FELICITA' [1]

27 Marzo 2021 Etica e tecnologia
Etica e tecnologia
Etica e tecnologia
share
felicità [dal lat. felicĭtas -atis]. Lo stato d'animo di chi è felice. Parola di cristallo, si ha paura di perderla (romperla). Spesso vissuta e ripiegata sul benessere individuale. Secondo Levinas la felicità può essere intesa come cura, come essere per l'altro, legata a comportamenti di gratificazione e gratuità. Lo diceva già Aristotele, si può essere ricchi da soli ma per essere felici bisogna essere almeno in due.

[fe·li·ci·tà]

Questa parola viene spesso descritta con tante altre che esprimono sentimenti ed emozioni che però non la definiscono mai con precisione. La felicità è difatti un’esperienza, o meglio una interezza.

OLTREPASSA CON NOI
➡️ Linkedin ➡️ Facebook 
➡️ instagram ➡️ twitter

Per essere felici si ha bisogno infatti di sentirsi completi, nel senso umano: sono completo quando, attraverso le esperienze della mia vita, mi riscopro un essere umano imperfetto, immerso nei suoi errori e difficoltà, ma per questo completo, perché ricco del significato profondo della vita.

Sono felice quando mi sento intero anche se vulnerabile.

Intero significa consapevole di ciò che ho vissuto, di ciò che ero e di ciò che sono adesso, ma la felicità non è una interezza compiuta, è invece consapevolezza in movimento, è un insieme di passi che mi fa sentire intero, in quanto essere umano, ma sempre in evoluzione.

CONSIGLIATO PER TE:

Colpa

La felicità è dunque un processo che mi conduce, senza sosta, alla consapevolezza dell’intera esistenza.

Quando penso alla felicità, l’immagine che mi viene in mente è quella del mare, di una lunga passeggiata lungo la riva magari al mattino presto, in una giornata estiva: la felicità è una passeggiata che, ad ogni difficoltà da superare, ad ogni respiro, ad ogni raggio di sole, mi rende intero come essere umano, ovvero consapevole che sono io a camminare, io a scegliere, io a piangere e io a sorridere.

"Se vi state chiedendo quale sarà il futuro della felicità, è opportuno che ricordiate, fra le altre cose, la seguente, che è di straordinaria importanza: la felicità comincia a casa. Non su Internet, ma a casa, in contatto con le altre persone.(Zygmunt Bauman)

La felicità è una passeggiata dentro se stessi e tutto ciò che avviene all’esterno sono prove che mettono in discussione e fanno agire quell’interezza della mia anima bisognosa. Solo sperimentando scopro la felicità, solo facendo esperienza mi sento completo.

Il Coronavirus ci deve far riscoprire il senso della felicità come esperienza e come battaglia: un percorso da affrontare per tornare ad essere interi, in quanto esseri umani.


 

 

Autrice

Concetta Bellano

Amo la cultura in ogni sua forma e amo il mare che è per me fonte di vita e libertà.

Dedico la mia vita alla mia famiglia.

Grazie a questo bel progetto che dà a tutti la possibilità di esprimersi.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


FW LAB AC

Sviluppatore Italiano specializzato nello sviluppo di software per dispositivi...

Vai al profilo

Paolo Conte

Sviluppo professionalmente applicazioni Android per terzi o di mia iniziativa. Da...

Vai al profilo

Omigrade s.r.l.

Omigrade è una società nata dall’idea e dalla volontà di un gruppo di...

Vai al profilo

Giemme informatica srl

Software house di ventennale esperienza, nel corso degli anni, Giemme ha individuato il...

Vai al profilo