Ricerca

20 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Scuola e tecnologia [13]. Ogni strumento va utilizzato avendo ben chiari obiettivi e finalità!
Alla tredicesima intervista abbiamo incontrato Vittoria Paradisi - Pensare di impedire il dilagare dell'uso delle nuove tecnologie è semplicemente anacronistico. La scuola ha di fronte due scelte: ignorare il cambiamento epocale introdotto dall'avvento del web ed in particolare del web 2.0, perdendo sempre di più la propria credibilità e la propria autorevolezza, oppure iniziare a dare il proprio determinante contributo in questo campo.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
2015: Meno tablet e più Chromebook e PC ibridi in classe
Alcuni trend emergenti negli Stati Uniti, il paese con il numero maggiore di iPad e tablet a scuola, indicano nuovi fenomeni emergenti. Uno di questi vede la vendita di dispositivi Chromebook superare quelle di tablet nel mondo scolastico e formativo. Un piccolo segnale indicativo di un assestamento in corso della rivoluzione iniziata con l'iPad e che ha portato alla miriade di piattaforme convergenti e ibride attuali.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
Le sfide della scuola digitale
La vita moderna risulta sempre più divisa tra online e offline e si evidenziano sempre più criticamente le implicazioni della rivoluzione digitale in atto. I fatti della vita reale si intersecano sempre più frequentemente con gli eventi negli gli spazi virtuali che si abitano per informarsi, comunicare, socializzare, ma anche per lavoro o svago.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
Trasformare la routine a scuola: la leggerezza delle tecnologie
Utilizzare il Web a scuola offre importantissimi vantaggi nella disseminazione delle informazioni per il confronto anche fuori della scuola e per lo sviluppo personale. La tecnologia, con garbo e leggerezza, si insinua nelle pratiche quotidiane e si rivela strumento sempre più indispensabile nella formazione del XXI secolo, sollevando da pesanti fardelli chi vive e lavora nella modernità liquida.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
Gioie e dolori del docente digitale
Insegnare nella Scuola Digitale per Competenze richiede competenza tecnologica, ma soprattutto competenza didattica, conoscenza dei nuclei fondanti della propria disciplina, capacità di creare percorsi formativi flessibili ed efficaci, capacità di coinvolgere gli studenti nelle attività didattiche in classe affinché si creino i presupposti per l’apprendimento costruttivista, il cooperative learning e lo sviluppo delle competenze trasversali oltre a quelle disciplinari.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
Buone pratiche nella creazione di materiale scolastico
Predisporre materiale per la didattica e per l’apprendimento non è mai stato un compito facile. Non lo è a maggior ragione oggi in un’epoca completamente trasformata dalla tecnologia e dalla sua pervasività. Gli studenti hanno ancora gli zaini carichi di libri cartacei ma sempre meno. I libri di testo rimangono un asset importante della formazione scolastica ma l’esperienza dello studente odierna è molto diversa da quella delle generazioni passate. Il cambiamento è determinato dalla presenza e dal ruolo strumenti digitali e di prodotti adattativi che hanno trasformato le classi in spazi digitali e innovativi dove apprendere con giochi, applicazioni, corsi interattivi e simulazioni.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
La legge sulla BuonaScuola e il silenzio che ne è seguito
La cosa che colpisce di più, dopo l'approvazione della legge della BuonaScuola in parlamento, è il silenzio attonito e rassegnato che si è impossessato di tutti coloro che a questa legge non hanno mai creduto. La legge mira a stravolgere in modo radicale la scuola italiana per migliorarla. Che ci riesca è cosa dubbia, di certo non succederà in silenzio, in modo autoritario e gestito dall’alto. Per ora però domina l’incredulità e...il silenzio!
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
Sotto l'albero 83 tablet nuovi per gli studenti di Albosaggia (So)
Estratto dell'articolo oggi pubblicato da Daniela Lucchini su La Provincia Settimanale di Sondrio. Il mio compito è quello di coordinare il progetto per la Fondazione attraverso la formazione e l'assistenza di docenti e studenti.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
Buon Natablet nella Scuol@3.0
Sono passati già trent’anni da quando abbiamo portato i primi personal computer sui banchi di scuola. Oggi siamo al punto in cui è la scuola che viene a ritrovarsi nel computer, o nei tablet, su Internet. La digitalizzazione procede spedita e va ormai ben oltre le lavagne interattive multimediali (LIM), introdotte appena un lustro fa. Un tempo che, nell’era del digitale, equivale ad almeno un secolo dell’era dell’analogico. Non bisogna dunque stupirsi se la miniaturizzazione e la convergenza tecnologica, che passano anche attraverso l’introduzione dei tablet, porta alla frammentazione del classico strumento ben conosciuto della lavagna.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
CAMBIARE LA FORMA MENTIS
Cambiare la forma mentis: è questo che mi sono proposta iniziando “l'avventura digitale” poco più di due anni fa. Il docente non è il detentore della conoscenza che va riversata negli alunni: ormai questa sembra un'idea comunemente accettata eppure il modo di insegnare non sembra averne risentito.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet