CONNESSI ALLA VITA

06 Maggio 2019 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Un evento rivolto a genitori, educatori, insegnanti e professionisti. Con il patrocinio di Era digitale, sviluppo del Sé e nuove dipendenze. Strumenti di prevenzione ed intervento a scuola e in famiglia per non perdersi nella rete.

CONNESSI ALLA VITA

25 maggio 2019 - 9.00-18.00

ISTITUTO COMPRENSIVO DI COVERCIANO, FIRENZE

Un evento rivolto in particolare a genitori, educatori, insegnanti e professionisti

Pensato per fornire una bussola salda utile a proteggersi e non rischiare di perdersi in Rete.

Per iscriversi 

Per prepararsi all'incontro è suggerito il download e la lettura dell'e-book Tecnologie e sviluppo del benessere psicobiologico scritto da Alessandro Bianchi e Carlo Mazzucchelli


 

Introduzione

All’interno di una società incessante e iperattiva, come quella in cui tutti noi siamo immersi, felici come siamo per una vita resa meno complessa e meno faticosa dalla tecnologia che la rende sempre più affascinante e indispensabile, ci stiamo forse dimenticando che l’essere umano è un sistema psicobiologico complesso, che si è evoluto per interagire con un mondo reale e non virtuale e che quest’ultimo non è mai neutrale così come non lo sono le sue piattaforme e le entità che le gestiscono.

La tecnologia è capace di rideterminare la costruzione dell’identità e delle relazioni, sia a livello interpersonale e intrapsichico, sia con l’ambiente, con importanti ripercussioni sul benessere della persona nella sua interezza, modificandone abitudini, priorità e stili di vita. La facilità di accesso alla rete e la necessità di utilizzare smartphone e tablet pone di fronte a interrogativi, timori e potenzialità rispetto ai quali è importante prestare attenzione.

Per non rischiare quindi di perdersi nella rete, a livello di prevenzione e di cura, diventa fondamentale creare spazi che ci aiutino a costruire delle nuove mappe cognitive utili, sia per far luce sulla complessità del fenomeno e acquisirne una maggiore conoscenza e tecno-consapevolezza, sia per incentivare una riflessione costruttiva e critica sull’uso e abuso della tecnologia.

Queste le finalità del nostro convegno, che senza demonizzare o negare gli importanti contribuiti degli strumenti tecnologici e attraverso una panoramica delle più recenti evidenze scientifiche in tale ambito, attraverso la lente della PNEI, vuole essere l’occasione per fornire ai partecipanti una bussola salda che li aiuti a tradurre queste conoscenze in azioni educative quotidiane. L’era digitale, in cui siamo immersi, si è instaurata nelle nostre esistenze con le caratteristiche di un processo evolutivo silenzioso, inesorabile e pervasivo che accanto a tante opportunità sta ponendo nuove sfide ad ognuno, genitori, insegnanti e professionisti, nell’educazione di figli e alunni. 

DESTINATARI

L’uso di tecnologie e strumenti digitali di comunicazione (smartphone, tablet, videogiochi, social) sta modificando priorità, stili di vita, modi di interazione e processi mentali ed educativi. A nuove potenzialità si affiancano anche nuovi rischi che necessitano di consapevolezza e mirate azioni educative.

Il Convegno che si rivolge in modo particolare a genitori, educatori, insegnanti e professionisti, vuole essere l'occasione per fornire una bussola salda per imparare a proteggersi e non rischiare di perdersi nella rete.

Programma

9.00    Registrazione dei partecipanti 9.30 Saluti e introduzione al convegno

9.45    L’era tecnoliquida e la questione dell’uomo, Mariangela Treglia

10.15  Regolazione affettiva e web: come rimanere connessi al Sé in “connessione”, Manola Orsi

10.45  Tecnologie e sviluppo del benessere psicobiologico in età evolutiva. Come crescere in salute prevenendo i rischi, Alessandro Bianchi 

11.15  Gatti, asini e canarini, voliere, acquari e gabbie di vetro: metafore per la tecno consapevolezza, Carlo Mazzucchelli 

11.45  Limiti non come recinto ma cortile di contatto. Prevenire il cyber bullismo, Emilia Genta

12.30 Tavola Rotonda e domande dal pubblico

13.00 Pausa pranzo

14.30 Potenzialità e rischi del web: comunicazione, sicurezza e privacy, Andrea Tomasi

15.00 Coding: la creatività e il problem solving nell’era digitale, Salvo Amato

15.30 Robotica Educativa: imparare con la tecnologia, imparare la tecnologia, Massimiliano Valente

16.00 Digitare, navigare, riflettere. Interventi educativi e percorsi didattici a scuola, Piero Solonia e Roberto Tiezzi

16.30 Tavola Rotonda relatori

18.00 Chiusura convegno e compilazione questionari ECM

 

Faculty

Salvo Amato Insegnante di informatica, tecnologie e progettazione dei sistemi informatici. Formatore. Esperto di coding

Alessandro Bianchi Psicologo e Psicoterapeuta. Presidente Istituto di Psicologia Funzionale di Firenze. Sipnei Toscana

Emilia Genta Psicologa e Psicoterapeuta, Istituto di Psicologia Funzionale di Firenze, Formatrice educatori e Coordinatrice psicopedagogica Nidi. Sipnei Toscana

Carlo Mazzucchelli Dirigente d’azienda, filosofo e tecnologo, fondatore di Solo Tablet, esperto di marketing, comunicazione e management.

Manola Orsi Psicologa e Psicoterapeuta specializzata in Psicoterapia Integrata e centrata sulle Emozioni. Terapeuta di coppia in EFT. Sipnei Toscana. Socia fondatrice Associazione Chirone

Piero Salonia Insegnante di scuola primaria presso Scuola-Città Pestalozzi

Roberto Tiezzi Insegnante di scuola primaria presso Scuola-Città Pestalozzi Andrea Tomasi Informatico. Professore associato presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Università di Pisa.

Mariangela Treglia Psicologa e Psicoterapeuta, Affidataria del corso di Psichiatria, Corso di Laurea Triennale in Infermieristica della Facoltà di Medicina e Odontoiatria, Università Sapienza di Roma

Massimiliano Valente Psicologo, Dottore in Robotica avanzata. Socio della GREAT Robotics s.r.l.s. per la progettazione e gestione di progetti di robotica educativa 

 

Informazioni generali e scientifiche

Quota di partecipazione e iscrizione

La partecipazione è gratuita previa iscrizione online su: www.psicologiatoscana.it, tramite e-mail a psicologiatoscana@libero.it o tramite telefono al numero 055 4633847

Per i richiedenti i crediti ECM la quota è di €40,00 da versare mediante bonifico a Istituto di Psicologia Funzionale di Firenze IBAN: IT54F0312702809000000000596.

Sede dei lavori c/o Auditorium Istituto Comprensivo di Coverciano, via Salvi Cristiani 3, Firenze 

 

Comitato Scientifico: dott. A. Bianchi, dott.ssa M. Orsi

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Spindox

Spindox opera nell’ambito ICT, fornendo servizi di consulenza, system integration...

Vai al profilo

Giacomo Balli

I'm a freelance developer based in Italy. Have my personal projects in the AppStore...

Vai al profilo

Centrica

Centrica progetta e sviluppa tecnologie innovative nei settori del digital imaging...

Vai al profilo

Inglobe Technologies Srl

Fondata nel 2006 essa basa la sua professionalità sull'esperienza e la competenza di un...

Vai al profilo