TOLLERANZA [1]

23 Marzo 2021 Etica e tecnologia
Etica e tecnologia
Etica e tecnologia
share
tolleranza [dal lat. tolerantia, der. di tolerare «sopportare, tollerare»]. La capacità, la disposizione a tollerare, e il fatto stesso di tollerare, senza ricevere danno, qualche cosa che in sé sia o potrebbe essere spiacevole, dannosa, mal sopportata. Atteggiamento di rispetto o di indulgenza nei riguardi dei comportamenti, delle idee o delle convinzioni altrui, anche se in contrasto con le proprie. Si ha tolleranza al freddo, al caldo, a determinati cibi, a un medicinale. Ci può essere una tolleranza immunitaria o immunobiologica. Si può tollerare che qualcosa esista, sia fatta come è fatta, avvenga, ecc. Si può essere tolleranti in fatto di religione, politica, etica, scienza, arte, ecc. Grazie alla tolleranza si possono rispettare le convinzioni degli altri, anche se diverse dalle proprie.

[tol·le·ràn·za]

Tolleranza

Quante volte questa parola si è affacciata nella nostra esistenza.

Tolleranza zero!

Sii più tollerante!

Vorrei più tolleranza, vorrei essere più tollerante.

Siamo portati a considerare la tolleranza una qualità, un valore nelle relazioni.

Se approfondiamo il senso di questa parola troviamo che spesso si esplicita in una convivenza in situazioni sgradevoli di disagio, di conflitto, di tensione.

OLTREPASSA CON NOI
➡️ Linkedin ➡️ Facebook 
➡️ instagram ➡️ twitter

Come se diventasse un tratto distintivo di certe relazioni giustificandola con le altre ben conosciute frasi: “Lui, lei è fatta così...questo è il suo carattere.”

La relazione però può essere considerata una continua ricerca, un dialogo sperimentale, un processo di autorivelazione e autoconoscenza che richiede una continua plasticità del pensiero e delle emozioni.

In quanto processo quindi la relazione ha implicito il senso di un continuo divenire, di un dinamismo che la tolleranza potrebbe in qualche modo limitare.

Da qualche parte la tolleranza, seppure collocata fra le qualità che fanno onore ad una persona, rischia di rappresentare la scelta più comoda, quella meno impegnativa rasentando di creare la condizione di passiva e sacrificale accettazione.

Perché allora non parlare, perché non riuscire ad esplicitare meglio i bisogni?

Certo c’è un modo per farlo, va scelto un tempo per rendere il chiarimento una sana intenzione di migliorare la relazione e non rischiare di farla arrivare come critica o come pretesa.

Dall’altra parte, occorre una disponibilità all’ascolto, all’incontro, un interesse a riconoscere i sentimenti reciproci e rispettarli.

Un oltrepassare, andare oltre.

Così potremmo non essere indotti ad ignorare o a silenziare aspetti meno gradevoli, magari assumendo pubblicamente atteggiamenti forzatamente comprensivi o postivi.

Se il disagio viene esplicitato, ascoltato, considerato, elaborato, trasformato non si correrà il rischio di superare quello sconveniente limite che ci può portare a dire: tolleranza zero!

Inoltre, si potrà evitare la forte probabilità che in una prossima occasione il disagio si manifesti, rischiando di minare ancora una volta la relazione, non trovandoci disponibili ad essere ancora una volta tolleranti.

Anna Maria Palma


Autore

 Anna Maria Palma 

Sono Professional Counselor, Coach di Intelligenza emotiva, docente senior nelle tematiche del management, risorse umane e sviluppo delle potenzialità.Mi occupo di “formazione al benessere”, una formazione mirata alla persona, alla sua crescita, all’integrazione nel quotidiano personale e professionale, del proprio processo di evoluzione. Mi avvalgo di approcci innovativi per favorire e coltivare la consapevolezza, la presenza, l’uso dell’attenzione attiva, l’ascolto profondo, la relazione responsabile con il tempo, l’elaborazione dello stress e delle emozioni.Mi dedico all’evoluzione personale con lo scopo di favorire la lettura e l’apertura al senso della possibilità. Ricercatrice in comunicazione evolutiva, appassionata di linguaggio generativo, gentilmente ostinata nella ricerca di buone e semplici pratiche per trattarsi bene e trattare bene.Ho pubblicato diversi saggi e articoli, specificatamente sul tema della relazione, del conflitto e della gentilezza.Sono iscritta al RICA Registro Italiano Counselor AssoCounseling
comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Sviluppo4Mobile

S4M è costituita da un gruppo di quattro amici storici, Gino, Danilo, Miriam e Luisa...

Vai al profilo

NewsCinema

NewsCinema è una testata giornalistica online su www.newscinema.it e...

Vai al profilo

The Box Srl

The Box S.r.l. nasce dall’esperienza dei suoi soci fondatori e di Arka Service S.r.l...

Vai al profilo

Panda-Rei

Panda Rei is a small company devoted to mobile games development. Located in Italy...

Vai al profilo