Tecnologia e Impresa /

VMware e Microsoft ampliano la partnership

VMware e Microsoft ampliano la partnership

12 Febbraio 2019 Gian Carlo Lanzetti
SoloTablet
Gian Carlo Lanzetti
share
VMware ha annunciato l’evoluzione della propria strategia cloud con il supporto di Microsoft ad Azure IoT Edge in esecuzione su VMware vSphere.

La novità segue gli annunci precedenti che mostrano l’intento di portare i servizi cloud verso l’edge, rafforzando la strategia completa Edge e IoT e l'impegno strategico a lavorare a stretto contatto con Microsoft per offrire insieme valore per risolvere le sfide di business più urgenti.

CONSIGLIATO PER TE:

Mobile Business Intelligence

Il cloud si sta evolvendo sempre di più da “luogo” a “modello operativo”. Possiamo e dovremmo adottare il cloud computing, ma esistono alcuni casi di utilizzo in cui è semplicemente più efficiente eseguire un servizio cloud in prossimità di dove vengono creati o consumati i dati, piuttosto che spostare i dati a un data center cloud distante. Questo spesso accade per i casi d’uso dell’Internet of Things (IoT), dove il volume di dati, le limitazioni di rete, le considerazioni sulla privacy e i tempi di risposta richiesti esigono che il servizio, o una sua parte, risieda fisicamente nel punto di creazione o consumo dei dati.

“Stiamo assistendo a un bisogno crescente, in tutta la nostra base clienti, di disaccoppiare i servizi cloud dai data center cloud per soddisfare molti di questi requisiti. Inoltre, spesso una parte legacy dello stack di applicazioni può limitare la capacità di un'applicazione di integrarsi con una varietà di servizi cloud”, afferma Chris Wolf, VP & CTO, Global Field and Industry di VMware. “Questo pone i responsabili IT in una posizione difficile: si trovano a dover scegliere tra il refactoring di un'applicazione, spesso sostenendo un costo elevato in termini di tempo e denaro, oppure lasciare l'applicazione così com'è e rinunciare a qualsiasi sforzo di modernizzazione. La situazione può essere risolta considerando la possibilità di portare i servizi cloud nell’on-premise o verso l’edge”.

Questo annuncio, informa una nota, segna un significativo passo avanti nella partnership di VMware con Microsoft. È in costante aumento l’interesse da parte della base clienti comune verso Azure IoT Edge su vSphere, poiché consente loro di estendere il footprint di Azure verso l'edge su VMware vSphere. Questo può includere parti di servizi di Azure come Azure Stream Analytics, Azure Functions, e Cognitive Services, che possono sfruttare i database SQL Server locali o persino i servizi di terze parti progettati per Azure IoT Edge e venduti tramite il Marketplace di Azure. Dal punto di vista dell’architettura, questa soluzione congiunta è una vittoria per tutti: gli sviluppatori traggono vantaggio da un'esperienza Azure nativa, utilizzando gli strumenti, i comandi e le API che preferiscono, compresa la gestione tramite Azure IoT Hub, con il livello di virtualizzazione VMware trasparente per la soluzione completa. Per le operations IT, i developer possono distribuire e gestire Azure IoT Edge utilizzando i relativi strumenti e processi VMware, inclusi vCenter, vRealize Operations, NSX e altri. L'esecuzione di questi servizi in una VM consente di beneficiare di tutto il valore offerto dalla virtualizzazione, tra cui indipendenza dall'hardware, elevata disponibilità, isolamento e sicurezza delle applicazioni e rapidi deployment, configurazione e gestione del ciclo di vita. È anche possibile esporre funzionalità di elaborazione potenti in Azure IoT Edge, come TPM per la sicurezza avanzata o le GPU NVIDIA per accelerare i carichi di lavoro per casi d'uso come l'inferenza di deep learning. Per concludere, i servizi di virtualizzazione edge possono dare maggiore flessibilità e velocità e possono offrire la possibilità di isolare le applicazioni dei business partner sui siti periferici, il tutto su un hardware condiviso. 

Nell’offerta di supporto VMware, Azure IoT Edge viene eseguito su una VM di Ubuntu Server, consentendo di integrare qualsiasi strumento che supporti il ​​sistema operativo Ubuntu Server come parte dello stack di gestione operativa. È possibile progettare le soluzioni edge utilizzando VMware come piattaforma di virtualizzazione edge e gestire qualsiasi servizio richiesto dalle unità aziendali. L’impegno di VMware è quello di continuare a perseguire il supporto per tutti i servizi cloud eseguibili all’edge, ed è evidente l’enorme velocità potenziale in questa soluzione congiunta con Microsoft.

 

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


MG SoftDroid

Programmatore neofita, realizza App Android indirizzate agli studi prevalentemente...

Vai al profilo

D'Uva Workshop

E' un'azienda che produce audioguide, videoguide, totem multimediali, applicazioni e...

Vai al profilo

Arsenal S.R.L.

Simulatori e visual simulation immersiva ad elevata interattivita' - con software di...

Vai al profilo

MSREI s.r.l

MS REI s.r.l. è un'azienda specializzata nel mondo degli investimenti. Nata come...

Vai al profilo