Claudia Liberale

Claudia Liberale

Chi sono

“Prendo appunti e note

e lo faccio per mestiere”

                               E. R.

Chi sono? Bella domanda.

Sono nata a L’Aquila il 24 maggio del 1989.

Da qualche anno vivo a Tivoli e con assoluta certezza posso affermare che l’aria fredda della mia montagna mi manca abbastanza.

Piango quando la vedo e piango quando vado via.

Una vita così,  fatta dal che bello rivederti al ci vediamo al più presto.

Ma sono tranquilla, perché so che lei è lì, immobile,  ferma, imponente come poche, bella ed elegante, fredda e calorosa come solo lei sa esserlo.

Sua maestà “ il Gran Sasso”.

Malinconia a parte.

Ho una laurea in lingue ed una magistrale in Relazioni Internazionali.

Bene, la strada sembra essere scontata: lavorare nella pubblica amministrazione, quindi? Concorsista a vita.

Fermi. Perdonatemi ma la strade ovvie e spianate non fanno per me.

Forse la mia aria da ribelle che mi accompagna sin da piccola, mi spinge a non accontentarmi mai e a mettermi sempre alla prova.

Certo alla base c’è sempre un entusiasmo talmente forte che a volte mi porta troppo in alto,  e quando cado mi faccio un po’ male.

Però, alla fine mi rialzo sempre.

La mia passione? La scrittura, no!

Raccontare storie.

In ogni pezzo che scrivo, provo a cogliere spunti di vita vissuti, fatti ed eventi che accadono realmente.

Ogni frase deve avere l’ambizione di suscitare in chi legge un’emozione.

Ed è per questo che nel mix tra creatività ed autenticità cerco sempre di immedesimarmi nelle parole di chi vive tale situazione.

A differenza di tanti miei ‘colleghi’ non sono nata con la penna in mano, ma…. con la fantasia.

Quella stessa ‘immaginazione’ salvifica di alcuni momenti importanti della mia vita.

Appunto la Vita,  la #scatoladellemeraviglie un contenitore di tanti momenti belli e brutti, ma alla fine vivere è sempre una cosa meravigliosa.