Ricerca

121 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Homo Deus: A Brief History of Tomorrow
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - L'evoluzione del genere umano è frutto della capacità di apprendere, dall'abilità a unire consocenze e creare saperi collettivi per trasmetterli a nuove generazioni, di cambiare costantemente strategie, schemi e approcci con lo scopo di raggiungere obiettivi e finalità precise. L'essere umano è un organismo complesso e reticolare che ha iniziato la sua evolusìzione più di due milioni di anni fa e oggi sembra essere giunto a un punto critico , una nuova fase nella quale potrebbe contare di meno, pur avendo acquisito grandi e maggiori capacità.
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
How To Fix The Future
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Un testo esemplare per la comprensione dell'era digitale che stiamo vivendo. Un racconto che percorre le molte rivoluzioni tecnologiche che hanno dato forma a un mondo mai visto in nessuna delle epoche precedenti. Un racconto che evidenzia il ruolo che in questo cambiamento hanno avuto smartphone, social media, Internet e altre tecnologie digitali ma che al tempo stesso ricorda come e quanto rivoluzioni precedenti abbiano a loro volta cambiato il mondo. Ciò che conta è la capcità di porre le nuove rivoluzioni al servizio dell'umanità evitando che succeda il contrario.
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
I nuovi poteri forti
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Il libro è uscito in libreria alla vigilia di una nuova discussione Europea sul copyright. E' considerato il libro dell'anno per l'attacco portato ai signori della Silicon Valley e alle loro aspirazioni di potere. Il libro mette in luce il percorso che ha garantito ai colossi della Silicon Valley posizioni monopolistiche, mettendo a dura prova il sistema dell'informazione, ma anche le stesse istituzioni civili e democratiche. Foer che sarà al Festivaletteratura di Mantova l'8 settembre, ci mostra come Google, Apple, Facebook e Amazon pensino per noi, come la rivoluzione nella gestione della conoscenza e dell'informazione, strettamente connessa alla crescita dei monopoli tecnologici abbia avuto effetti enormi sulla società.
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
Il Simbionte. Prove di umanità futura
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Un libro di Giuseppe Longo. Il Simbionte è datato (pubblicato da Meltemi nel 2003) ma il cui valore sta non tanto nel fornire un aggiornamento sullo sviluppo dell'automazione e della tecnologia ma nell'aprire alla riflessione e all'approfondimento. "Si dice spesso che la tecnologia disumanizza. Non sono d'accordo, per la semplice ragione che l'uomo è naturalmente tecnologico: ovvero concepisce degli strumenti che a loro volta retroagiscono su di lui cambiandolo. Da qui, anche, i problemi: perché di sicuro l'uomo col computer non è uguale all'uomo senza computer. La tecnologia non ci lascia indenni".
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
Il cervello aumentato, l'uomo diminuito
BIBLIOGRAFIA TECNOLOGICA - Un libro del filosofo e psicanalista Miguel Benasayag sul ruolo e le teorie delle neuroscienze che tendono a ritenere il cervello come aumentabile a dismisura perchè, grazie alla tecnologia, tutto è oggi possibile. Per l'autore al contrario pensare che siamo gloriosamente in marcia veso un'estensione delle capacità cerebrali in grado di operare anche indipendentemente dal corpo non solo è dissennato ma anche impossibile. L'autore spiega come le asimmetrie che ci caratterizzano e ci accompagnano come esseri umani siano la condizione stessa della nostra vita. Il cervello non pensa, è solo una parte del nostro corpo e scinderlo da esso trattandolo come organo indipendente è semplicemente folle.
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
Il chiaroscuro della rete
BIBLIOGRAFIA TECNOLOGICA - Un libro che propone due testi (un intervento filosofico tenuto durante un evento e una intervista del 2013) dell'autore che hanno come tema centrale il rapporto tra le tecnologie digitali e il processo di civilizzazione umana. Una attenzione particolare è posta alle opportunità e ai rischi, alle luci e alle ombre che il Web presenta e manifesta quotidianamente.
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
Il crepuscolo delle macchine
BIBLIOTECA TECNOLOGICA: Il Crepuscolo delle macchine è un'opera recente di John Zerzan considerato il capofila dell’anarco-primitivismo statunitense. e autore di altri libri come Dizionario primitivista (Nautilus 2004), a Pensare primitivo: Elementi di una catastrofe (Bepress, 2010). Un autore che produce da tempo una riflessione sulla teoria libertaria non facile da districare, fra percorsi eclettici e detrattori accademici, mai in uno scenario catastrofista, tipo La nube purpurea, di M. Shiel (1901), in cui si prospetta l’azzeramento planetario.
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
Il mondo dato
BIBLIOGRAFIA TECNOLOGICA - "Un mondo costruito attraverso i dati potrà essere buono o cattivo, ma in ogni caso ci attendono tempi estremamente interessanti, Siamo sul punto di reinventare ciò che significa essere una società umana." "Le persone sono disposte a condividere socialmente i propri dati se sanno che sono al sicuro e se capiscono di poter ricavare dalla condivisione un beneficio personale. Ma dovremo anche ridisegnare in modo digitale il concetto delle nostre identità perchè sia allineato al nuovo mondo digitale." - Alex Pentland
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
Il nostro futuro. Scenari per l'umanità
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - "Looking several decades ahead," Rees admonishes us, "we must keep our minds open, or at least ajar, to transformative advances that may now seem [like] science fiction. Doing so may be disconcerting: We can have zero confidence that the dominant intelligences a few centuries hence will have any emotional resonance with us -- even though they may have an algorithmic understanding of how we behaved."
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
Il silenzio delle pietre
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Dice l'autore del libro che «Dopo le violazioni sulla privacy, Facebook andrebbe chiuso. Lì abbiamo perso l'individualità, crediamo di avere un potere che è inesistente, lì viene violato il nostro secretum. L'individuo non sta nelle cose che mostra ma in ciò che non dice. Invece i social ci spingono a dire tutto, ci banalizzano. Ora, io non so nemmeno come si usa quella roba, ma sappiamo tutto delle persone prima di stringere loro la mano. Le relazioni invece devono avere un fascino, sono scoperta. I social sono un bisogno di esistere perché siamo morti. Creano una condizione di compenso per le persone frustrate» (da un'intervista a Il Giornale)
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica