Ricerca

55 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Tecnologia mon amour, un viaggio in formato e-book!
E' disponibile nei principali negozi online il mio ultimo e-book dal titolo Tecnologia mon amour. E' il primo di due volumi che raccontano le tappe di un viaggio che ha già prodotto 10 e-book ma anche numerosi spunti e tracce documentali utili per nuovi testi da pubblicare. In due anni nei meandri cartelliformi del mio MacBook si è accumulata una marea infinita e labirintica di testi, annotazioni, citazioni, recensioni mai completate, bibliografie e appunti. Sono serviti in parte ad alimentare le narrazioni online e in parte a costruire un archivio organizzato di riflessioni, di letture e di approfondimenti su alcuni dei temi di mio interesse e che sono al centro di molte riflessioni da parte di studiosi e semplici consumatori di tecnologia, hanno prodotto indagini e ricerche, generato prese di posizione politiche e culturali contrastanti e sono state trattate in numerosi libri, saggi e post online.
Si trova in Blog / Tabulario
Amazon: dopo aver fatto chiudere migliaia di librerie ora ne apre una!
Una strategia e una visione o un semplice dietrofront? Amazon dopo avere contribuito con il successo del suo negozio online alla chiusura di centinaia di piccole e grandi librerie in tutto il mondo, oggi ha deciso di aprire una libreria tutta sua. Una capovolta che può essere percepita come un dietrofront o più probabilmente una nuova scelta strategica attentamente valutata.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Soluzioni editoriali
Mio fratello è figlio unico ma ha molti follower
Un libro di Felice Di Lernia edito da Bordeaux Edizioni. Una raccolta di saggi, articoli e interventi di antropologia minima scritti da un professionista dell’ascolto e della formazione; un libro intenso, originale e ironico nel senso più filosofico del termine. Mio fratello è figlio unico (ma ha molti follower) è un ottimo strumento di lavoro e di auto-sorveglianza nelle mani dei professionisti della cura, ma anche uno stimolo al pensiero laterale e divergente, utile a chi tutti i giorni fa i conti con piccole e grandi crisi di senso, a chi si pone domande che crede di farsi in solitudine non sapendo di essere invece in buona compagnia.
Si trova in Focus Italia / Segnalazioni dal mercato
Presente continuo. Quando tutto accade ora
BIBLIOGRAFIA DI TECNOLOGIA - Il futuro che abbiamo rincorso per buona parte del ventesimo secolo è finalmente arrivato: oggi la tecnologia a nostra disposizione ci permette di essere sempre connessi con chiunque e di avere a portata di mano ogni tipo d’informazione, in qualunque momento. Ma qual è stato l’effetto sulle nostre vite di questa incredibile compressione di spazio e tempo? L’era dell’accesso totale ha un rovescio della medaglia che avevamo sottovalutato. I social network alimentano l’ansia di un costante “qui e ora” senza direzione e priorità, frammentato e distratto; le e-mail e la messaggistica istantanea ormai sono un assalto; e noi siamo sopraffatti da un illusorio presente continuo che ci sfugge sempre di mano. Douglas Rushkoff firma uno dei migliori saggi degli ultimi anni sul rapporto tra tecnologia, società, cultura e vita quotidiana.
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
Amazon: una storia intrigante che porta all’apertura di 300-400 librerie nelle strade delle città americane
La decisione sembra essere presa. Dopo l’esperimento di Seattle, Amazon sembra prepararsi ad aprire 300-400 nuove librerie. Una decisione che può stupire ed è nei fatti molto intrigante venendo dall’azienda tecnologica che più di altre a contribuito alla crisi dell’editoria ma soprattutto alla chiusura di migliaia di librerie in tutto il mondo.
Si trova in Produttori / Amazon
Partecipare senza delegare: dentro e fuori la Rete
Nell'era liquida e tecnologica attuale dominata dalle interpretazioni della realtà e dalle fake news, da populismi emergenti e crisi di vario tipo che non sembrano avere fine, è entrata in crisi anche la democrazia con i suoi modelli di impegno politico e di partecipazione. Dal vuoto che si è creato sono emerse nuove modalità di fare politica che hanno dato vita a nuovi movimenti, di destra e di sinistra, che stanno reiventando la politica proponendo pratiche sempre più centrate sull'uso di strumenti e piattaforme tecnologiche.
Si trova in Blog / Tabulario
100 libri per una lettura critica della tecnologia
E' in distribuzione il mio nuovo e-book dal titolo "100 libri per una lettura critica della tecnologia". E' una proposta bibliografica scaturita dalle numerose letture personali fatte in diversi anni di viaggio dentro i labirinti della tecnologia e le loro numerose sorprese. Contiene le recensioni di cento libri la cui lettura può alimentare l'immaginazione e regalare molte sorprese, forti emozioni e grande godimento cognitivo...
Si trova in Blog / Tabulario
Su Facebook sei nudo, abbassa le luci e rivestiti
I campi per nudisti sono in netta diminuzione ovunque, non per le legislazioni restrittive vigenti o i pregiudizi della gente ma perché sconfitti da un concorrente imbattibile che ha trasformato la sua piattaforma digitale in un'unica grande esperienza naturista e nudista.
Si trova in Blog / Tabulario
Il display come strumento di felicità
Politica, grandi Marche e grandi imprese sono stutte accomunate dallo sforzo di venderci la felicità. I nostri comportamenti e stili di vita online così come le emozioni espresse attraverso libri delle facce o cinguettii vari sono diventati risorse da conquistare, raccogliere, analizzare, vendere con l'unico obiettivo di proporci prodotti, servizi e messaggi finalizzari a farci stare bene. Il consumatore in tutto questo non è più semplice attore passivo e destinatario finale di comunicazioni e messaggi promozionali ma sempre più complice, cognitivamente e nelle pratiche di vita quotidiane. Lo è soprattutto tramite un display e l'uso che ne fa.
Si trova in Blog / Tabulario
Il display come vetrina
L’era postmoderna con le sue caratteristiche di globalizzazione, iper-consumismo e pervasività della tecnologia ha portato a compimento quella che Vanni Codeluppi, nel suo bel libro La Vetrinizzazione Sociale, ha descritto come processo di spettacolarizzazione degli individui e della società. La vetrina raccontata da Codeluppi è un fenomeno recente legato all’emergere della società dei consumi e che ha seguito e condizionato di pari passo i cambiamenti culturali, sociali e comportamentali degli ultimi secoli.
Si trova in Blog / Tabulario