Novità APP /

Valutare la bontà di una APP è una missione impossibile!

Valutare la bontà di una APP è una missione impossibile!

10 Aprile 2013 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
La maggior parte degli utenti è in grado di valutare la bontà di una applicazione solo dopo averla scaricata e pagata. Il produttore può essere contento, il consumatore lo è molto meno. Il problema è che risulta molto complicato reperire informazioni utili a misurazioni e valutazioni precedenti all’acquisto o semplice download.

Le centinaia di migliaia di applicazioni disponibili sugli store stanno rendendo la vita molto complicata a consumatori, aziende ma anche a giornalisti e analisti di mercato. Le informazioni disponibili sulle APP pubblicate sono, in genere, limitate, insufficienti, a volte fuorvianti e ingannevoli. Non ci si può neppure affidare alle recensioni o al passaparola del mondo sociale della rete. Le prime sono spesso il risultato di attività promozionali dello stesso sviluppatore e produttore, il secondo è fereuqnetemente manipolato da applicazioni o iniziative finalizzate ad aumentare il numero di LIKE/MI PIACE associato alle comunicazioni o messaggi relativi alla applicazione.

Sugli store le informazioni disponibili utili ad una valutazione utile sono quelle relative alle valutazioni degli utilizzatori, del numero di donwload già effettuati e degli acqisti in-app. Sono numeri utili ma non sufficienti a raccontare cosa è successo dopo il donwload, quanto bassa o elevata è la percentuale di ‘retention’, quanto effettivo è l’uso di una applicazione e quanto è capace di continuare ad attrarre l’utenete che ha operato il donwload.

CONSIGLIATO PER TE:

Come gestire le App

All’utente che non si lascia prendere dalla ‘furia’ che solitamente si manifesta all’arrivo di una nuova app, soprattutto se ben recensita e oggetto di conversazioni (chiacchiere?) online e che vuole completare il suo processo decisionale all’acquisto con maggiori informazioni e razionalità, ci ha pensato una sociaà denominata Onavo.

E’ una società americana che ha rilasciato un servizio chiamato Onavo Insights che utilizza dati e informazioni per illustrare l’effettivo share di mercato di una appa e l’effettivo utilizzo della stessa da parte degli utenti.

Il nuovo servizio non è nuovo e si troverà a competere con servizi simili come quello di AppAnnie che aiuta il consumatore nella scelta di una APP fornendo informazioni prese direttamente dagli store di Android e iOS.

 

onavo

Onavo Insights i dati li prende invece da due strumenti che vengono utilizzati dai consumatori e che servono a gestire le loro applicazioni mobili e il consumo di dati che con esse fanno quotidianamente. Queste due risorse, Onavo Extend e  Onavo Count generano una grande quantità di dati che vengono poi utilizzati da Onavo Insights per analizzare come e quanto le app sono state utilizzate e le app effettivamente operative.  Con questi dati Onavo ha creato un servizio che offre informazioni aggiornate con cadenza mensile.

Per il momento il servizio è disponibile solo in/per alcune nazioni. Naturalmente gli Stati Uniti, patria di Onavo, ma poi anche Spagna, Francia, Gran Bretagna e Germania.

Per il momento la quantità di dati disponibili e le app valutabili si riferiscono ancora a valori minimi ma l’idea di fornire un servizio di misurazione maggiormente oggettiva delle APP è ottima.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Digitelematica srl

Digitelematica è una software house già attiva in ambienti tradizionali (MF, As...

Vai al profilo

ARKEBI

Prof. arch. Emiliana Brambilla

Vai al profilo

NBF Soluzioni Informatiche s.r.l. - Shopping Plus

NBF Soluzioni Informatiche s.r.l. opera nel mondo dell’Information Tecnology ed...

Vai al profilo

Diginet srl

Società di consulenza operativa di marketing, advertising e project management sui...

Vai al profilo