Ricerca

115 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Tecnologia e scuole virtuali
L'esperienza scolastica che gli studenti attuali fanno è completamente diversa da quella fatta dai loro coetanei venti anni fa. E' cambiato il mondo, è peggiorata l'offerta formativa e sono cambiati i bisogni. L'evoluzione della tecnologia ha permesso nuove sperimentazioni e l'emergere di una scuola non-tradizionale, capace di offrire nuove risorse e opportunità agli studenti e ai loro genitori.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
Tablet a scuola, un mercato che interessa tutti
L'interesse delle scuole per il tablet è forte fin dall'apparizione dell'iPad e i primi esperimenti fatti in classe. L'interesse per la scuola da parte dei produttori è altrettanto forte e motivato da un mercato potenziale ricchissimo. Nel 2012 i tablet venduti e in uso in istituzioni scolastiche raggiungeranno gli 11 milioni. Lo dice un rapporto di IDC che analizza le strategie di aziende come Apple e Amazon per la scuola.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
PROGETTO ARGG!: consegnati ufficialmente i tablet agli studenti
Sabato 15 dicembre, sono stati consegnati ufficialmente i tablet agli studenti della scuola secondaria di primo grado di Gradara che prenderanno parte alla sperimentazione prevista dal progetto ARGG! - Apprendere in Rete a Gradara e Gabicce Mare.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
Concorso APP4SCHOOL, c'è tempo fino al 31 di gennaio 2013
Promosso dal MIUR e dall’Associazione Vedrò il concorso aperto agli studenti delle scuole secondarie di II grado premierà le migliori applicazioni su contenuti di utilità sociale. il concorso si chiama Apps4School ed è un progetto che intende fornire agli studenti gli strumenti tecnici e culturali per un uso intelligente dei dispositivi mobili, attraverso l’accesso gratuito ai tool per la creazione di applicazioni di utilità sociale e culturale. Obiettivo del progetto è l'aumento dellla consapevolezza nell’approccio alle piattaforme digitali mobili per incentivarne l'utilizzo.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
E se vietassimo tablet e smartphone in classe...
....almeno fino a quando gli insegnanti non avranno compreso come le nuove tecnologie stanno programmando la mente e condizionando i comportamenti degli studenti? Una opzione che in molti cominciano a suggerire. Molti studi e analisi sembrano dimostrare in modo eveidnete come le nuove tecnologie digitali stiano avendo effetti 'deleteri' sul nostro cervello in termini di memoria, scrittura, lettura, attenzione e capacità di concentrazione e sulla nsotra vita sociale in termini di vita di coppia, empatia e relazioni umane.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
All'istituto Pacle di Milano, il tablet si usa come mezzo, non come obiettivo.
SoloTablet intervista la Professoressa Renata Anelli dell’Isituto Pacle A. Manzoni con l’obiettivo di farle raccontare la sperimentazione dei tablet in classe giunta al suo secondo anno di vita. L’Istituto Pacle è una scuola secondaria di secondo grado che si rivolge a ragazze e ragazzi dai 14 a 18 anni in possesso del diploma di primo grado che proseguono gli studi con un indirizzo linguistico in ambito aziendale. L’istituto rilascia un Diploma a indirizzo Linguistico della Comunicazione Aziendale e dispone di due laboratori di informatica, un laboratorio linguistico, collegamento internet a banda larga e antenna satellitare.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
Universitas Studiorum & Open Libraries
La Biblioteca di Città Studi a Biella nasce nel 1994 con una forte specializzazione nell'ambito tessile. Nel corso degli anni si è verificato un progressivo ampliamento del patrimonio librario, legato allo sviluppo di nuovi corsi universitari via via avviati presso la Città Studi di Biella. Dal 2002 la biblioteca è attivamente inserita nel circuito del Sistema Bibliotecario Nazionale (SBN), tramite il Polo Bibliotecario Biellese (secondo polo piemontese) che raggruppa 44 biblioteche del territorio. Basta registrarsi: la biblioteca è aperta a tutti gratuitamente e gli utenti possono accedere al prestito di libri, dei dvd e all'accesso gratuito ad internet e alle applicazioni on line.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
No al tablet a scuola, no a bimbi ciechi e analfabeti!
Non tutti sono a favore dell'introduzione del tablet a scuola. Facile immaginare che tra chi è contrario ci siano persone adulte, più o meno conservatrici e tecnofobe, cresciute forse sui libri e su una lettura lineare. Più difficile ipotizzare che a schierarsi contro ci sia un nativo digitale. Ne abbiamo scovato uno che con un video YouTube della durata di 20 minuti spiega perchè dovremmo impegnarci per impedire la diffusione del tablet a scuola, ora e per sempre....
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
E mentre aspettiamo i tablet, la scuola va in malora..
L’Università Italiana negli ultimi dieci anni ha perso 58.000 iscritti e negli ultimi 5 il 22% di docenti. Nel 2012 tutti hanno ascoltato promesse di investimenti consistenti per introdurre nuove tecnologie a scuola. Ma forse servirebbero prima di tutto riforme strutturali suggerite dalla strategicità della scuola per l’avvenire del nostro paese
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
Tablet e effetti cognitivi sull’apprendimento
Smartphone e tablet sono sempre più diffusi a scuola, nelle università e nella didattica. La popolarità dei nuovi dispositivi non è più discutibile, lo sono invece gli effetti che questi dispositivi possono avere sull’apprendimento e la formazione. Lo segnalano alcune ricerche condotte da università americane.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet