Ricerca

22 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
🌗🌘🌑🌒 Ma di cosa parliamo?
L’Italia non cambia mai. Lo si nota analizzando la narrazione mediale prevalente. Una narrazione artificiale, poco responsabile, che non aiuta ad affrontare il periodo che tutti gli italiani stanno vivendo. L’ultimo evento che testimonia artificialità, irresponsabilità e voglia che non cambi nulla è come è stata accolta l’esternazione di un ex presidente del consiglio in sofferenza per non essere amato dagli italiani. Ho provato a tradurre alcuni pensieri in riflessioni scritte. Chissà che non siano condivisi da altri!
Si trova in Blog / Tabulario
Adobe rilascia la sua proposta di publishing
Rilasciata la Enterprise Edition della piattaforma di Digital Publishing di Adobe, una suite di prodotti e soluzioni per creare pubblicazioni completamente interattive sui tablet ma anche una proposta che riporta l'azienda canadese tra i maggiori player del mercato dell'editoria digitale.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Soluzioni editoriali
Chi ha paura dell'e-book
Segnaliamo un articolo di Fabio Gambaro che su la Repubblica recensisce un numero monografico della rivista francese Le Debat dedicato all'eBook.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Soluzioni editoriali
Da Android al cyber-utopismo e a spinternet
“I tweet (cinguettii) non rovesciano i governi, solo i popoli lo fanno” nota Evgeny Morozov ne L’ingenuità della rete. Anzi, mentre gli esperti delle agenzie governative occidentali fanno mostra di sé nei talk show, i blogger dei regimi autoritari vengono identificati e rinchiusi in prigione.
Si trova in Blog / Solo ebook
Distillando il web in cerca della giusta notizia
Un'analisi di come si sta evolvendo l'informazione sui nuovi media, e delle applicazioni da usare per poterla raggiungere.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Soluzioni editoriali
Giustizieri della Rete e danni collaterali
In libreria un nuovo libro che invita alla riflessione critica sull’uso delle tecnologie dell’informazione e sui suoi effetti collaterali. Il testo è di Jon Ronson e parla di personaggi pubblici e semplici cittadini rovinati o con la vita distrutta per colpa di un cinguettio (#enricostaisereno), una fotografia Instagram o un post sul muro delle facce.
Si trova in Lifestyle / Esperienze
Grexit e narrazioni
Se c’è una cosa che balza agli occhi della vicenda greca è la confusione che emerge da come viene raccontata. E’ una confusione che nasce da un sovraccarico di informazioni difficili da comprendere e spiegare ma soprattutto da prendere per vere. Non potendosi più fidare si finisce per rimanere da soli nel maturare il proprio giudizio e la propria valutazione. Forse è meglio così!
Si trova in Blog / Tabulario
iBooks 2, la reinvenzione del libro targata Apple
Giovedì 19 Apple ha presentato la sua nuova piattaforma e proposta “GarageBand for e-books". iBooks 2 è un programma software per produttori di libri che rivoluziona il modo di raccontare e istruire attraverso libri di testo digitali introducendo nuovi elementi di interattività e 'reach media' per un uso su iPad e tablet.
Si trova in Produttori / Apple
Il mercato delle APP e le preferenze degli utenti Mobile
Flurry ha analizzato l’utilizzo di oltre 85mila applicazioni per smartphones monitorando 15 miliardi di sessioni da parte degli utenti nel mese di maggio di quest’anno. Sono stati presi in considerazione tutti i diversi sistemi operativi disponibili [iOS, Android, BlackBerry, Windows Phone and J2ME] per verificare penetrazione ed utilizzo delle applicazioni per le cinque principali nazioni europee Italia inclusa.
Si trova in Blog / Mercato Mobile
Lo Zuckerberg filantropico e la miopia colpevole dei mezzi di informazione
Un tempo andava di moda la contro-informazione, poi è arrivata Indymedia a ricordare che il mondo non è sempre quello che viene raccontato, oggi siamo all’omologazione della superficialità. Sono bastati un cinguettio e un selfie del fondatore di Facebook per trasformarlo in benefattore dell’umanità e, nel silenzio dei media, in un potenziale evasore. Ai cinguettii siamo ormai assuefatti, forse anche alla credulità e all'eccesso di fiducia!
Si trova in Blog / Tabulario