Ricerca

97 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Il credo di ARCHOS nei tablet
Dopo aver annunciato il suo nuovo smartphone di fascia alta ARCHOS Diamond S, il brand francese ARCHOS ha presentato ARCHOS Diamond Tab, il suo primo tablet Octa-Core 4G/LTE, nonché il primo tablet della linea Diamond. Il suo punto di maggiore attrazione è probabilmente il prezzo: circa 270 euro. Il nostro portale ha approfittato di questo annuncio per uno scambio di opinioni con Didier Grychta, Managing Director Southern Europe ARCHOS.
Si trova in Produttori / Archos
Google si prepara ad allargare il Nexus
Il Nexus da sette pollici di Google è destinato ad andare in pensione e a lasciare spazio ad una versione tablet allargata. Google sembra puntare sugli 8 pollici e sulla maggiore potenza sceglendo un processore Intel Bay Trail-T.
Si trova in Produttori / Google
Surface alla prova dei mercati: un compito in salita
Come va Surface sul mercato? Una risposta viene direttamente da Steve Ballmer che in una intervista al giornale francese Le Parisien ha dichiarato che le vendite sono per il momento modeste. Un brutto segnale soprattutto per chi aveva previsto la vendita di milioni di unità in pochi mesi. Microsoft rimane comuqnue convinta di raggiungere entro l'anno i suoi obiettivi.
Si trova in Produttori / Microsoft
A volte ritornano...e alla grande!
Il successo di Apple e l’arrivo dell’iPad sembravano avere segnato la fine di Microsoft. La reazione è stata lenta e percepita come inefficace, ma ora, dopo tre milioni di tablet con Windows 8 venduti, Microsoft è tornata!
Si trova in Produttori / Microsoft
Microsoft allarga il mercato di Apple
Con una mossa che, secondo alcuni osservatori del mercato, è destinata a spianare la strada delle aziende ai prodotti della Apple, Microsoft si parresta ad annunciare il rilascio del suo pacchetto Office sui dispositivi del più acerrimo concorrente. Una scelta obbligatoria per alcuni, troppo generosa per altri. Un cambio di strategia nell'era post-Ballmer che Microsoft potrebbe rimpiangere a breve.
Si trova in Produttori / Microsoft
Tablet e scenari competitivi prossimi venturi
Apple contro Android, Microsoft contro Apple, tutti contro Apple e Microsoft. Gli scenari competitivi futuri assomigliano sempre più ad un Risiko nel quale molti giocatori non sembrano avere molte possibilità di vittoria, nonostante potenza di fuoco e numerosità delle forze messe in campo. Alcuni scenari prossimi venturi sembrano più chiari di altri ma il futuro, come si sa, non è mai prevedibile e il vincente di oggi può essere il perdente di domani.
Si trova in Produttori
Dispositivi mobili: una battaglia tra giganti e alcuni perdenti: Apple, BlackBerry, Microsoft, Samsung
La crescita dei dispositivi tablet e smartphone non è consistente come nel 2012 ma pur sempre elevata. Lo dice IDC che sottolinea anche come questa crescita sia molto diversa a seconda dei protagonisti coinvolti. Apple e Samsung volano, Microsoft sta recuperando, BlackBerry sta toccando il fondo….
Si trova in Produttori
Poca attenzione per Amazon Fire Tablet
I media hanno prestato scarsa attenzione all’annuncio del nuovo Fire Tablet di Amazon. In molti hanno riportato l’annuncio e le specifiche del nuovo dispositivo, pochi hanno sottolineato il ruolo che il nuovo tablet potrebbe avere in un mercato dalle vendite in declino. Per Amazon il nuovo tablet è trattato come un e-reader. Poco costoso e proposto anche in confezioni da sei, con il sesto gratis!
Si trova in Produttori
Calano le vendite di tablet, aumentano quelle di dispositivi ibridi e 2-in-1
A far aumentare le vendite di tablet non sono bastati i due milioni di iPad Pro venduti nel quarto trimestre 2015. Le vendite si confermano in calo ma sono compensate dall’aumento nella vendita di dispositivi ibridi con componenti separabili o 2-in-1. Dispositivi che possono fare sia da tablet, sia da laptop.
Si trova in Blog / Mercato Mobile
Dell’annuncio di Apple si ricorderà l’assenza di sorprese.
L’evento del 22 di Ottobre di Apple sarà ricordato per il rilascio della nuova meraviglia tecnologica dell’iPad Air ma soprattutto per l’assenza di sorprese. Una realtà inusuale per Apple e che marca la differenza oltre che la distanza tra l’azienda che fu di Steve Jobs e l’attuale di Tim Cook. Le anticipazioni avevano praticamente già raccontato quasi tutto e l’evento è servito a darne pubblica conferma.
Si trova in Focus Italia / Segnalazioni dal mercato