Mercato Italiano /

Reti multicloud: i programmi di Cisco e Google Cloud

Reti multicloud: i programmi di Cisco e Google Cloud

31 Maggio 2020 Gian Carlo Lanzetti
SoloTablet
Gian Carlo Lanzetti
share
Le due società hanno in programma di sviluppare la prima rete multicloud del mercato focalizzata sulle applicazioni. Questa soluzione automatizzata garantirà alle applicazioni e alle reti aziendali di essere in grado di condividere le impostazioni dei service-level agreement, le policy di sicurezza e i dati di conformità, per fornire prestazioni prevedibili delle applicazioni e un'esperienza utente affidabile.

La partnership tra Cisco e Google Cloud, informa una nota, supporterà le numerose aziende che stanno approcciando una strategia ibrida e multicloud per ottenere i vantaggi dell'agilità, della scalabilità e della flessibilità. La piattaforma consentirà alle aziende di ottimizzare gli stack di applicazioni distribuendo i componenti applicativi nelle loro migliori sedi. Ad esempio, una suite di applicazioni potrebbe supportare un front end in esecuzione su un cloud pubblico per ottimizzare i costi, una analytics library su un altro cloud per sfruttare le sue capacità AI/ML e un componente finanziario in esecuzione on-premise per sicurezza e conformità ottimali.

Il tessuto connettivo di queste moderne applicazioni aziendali (e dei loro utenti distribuiti) è la rete. Il network fabric deve essere in grado di scoprire le app, identificare i loro tratti e adattarsi per un'esperienza utente ottimale. Allo stesso tempo, le applicazioni devono rispondere alle mutevoli esigenze e, a volte, ai cambiamenti di carico a livello aziendale, mantenendo la disponibilità, la sicurezza e la conformità, attraverso la correlazione tra gli insight delle applicazioni, degli utenti e della rete.

CONSIGLIATO PER TE:

Italia: vendite tablet in calo

In questa nuova fase della propria partnership, Cisco e Google Cloud creeranno una stretta integrazione tra le soluzioni Cisco SD-WAN e Google Cloud. Le policy di rete, come la segmentazione, seguiranno il traffico di rete attraverso il perimetro tra la rete aziendale e Google Cloud, per un controllo end-to-end della sicurezza, delle prestazioni e della qualità dell'esperienza.

"Il consolidamento della partnership Google-Cisco rappresenta un significativo passo avanti per le imprese che operano in ambienti ibridi e multi-cloud", afferma Shailesh Shukla, Vice President of Products and General Manager, Networking di Google Cloud. "Collegando SD-WAN di Cisco con la rete globale di Google Cloud e Anthos, insieme possiamo fornire ai clienti una soluzione unica che automatizza, protegge e ottimizza la rete end-to-end in base alle richieste dell'applicazione, semplificando le implementazioni ibride per le organizzazioni aziendali".

Verso applicazioni Multicloud più forti

Oggi, le applicazioni non hanno modo di segnalare in modo dinamico le richieste di SLA alla rete sottostante. Con questa nuova integrazione, le applicazioni saranno in grado di richiedere dinamicamente le risorse di rete richieste, pubblicando i dati dell'applicazione in Google Cloud Service Directory. La rete sarà in grado di utilizzare questi dati per dotarsi delle opportune policy SD-WAN.

Ad esempio, un'applicazione business-critical che necessita di una bassa latenza avrebbe questo requisito nella Google Cloud Service Directory. Le policy specifiche di SD-WAN verrebbero poi applicate sulla rete. Allo stesso modo, come il controller SD-WAN di Cisco, vManage, controlla le prestazioni della rete e le metriche di salute del servizio, potrebbe indirizzare in modo intelligente le richieste degli utenti verso i nodi di servizio cloud più ottimali.

La partnership che ha portato alla creazione del Cisco SD-WAN Cloud Hub with Google Cloud porterà ad applicazioni con una maggiore disponibilità, una migliore esperienza utente e una più robusta gestione delle policy.

Per le aziende che implementano applicazioni in ambienti Google Cloud e multicloud, Cisco SD-WAN Cloud Hub with Google Cloud offre un modo più veloce, intelligente e sicuro di utilizzo delle applicazioni stesse. Il Cloud Hub aumenterà la fruibilità delle applicazioni aziendali scoprendo e implementando in modo intelligente i loro SLA attraverso una politica SD-WAN orchestrata in modo dinamico. La piattaforma ridurrà il rischio e aumenterà la conformità, offrendo un accesso end-to-end basato su policy e una migliore segmentazione dagli utenti alle applicazioni nell'ambiente ibrido multicloud.

Cisco e Google Cloud includeranno alcuni clienti per un’anteprima della soluzione entro la fine del 2020. La disponibilità generale è prevista nella prima metà del 2021.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Soft! e Oscar

Siamo un Team, con sede in Abruzzo, che si occupa della pianificazione, progettazione e...

Vai al profilo

Vincenzo Falanga

Mi chiamo Vincenzo Falanga e la mia professione è l'innovazione! Tutto ciò che...

Vai al profilo

ALGORITMA

ALGORITMA progetta e sviluppa soluzioni software per ambienti desktop e mobile...

Vai al profilo

EiS Srl

Operiamo in ambito ICT come System Integrator presentando un’offerta costruita ad...

Vai al profilo