Mercato Italiano /

Intelligenza artificiale nei processi industriali

Intelligenza artificiale nei processi industriali

30 Settembre 2019 Gian Carlo Lanzetti
SoloTablet
Gian Carlo Lanzetti
share
Secondo una survey IDC, il 50% delle aziende italiane intende valutare l’adozione di soluzioni abilitate dall’intelligenza artificiale nell’ambito delle operations per ottimizzare i processi di produzione, monitoraggio e manutenzione. Lo sviluppo di sistemi di predictive analytics sarà uno dei più importanti esempi d’innovazione.

Nel 2023, IDC prevede che saranno installati in tutto il mondo oltre 35 miliardi di device IoT e che tale numero salirà a 42 miliardi nel 2025. Questa rete di sensori intelligenti trasmetterà dati anche concernenti le operations delle aziende. Governare, ma soprattutto valorizzare il flusso ininterrotto di informazioni nei processi aziendali di produzione, con nuove logiche di relazione human-machine, risulterà un fattore di competitività determinante per le imprese.

Sempre secondo IDC, l'ottimizzazione delle operations è uno dei principali benefici ricercati dalle aziende che hanno iniziato a sperimentare soluzioni d’intelligenza artificiale. Gli algoritmi alla base dell’AI stanno infatti aumentando il valore delle iniziative IoT e di convergenza IT-OT (Information Technology-Operational Technology). In questo ambito, lo sviluppo di sistemi di predictive analytics è uno dei più importanti esempi d’innovazione.

In Italia, il 50% delle aziende intervistate in occasione dell’ultima Cognitive/AI Survey di IDC intende valutare l’adozione di soluzioni AI-enabled nell’ambito delle operations per ottimizzare i processi di produzione, monitoraggio e manutenzione.

L'innovazione portata nei processi industriali e nelle operations è destinata a rivoluzionare i metodi e gli strumenti di lavoro. Nei prossimi cinque anni, IDC prevede che un terzo delle applicazioni tradizionali screen-based sarà sostituito da interfacce AI-enabled. Nello stesso orizzonte temporale, processi knowledge intensive saranno amplificati da nuove forme di relazione tra risorse umane e tecnologie intelligenti, con interfacce conversazionali e virtual advisor che diventeranno parte integrante del corredo di lavoro.Un

Un evento organizzato da IDC e iGenius il 29 ottobre a Milano costituirà proprio un'occasione per condividere le esperienze di trasformazione AI-driven che stanno portando alla nascita di nuovi modelli esperienziali, di performance e di differenziazione competitiva nell’ambito dei processi di produzione. Intitolato “AI Advisor e Real-Time Operations: data intelligence nell'era della human-machine collaboration”, offrirà un importante momento di confronto sull’evoluzione delle logiche relative a IoT, Industria 4.0 e convergenza IT-OT, evoluzione guidata dai nuovi strumenti di intelligenza artificiale.

Nel corso dell’evento, che si svolgerà a Casa Lago di Milano, Fabio Rizzotto, Associate Vice President & Head of Research and Consulting di IDC Italia, e Uljan Sharka, CEO di iGenius, introdurranno anche esperienze e casi di successo che hanno rivoluzionato il monitoraggio delle operations e le relative pratiche di data analysis.

 

 

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


NeaLogic

NeaLogic è specializzata nella realizzazione di soluzioni mobile compatibili con...

Vai al profilo

Roma4You

Roma4You è un progetto trasversale unico nel suo genere, contraddistinto da...

Vai al profilo

mareatek

Vai al profilo

Connexxa

Vai al profilo