nella vendita al dettaglio e sul campo, i TC51 e TC56, queste le sigle di identificazione, sono stati progettati per rispondere alle necessità delle imprese in termini di robustezza, intelligenza e sicurezza, offrendo contemporaneamente un design elegante e pulito per soddisfare le aspettative degli utenti finali. Tutto ciò si riflette nei prezzi che indicativamente a listino sono attorno ai 1800 dollari (essendo venduti in volume di fatto il loro costo effettivo risulta inferiore).

“La serie TC5, osserva Daniele Schinelli, Country Manager Zebra Technologies Italy, nasce con linee pulite ed eleganti, facile da usare come gli smartphone consumer, eliminando in questo modo la necessità di scendere a compromessi con il design del dispositivo per andare incontro alle necessità dell’azienda. I dispositivi sono costruiti per durare anni e sono progettati per resistere a cadute accidentali (da 1,5 metri) in acqua o sul cemento e per essere utilizzati in aree polverose, offrendo una robustezza perfetta per le imprese. Basata sul sistema operativo Android 6.0 (Marshmallow), la serie è supportata dal Zebra Mobility DNA, ritenuta la suite più completa del settore per la sicurezza delle applicazioni, gli strumenti per lo sviluppo e le applicazioni mobile per gli utenti finali. Con un esa-core da 1,8 GHz a 64 bit, la TC5 permette alle applicazioni aziendali di lavorare fino a cinque volte più velocemente, riducendo del 15% il consumo di energia rispetto ad altri dispositivi basati su piattaforme quad core”.

CONSIGLIATO PER TE:

E' possibile staccare la spina?

Sono almeno otto i motivi che consigliano di usare in determinati ambienti prodotti specifici anziché consumer, secondo gli esponenti di Zebra. In primis il Tco (Total cost of ownership) che per un prodotto consumer risulta del 33% più alto su base quinquennale di un apparecchio specifico. Le performance, poi, sono superiori, a cominciare dalla lettura dei codici a barre (area in cui peraltro Zebra vanta una esperienza consolidata, realizzando lettori estremamente piccoli). L’ergonomia è studiata in modo specifico e le batterie idem, grazie alla possibilità di intercambiarle e di un loro uso intelligente.

Anche la durabilità è maggiore. Tutti questi fattori, inoltre, vanno a incidere sulla produttività,  più elevata rispetto alle situazioni in cui si usano smartphone consumer. E’ garantito anche il supporto alle applicazioni Rfid.

Ne consegue che grande distribuzione, logistica e applicazioni dal field sono gli ambiti di implementazione dei due nuovi apparecchi proposti da Zebra.

 La nuova serie TC5 estende il portfolio e la leadership di Zebra nel mercato dei dispositivi Android per le imprese, offrendo un design molto avanzato insieme alla robustezza, alla facilità di gestione e alla sicurezza necessaria nel mondo aziendale. La società mette a disposizione anche un intero ecosistema di accessori che aiutano ad aumentare la produttività e a ridurre il costo totale di utilizzo in ambienti industriali. Zebra ha venduto più di un milione di dispositivi Android per le aziende e applica le proprie competenze per garantire ai clienti business l’accesso alle funzionalità e al design della TC5.I due apparecchi di questa serie, in definitiva, si presentano e assomigliano agli smartphone più venduti ma sono altamente performanti anche nelle più difficili condizioni di impresa.

 

 

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


MakeItApp

Makeitapp.eu è il primo social collaborative network per creare app insieme. Gli...

Vai al profilo

Omigrade s.r.l.

Omigrade è una società nata dall’idea e dalla volontà di un gruppo di...

Vai al profilo

FW LAB AC

Sviluppatore Italiano specializzato nello sviluppo di software per dispositivi...

Vai al profilo

Aidilab srl

Nata nel 2010 come startup dell’Interaction Design Lab (IDA) dell’Università di...

Vai al profilo