Ricerca

83 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
C'erano una volta i link, poi sono arrivati i MiPiace
Chi frequenta la Rete da un pò di tempo si ricorda molto bene il ruolo e l'importanza dei Link, sia nella progettazione di una presenza online sia per interagire e sfruttare in modo intelligente con il motore di ricerca. Oggi il Link è superato, naftalinizzato e reso obsoleto da un pratica diversa, più immediata e soprattutto pervasiva. Una pratica nota come Like o MiPiace, diventata pervasiva e normale così come lo è quella del selfie o autoritratto.
Si trova in Blog / Tabulario
Vai a pesca per evitare di farti pescare online
Non tutti sono pescatori ma tutti possono essere pescati, soprattutto se hanno scelto di avere una vita online frequentando le piattaforme digitali che la caratterizzano.
Si trova in Blog / Tabulario
La trasparenza digitale ai tempi di Facebook
In questi giorni, mentre Zuckerberg è stato impegnato a illustrare ai senatori americani come funziona la sua creatura, in molti hanno toccato il tema della trasparenza dei dati e delle informazioni degli utilizzatori del social network più popolato al mondo. Il concetto di trasparenza è menzognero e falsificante, ha vari significati che non sempre sono compresi, soprattutto quando si rispecchiano nel loro contrario, ad esempio dando forma a maggiore opacità e ignoranza.
Si trova in Blog / Tabulario
Facebook: le regole non bastano!
Negli ultimi anni Facebook è andato fuori strada. I tentativi recenti di imporre regole, restrizioni e implementare nuovi algoritmi per il controllo dei contenuti non sembrano essere sufficienti. Il social network continua a raccogliere una infinità di contenuti violenti, offensivi e volgari ma soprattutto è diventato strumento potente di lotta politica e diffusione di false notizie create ad arte per alimentarla.
Si trova in Blog / Tabulario
A scegliere gli articoli che fanno tendenza su Facebook è un team di persone aiutate da algoritmi
Il quotidiano The Guardian ha rivelato che su Facebook gli articoli che fanno tendenza non emergono casualmente dalla logica che sottende a come è implementata l’applicazione di social networking ma sono scientificamente e opportunamente gestiti da un team operative che oera seguendo alcune precise line guida. A testimonianza della scoperta Guardian a reso disponibile l’accesso a un file PDF che descrive in dettaglio quali siano queste line guida da osservare.
Si trova in Lifestyle / Tendenze
Sono 5 le APP più usate, tutte le altre a cosa servono?
In base a una indagine recente di Forrester Research condotta sul mercato inglese e americano, gli utilizzatori di APP per dispositive mobile utilizzano in media 24 applicazioni ogni mese ma l’80% del tempo lo spendono a interagire e usare solo cinque applicazioni: Facebook, YouTube, Maps, Pandora, Gmail.
Si trova in Lifestyle / APP
Sei di cattivo umore? Colpa del social network!
Si frequenta il social network per passatempo, divertimento, voglia di socializzare e organizzare incontri e appuntamenti, per mantenere vivi contatti e forti le relazioni, per scambiarsi foto, commenti, testi ma anche nuove solitudini e sensazioni di malessere. A dirlo è una ricerca che associa il malumore di molti alla frequentazione di ambienti online come Facebook.
Si trova in Lifestyle / Esperienze
Animatori Digitali
A quasi un anno dall'introduzione di questa nuova figura professionale, ci facciamo raccontare da chi fa questo mestiere che cos'è un Animatore Digitale, che cosa fa, quali difficoltà incontra e quali soddisfazioni raccoglie nel realizzare questo compito.
Si trova in Focus Italia / I protagonisti si raccontano
La società della trasparenza, un libro di Han Byung-Chul
La trasparenza è tema letterario e narrativo da sempre, oggetto di dissertazioni dotte e intellettuali sulla pretesa tutta moderna di rappresentare se stessi e vedere al tempo stesso l'intimità delle persone con cui si interagisce. Oggi la trasparenza è oggetto di grande interesse e trattazioni da parte di coloro che hanno dimestichezza con la trasparenza della Rete e con la pratica trasparente che caratterizza i numerosi social network come spazi di comunicazione e relazione sociale. La trasparenza di cui parla Byung-Chul Han non è invisibile, è praticata e suggerita da Facebook ed è direttamente funzionale al controllo politico e sociale che caratterizza la fase attuale di evoluzione della nostra società capitalistica e tecnologica. E' una trasparenza che dà l'illusione della chiarezza, della facilità di comprensione o di intuizione del senso o del significato, della socialità e della condivisione ma in realtà è oggi alla base della costruzione di nuove distopie che si stanno realizzando grazie alle nuove tecnologie e a chi le sta producendo e gestendo.
Si trova in Tecnobibliografia / Da leggere - Must read
Sulla realtà dei social network
Segnaliamo un articolo di Marco Minghetti dal titolo "Il Social Network è un Mondo Vitale?" pubblicato nella sua rubrica Le Città Invisibili sul Sole24ore online. Temi e argomenti trattati sono spesso oggetto di riflessioni su questo portale. Si parla di società postmoderna e tecnologia, si fa riferimento al libro Anima e iPad di Ferraris e commentato su SoloTablet da Antonio Orefice, si analzza la pressione che società come Google e Facebook (motori di ricerca e social netwotk) esercitano su di noi come se volessero controllare ogni aspetto della nostra vita pubblica e privata. Una riflessione critica e una lettura utile in periodi in grandi cambiamenti!
Si trova in Tecnobibliografia