Ricerca

284 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Summa technologiae
LIBRI SULLA TECNOLOGIA - Summa technologiae è una delle prime raccolte di saggi filosofici dello scrittore polacco Stanisław Lem (nel 1964 la prima edizione, nel 1967 la seconda). Il libro mette in risalto le profonde doti intuitive e l'ironia tipica delle opere di Lem. Il titolo, per esempio, è un'allusione alla Summa Theologiae di Tommaso d'Aquino.
Si trova in Tecnobibliografia / Fantascienza
Le persone non servono: Lavoro e ricchezza nell'epoca dell'intelligenza artificiale
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - L'occhio di Kaplan è informato e tutto rivolto alle numerose rivoluzioni tecnologiche in atto. Lo sguardo è allenato dalle frequentazioni dei mondi della fantascienza che ha sempre cercato di anticipare l’evoluzione della tecnologia. E' ottimista e fiducioso, rivolto verso un mondo futuro che sarà Star Trek e non Terminator. Nonostante questo sguardo positivo alcune affermazioni sembrano richiamare quelle dei luddisto, in particolare quando l'analisi si sofferma suule molteplici disuguaglianze attuali, molte delle quali rese possibili anche dalla rivoluzione tecnologica in atto, i cui ridultati non convincono completamente l'autore. Non potendo fermare questa rivoluzione, non rimane che aumentare il grado di conoscenza e consapevolezza sulla stessa, rinunciare al pessimismo e al timore di distopie future e apocalittiche per tenere fortemente le mani sul timone del progresso, e della tecnologia.
Si trova in Tecnobibliografia / Intelligenza Artificiale
Superintelligenza
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Tutti sembrano conoscere l'acronimo AI. Ma cosa vuol dire effetivamente e cosa si intende per Intelligenza Arrificiale. Nick Bostrom nel suo ultimo libro lo spiega molto bene e con approfondimenti utili a riflettere su come stia già oggi influenzando la nostra vita e quanto condizionerà quella futura.
Si trova in Tecnobibliografia / Intelligenza Artificiale
Educare robot? Pedagogia dell'intelligenza artificiale
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - L'intelligenza artificiale è oggetto fisso della narrazione mediatica del momento. Si parla delle sue potenzialità presenti e ancor più di quelle future, oltre che dei rischi e degli effetti che avrà sulla vita di tutti i giorni. Secondo Malavasi quello che manca è uno sforzo educativo rivolto a tutte le professionalità coinvolte nello sviluppo delle menti artificiali e di quelle umane, in contesti sempre più mediati tecnologicamente e caratterizzati dalla continua interazione con le macchine.
Si trova in Tecnobibliografia / Intelligenza Artificiale
Come creare una mente. I segreti del pensiero umano.
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Nel libro Ray Kurzweil offre una panoramica di numerosi progetti in corso, propone strategie per accelerare la ricerca e per rendere la creazione di una mente di intelligenza artificiale uno scenario realizzabile. Secondo l'autore l’intelligenza, il fenomeno più importante nell’universo, è in grado di trascendere i suoi limiti naturali e di trasformare il mondo a propria immagine. La nostra intelligenza di esseri umani ci ha consentito di superare le restrizioni della nostra eredità biologica e, così facendo, di modificare noi stessi. Siamo l’unica specie in grado di fare una cosa simile.....
Si trova in Tecnobibliografia / Intelligenza Artificiale
La guerra delle intelligenze. Intelligenza artificiale «contro» intelligenza umana
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - "Les différentes intelligences humaines constituent le tabou politique principal. Au moment où l’intelligence artificielle (IA) arrive, et où la population va être concurrencée par l’IA, les inégalités intellectuelles deviennent problématiques. Parce que dans une société où l’IA est généralisée, dans une économie de la connaissance, de la data, de la science, il y aura une prime énorme aux gens qui ont une forte intelligence conceptuelle. Autrement dit, dans le monde qui vient, plus on est intelligent, plus on est riche ; moins on est intelligent, plus on est marginalisé. Les inégalités intellectuelles sont beaucoup plus importantes, hélas, que les inégalités physiques. Un million de cantonniers ne va pas faire le travail d’un physicien nucléaire."
