Ricerca

137 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
PAZIENZA [1]
pazienza [dal lat. patientia, der. di patiens -entis «paziente», dal greco πάσχειν e πάθος]. Per analogia: tolleranza, sostenenza, indulgenza, longanimità, magnanimità, larghezza d'animo, di vedute, comprensione, accettazione, sopportazione, condiscendenza, mansuetudine, docilità, mitezza, perseveranza, tenacia, accuratezza, meticolosità,, precisione, diligenza, attenzione. Una disposizione d'animo legata al carattere e effetto di volontà e autocontrollo, a accettare e sopportare con tranquillità, moderazione, rassegnazione, senza reagire violentemente, il dolore, il male, i disagi, le molestie altrui, le contrarietà della vita in genere.
Si trova in Blog / OLTREPASSARE
FIDUCIA [1]
Fiducia [dal lat. fiducia, da fidĕre «fidare, confidare»]. Per analogia: fede, confidanza, certezza, buonafede, attesa fiduciosa, speranza, ottimismo, credenza. Atteggiamento di apertura di credito verso gli altri o sè stessi. Nasce da valutazioni positive di fatti, circostanze, relazioni, avvenimenti che generano in chi la sperimenta un sentimento di sicurezza e tranquillità, Si ha fiducia in Dio, negli uomini, nella fraternità umana, nella scienza, nel progresso sociale, ecc. La fiducia si può anche togliere, perdere (essere sfiduciati), oppure ispirare, rendendo fiduciosi e facendo sentire sicuri. Infine la fiducia può essere carpita, rubata, tradita, ingannata o perduta.
Si trova in Blog / OLTREPASSARE
CONTAGIO [1]
contàgio [dal lat. contagium, da contingĕre «toccare, essere a contatto, contaminare», composto di con- e tangĕre «toccare»]. Indica la trasmissione di una malattia infettiva dalla persona malata a una sana sia direttamente sia mediante materiali o mezzi inquinati (aria, acqua, alimenti, escrezioni, ecc.), ovvero attraverso insetti o animali trasmettitori dei microrganismi infettivi. Oggi parola resa popolare dalla pandemia da Covid-19. Ieri collegata al tifo, alla peste, al colera e ad altre pestilenze che hanno caratterizzato la storia del genere umano, e non solo.
Si trova in Blog / OLTREPASSARE
SORRISO [1]
sorriso [der. di sorridere]. L’atto e il modo di sorridere. Il sorriso può essere dolce, malinconico, ingenuo, disarmante, seducente, benevolo, amabile, affascinante, incantevole, maliardo, astuto, beffardo, triste, velato, ambiguo, di compassione, equivoco, sospettoso, ironico, malizioso, di scherno, di compatimento, acido, forzato
Si trova in Blog / OLTREPASSARE
DISTANZA [1]
distanza [dal latino distantia, da. di distare «distare»]. La lunghezza del tratto di linea retta che congiunge due punti o, più genericamente, la lunghezza del percorso fra due luoghi, due oggetti, due persone.
Si trova in Blog / OLTREPASSARE
AFFETTO [1]
affètto [dal lat. affectus, da afficĕre «impressionare»]. Per analogia amicizia, amore, sentimento, affettuoso, affezionato, attaccato, colpito. Si può essere affetti da stupore, ammirazione, da tubercolosi, da un’ulcera gastrica. Ma anche da debiti su ci grava una ipoteca.
Si trova in Blog / OLTREPASSARE
PRESENZA [1]
preṡènza (preṡènzia) [dal latino praesentia, da praesens -entis «presente»]. Il fatto di essere presente in un determinato luogo, o di intervenire, di assistere a qualche cosa.
Si trova in Blog / OLTREPASSARE
PREFERENZA [1]
preferènza [dal latino medievale praeferentia, da praeferre «preferire»]. Predilezione, propensione. Il preferire, il fatto di preferire qualcuno o qualcosa ad altra persona o cosa.
Si trova in Blog / OLTREPASSARE
GRATITUDINE [1]
gratitùdine [dal lat. tardo gratitudo -dĭnis, der. di gratus «grato, riconoscente»]. Sentimento o disposizione d'animo che comporta affetto verso chi ci ha fatto del bene, una affettuosa riconoscenza per un beneficio o un favore ricevuto e di sincera completa disponibilità a contraccambiarlo. La gratitudine può essere eterna, immortale, perpetua, perenne, inestinguibile, viva, autentica, sincera, ingenua, disarmante.
Si trova in Blog / OLTREPASSARE
SILENZIO [2]
silènzio [dal lat. silentium, da silens -entis, participio presente di silēre «tacere, non fare rumore»]. Assenza di rumori, di suoni, voci , come condizione che si verifica in un ambiente o caratterizza una determinata situazione. Per analogia afasia, laconicità, infacondia, omertà, quiete, serenità, pace, tranquillità. Può essere sepolcrale, vasto, sconfinato, sacro, assoluto, lugubre, inquietante, terribile, spaventoso, inspiegabile, grato, piacevole, soave, riposante, orgoglioso, triste, malinconico, provocatorio, sfacciato, spudorato, freddo, glaciale, imbarazzato, accusatorio, eloquente, minaccioso, ecc.
Si trova in Blog / OLTREPASSARE