Ricerca

98 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
BYOC, BYOPC, BYOD, Consumerizzazione dell'IT nel Cloud
BYOC, BYOPC, BYOD e Consumerizzazione dell'IT sono terminologie di moda e come tali usate spesso in modo superficiale e interscambiabile. In realtà non lo sono e fare chiarezza a livello concettuale puà aiutare il livello cognitivo e l'applicazione partica dei modelli di business ad esse associate. Tutte le terminologie si riferiscono al cloud computing ma non tutte nello stesso modo e non necessariamente sono ad esso collegate.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Cloud Computing
Le migliori applicazioni per condividere e sincronizzare contenuti
La consumerizzazione dell’IT ha creato nuovi bisogni e nuove urgenze. La sincronizzazione e la condivisione di contenuti sono tra queste. Bisogni condivisi sia da chi fa un uso personale del proprio dispositivo mobile, sia di chi lo usa per motivi professionali e di lavoro. Questi bisogni sono oggi soddifatti da numerose APP. Forrester ne ha studiato alcune indicandone pregi e difetti.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Cloud Computing
Tutti concordi nell'assegnare al Cloud un ruolo strategico per il futuro e il successo delle aziende
Uno studio condotto da Penn Schoen Berland (PSB) e commissionato da Alcatel-Lucent ha rilevato che ben il 71% dei rispondenti ritiene che le spese in IT non siano più semplicemente un costo, ma un investimento in grado di assicurare un vantaggio competitivo. Sta cambiando quindi l’atteggiamento verso questo genere di ‘spesa’ che dimostra quanto l’IT sia sempre più integrato nel business e quanto, perciò, possa essere funzionale al suo sviluppo. E questo trend emerge chiaramente in tutti i settori.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Cloud Computing
Cloud Computing: tutti lo vogliono ma pochi ne conoscono le sfide reali!
Per le aziende e le organizzazioni la scelta del Cloud Computing è quasi obbligatoria. Nasce dalla necessità di ridurre i costi e di rimanere competitivi usando al meglio i vantaggi della tecnologia. La scelta del Cloud Computing non è però senza rischi e pericoli. Lo dicono i dipartimenti IT di molte aziende e lo sostengono anche analisti di mercato che hanno intervistato le aziende che hanno fatto la scelta del Cloud e che oggi si trovano a fare i conti con effetti collaterali indesiderati o non preventivati.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Cloud Computing
Viva il cloud
Nei prossimi 16 mesi l'80% del budget IT sarà dedicato al cloud computing!
Si trova in Tecnologia e Impresa / Cloud Computing
Trasformazione digitale e cloud computing
Senza l'affermarsi del cloud computing non sarebbe stata possibile la rivoluzione Mobile e non sarà possibile l'evoluzione futura dell'intelligenza artificiale, delle blockchain e delle numerose innovazioni tecnologiche emergenti.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Cloud Computing
Lo scenario cloud di Cisco
Secondo il Global Cloud Index entro il 2021, il traffico cloud rappresenterà il 95 per cento del totale del traffico Data Center
Si trova in Tecnologia e Impresa / Cloud Computing
Cloud computing: novità e trasformazioni
La rivoluzione Mobile dello smartphone e delle APP non sarebbe stata possibile senza il Cloud Computing. Una tecnologia che ha cambiato le aziende ma fatto da volano per numerose innovazioni e trasformazioni nelle abitudini e negli stili di vita delle persone. Le aziende hanno tratto vantaggio dai minori costi e dalla maggiore agilità, i consumatori e gli utenti dalla facilità di accesso ai dati e loro archiviazione.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Cloud Computing
Nuove funzionalità per Sophos Cloud Optix
In occasione dell’edizione del 2019 di Aws re:Invent, Sophos ha presentato la collaborazione con AWS volta a fornire una risposta efficace e veloce alle esigenze di sicurezza in ambito cloud.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Cloud Computing
Cloud ibrido: entusiasmo in calo?
I dati dell’ultimo Enterprise Cloud Index mostrano che anche le aziende in Europa, Medio Oriente e Africa continuano a considerare il cloud ibrido come il modello IT ‘ideale’, ma che l’implementazione di tale approccio, con la migrazione delle applicazioni fuori dal data center, sta richiedendo più tempo di quanto previsto. Nutarix prevede però che la penetrazione del cloud ibrido nella regione EMEA passerà dal 12% a circa il 53% entro il 2024.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Cloud Computing