Si trova in Tecnobibliografia / Intelligenza Artificiale
Vita 3.0. Essere umani nell'era dell'intelligenza artificiale
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Tutti parlano di intelligenza artificiale ma forse pochi ne sanno comprendere la fase di evoluzione attuale, le sue opportunità, i vantaggi nel massimizzare la felicità umana così come i numerosi rischi che lascia intravedere. C'è chi guarda alla IA come una nuova divinità e chi come un genio che una volta liberato non si riuscirebbe più a far rientrare nella bottiglia e diventare completamente autonomo. Leggendo il libro di Max Tegmark non sarà possibile trovare la definizione defininitva ma ci si potranno porre tante domande alle quali cercare delle risposte. Alcune di queste riferite a cosa si intende per Vita 3.0, un futuro prossimo già in fase di emergenza nel quale le macchine potrebbero essere in grado di ridisegnare il proprio software ma anche il proprio hardware in modo autonomo e senza i ritmi lenti che hanno caratterizzato la Vita 1.0 (quella degli organismi semplici) e la Vita 2.0 (la nostra attuale).
Si trova in Tecnobibliografia / Intelligenza Artificiale
AIQ
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Stiamo tutti sperimentando l'accelerazione della tecnologia verso l'affermazione di intelligenze artificiali e macchine autonome e "auto-consapevoli". Una nuova era che presenta opportunità ma anche numerose sfide e pericoli. Secondo gli autori di questo libro prevarranno le opportunità e i vantaggi. Per comprendere la rivoluzione in corso bisogna abbandonare il modo di pensare tipicamente umano evitando di valutare gli scenari futuri in base a cose familiari e note o l'intelligenza artificiale come se fosse protagonista di romanzi di fantascienza. Come accademici e scienziati condividono la loro visione ottomista del futuro affermando che preoccuparsi di macchine intelligenti e capaci di apprendere è come temere i viaggi intergalattici dopo avere inviato nello spazio soltanto il primo vascello.
Si trova in Tecnobibliografia / Intelligenza Artificiale
Post-Human. Verso nuovi modelli di esistenza
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - "Post-Human" irrompe inaspettato sulla scena culturale italiana e osa affrontare concetti radicalmente nuovi che non è più possibile continuare ad ignorare. "Superando un'ontologia improntata sulla purezza essenzialistica e sull'autarchia culturale dell'uomo si sta affermando una nuova visione del concetto di umanità fondata sulla contaminazione con l'alterità non-umana. La perfusività dell'innesto biotecnologico, l'orizzontalità del bio-realm inaugurata dall'ingegneria genetica, la connettività dei supporti tecnologici resa possibile dalla miniaturizzazione dei sistemi informatici ela sempre maggiore bio-compatibilità di interfaccia sono solo alcuni dei tratti attraverso cui si va delineando il profilo post-human. D'altro canto l'avvento di alcune acquisizioni di avanguardia come le nanotecnologie, l'ingegneria proteica, la bio-computing, l'utilizzo delle cellule staminali fanno dell'uomo un frutto ibrido in continua trasformazione e ridefinizione. In questo senso ci stiamo avviando verso una nuova stagione della poietica umana che trasforma radicalmente il concetto di hybris, da atto che offende l'essere umano a momento centrale della stessa ontogenesi."
Si trova in Tecnobibliografia / Intelligenza Artificiale
ATLAS OF AI
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Nello storytelling conformistico sulle intelligenze artificiali del momento il libro di Kate Crawford offre numerosi spunti per riflettere su ciò che per alcuni è una ovvietà e per altri un elemento su cui sorvolare. L'intelligenza artificiale non è ne artificiale né intelligente, né tantomeno una tecnologia oggettiva o universale, perché incorporata dentro contesti sociali, politici e culturali ben definiti.
Si trova in Tecnobibliografia / Intelligenza Artificiale