Segnalazioni dal mercato /

Tecnologie Oracle in Prada e Lafert

Tecnologie Oracle in Prada e Lafert

04 Aprile 2019 Gian Carlo Lanzetti
SoloTablet
Gian Carlo Lanzetti
share
ll Gruppo Prada ha avviato una collaborazione con Oracle per l’adozione di una serie di soluzioni tecnologicamente avanzate a supporto di una sempre maggiore efficienza in tutti i principali processi commerciali. Il Gruppo Lafert, leader in Europa nella progettazione, produzione e fornitura di motori elettrici e azionamenti customizzati per l’impiego industriale, ha invece completato un importante progetto di innovazione e trasformazione digitale, supportato dalle tecnologie cloud di Oracle

Nel caso di Prada le applicazioni consentiranno all’azienda di analizzare i dati storici e di comprendere le dinamiche di cons

umo all’interno del proprio network retail, che conta 634 negozi in tutto il mondo, al fine di ottenere informazioni sempre più accurate per la definizione delle strategie aziendali oltre ad offrire un’esperienza di acquisto unica per i propri clienti.

Grazie in particolare a Oracle Retail Cloud Services, Merchandise Financial Planning, Assortment e Item Planning, il Gruppo Prada ottimizzerà i processi di merchandising: previsioni di vendita, analisi delle performance, Open To Buy (OTB), gestione alla catena di distribuzione e assegnazione delle scorte. L’adozione di questa soluzione migliorerà l’analisi dei KPI del Gruppo oltre a garantire la definizione di obiettivi e di budget più mirati.

Il Gruppo Prada, informa una nota, potrà inoltre rafforzare il legame con la propria clientela presso il punto vendita grazie a Oracle Retail Customer Engagement Cloud Service e Oracle Retail Xstore Point of Service. Le due soluzioni mostreranno in tempo reale tutte le informazioni relative al cliente in ogni touch-point, offrendo al consumatore un’esperienza di acquisto personalizzata.

“L’integrazione delle tecnologie digitali avanzate di Oracle all’interno dei nostri processi operativi consentirà al Gruppo di sviluppare appieno il potenziale dei nostri negozi mettendo a disposizione della nostra clientela internazionale maggiori servizi e opportunità.

La collaborazione con Oracle rientra in una strategia più ampia che prevede importanti investimenti per potenziare efficienza e efficacia dei processi operativi”, ha dichiarato Lorenzo Bertelli, Prada Group Head of Marketing and Communication. 

L’impegno in Lafert

Il Gruppo Lafert, leader in Europa nella progettazione, produzione e fornitura di motori elettrici e azionamenti customizzati per l’impiego industriale, ha invece completato un importante progetto di innovazione e trasformazione digitale, supportato dalle tecnologie cloud di Oracle.

Il Gruppo - che negli anni si è costantemente sviluppato nei settori dell’automazione industriale, del risparmio energetico e delle energie rinnovabili – nel 2018 ha registrato 171 milioni di euro di fatturato, ed ha una presenza globale, con 12 filiali commerciali e 6 stabilimenti produttivi dislocati in Europa, Nord America, Asia e Australia.

Il Gruppo Lafert è cresciuto molto velocemente anche attraverso nuove acquisizioni, che sono entrate nel gruppo portando con sé organizzazione gestionale, sistemi informativi e procedure proprie. Nel tempo ciò ha allungato i tempi necessari per il reporting di gruppo e per le operazioni con cui rendere omogenei dati difformi: dati che erano estratti da fonti eterogenee, integrati manualmente e elaborati in diversi passaggi di integrazione, con tempi incompatibili con le esigenze di business. Questo avveniva sia per i bilanci, sia per i dati di gestione: produzione, controllo di gestione e vendite. 

Per affrontare questo problema, il Gruppo Lafert ha trovato risposta nelle tecnologie Oracle, integrate dal partner Techedge, che ha seguito l’implementazione di una nuova soluzione per il controllo di gestione e amministrativo, al cui interno sono state adottate metodologie di Business Intelligence Innovative utilizzando Oracle Autonomous Database – DataWarehouse e Oracle Analytics Cloud.

Inoltre, per i dati di bilancio è stata sviluppata una soluzione Oracle EPM Cloud, che permette di mettere in relazione basi dati eterogenee, per estrarre dati e informazioni validate con tempi certi. Un approfondito lavoro di analisi ha consentito di unificare le procedure senza cambiare gli strumenti in uso ed ottenere una reportistica su base mensile invece che trimestrale. Su questa base si innestano le nuove metodologie di controllo di gestione e analisi dei dati consentite dall’adozione di Oracle Autonomous Datawarehouse e dagli strumenti di Oracle Analytics Cloud.

È stato possibile, precisa una nota, integrare tutte le sorgenti dati, sfruttando la scalabilità di prestazioni, in linea con le diverse necessità di elaborazione che durante il ciclo produttivo si presentano. Anche in questo caso la soluzione trovata non sostituisce, ma integra e migliora le prestazioni dei sei sistemi informativi preesistenti.   Con questo sistema gli operatori hanno una piena autonomia per l'analisi dei dati, maggiore rapidità e semplicità per la creazione dei report, accesso ai report di Analytics anche dai dispositivi mobili, cruscotti di controllo per il top management.  

I vantaggi dell’innovazione apportata nel Gruppo Lafert sono molteplici: integrazione dei diversi sistemi informativi senza un grande impatto sull’organizzazione del lavoro, tempi più rapidi di produzione, analisi e lettura dei dati, maggiore accessibilità anche da remoto, ma c’è di più.

 

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Sudformazione srl

Scuola di formazione tecnica specialistica. Ci occupiamo di formazione in materia di...

Vai al profilo

The Box Srl

The Box S.r.l. nasce dall’esperienza dei suoi soci fondatori e di Arka Service S.r.l...

Vai al profilo

di-erre software s.r.l.

di-erre software si occupa principalmente di sviluppo software e consulenza...

Vai al profilo

Hello-Hello LLC

Hello-Hello is an innovative language learning company that provides state-of the art...

Vai al profilo