Apple /

Nuovi iPhone Apple

Nuovi iPhone Apple

17 Settembre 2019 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
L’evento con il quale Apple ha annunciato il rilascio del nuovo iPhone 11 è stato all’insegna di semplici aggiornamenti. Nulla di nuovo, neppure sul fronte dei prezzi anche se qualche novità è comunque emersa, sui servizi.

Il 10 settembre Apple ha mostrato i nuovi dispositivi iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max, oltre a nuove versioni di iPad (giunti alla settima generazione) e Watch (alla quinta). Un evento con poche reali novità ma utile per capire come si stia muovendo Apple e quale impatto i nuovi prodotti potrebbero avere nella sua strategia di mercato e sul suo modello di business.

Il nuovo iPhone 11 sostituisce l’iPhone XR e si propone al mercato di fascia bassa come valida alternativa ai modelli più costosi. La nuova denominazione favorisce questa percezione creando le motivazione per acquistare un iPhone al posto di un prodotto della concorrenza.

Nonostante le molte pressioni dei media e degli analisti e nonostante alcune indiscrezioni, Apple non ha modificato la sua politica di prezzo. Ha introdotto lievi ritocchi che non anticipano alcun cambiamento del modello di business. Chi fosse rimasto deluso ma non riesce a staccare la spina da Apple può trarre vantaggio dagli abituali sconti che Apple introduce sui modelli precedenti. Ora un iPhone XR costa ‘solo’ 600 dollari.

Il nuovo iPhone può essere visto come un semplice aggiornamento tecnologico che permette agli utenti di trarre vantaggio dalle novità introdotte con servizi come Apple Card e AppleTV+, ma anche con Face ID per una maggiore sicurezza del dispositivo e dell’utente.

Aggiornamenti sono da considerarsi anche i nuovi Watch, ora alla quinta generazione, e i nuovi iPad (329 dollari), alla settima e ora in grado di competere anche con i PC di fascia bassa e i Cromebook. Con il nuovo servizio Apple Watch Studio e le novità nei servizi per la salute, i consumatori hanno valide motivazioni per un aggiornamento dei loro Watch e per una maggiore soddisfazione nell’utilizzarlo.

L’evento del 10 settembre è servito soprattutto ad annunciare il modello commerciale di Apple Arcade (per gli amanti del gioco) e Apple TV+ che ha fissato il prezzo del servizio a 4.99 dollari al mese. Un prezzo molto più basso rispetto a quello di Apple Music o Apple News. Il prezzo di Apple TV+ può essere stato tenuto basso per l’insufficienza della proposta commerciale corrente, ma è anche un segnale forte di posizionamento competitivo su un mercato in crescita ma anche altamente competitivo. Per di più a chi acquisterà un modello di iPhone 11 sarà regalato un anno di abbonamento al servizio Apple TV+. Un cambiamento nell’approccio di Apple che ha sempre usato i servizi per aggiungere valore all’hardware. Ora al contrario è il secondo a dare valore ai servizi.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Soft! e Oscar

Siamo un Team, con sede in Abruzzo, che si occupa della pianificazione, progettazione e...

Vai al profilo

Digitelematica srl

Digitelematica è una software house già attiva in ambienti tradizionali (MF, As...

Vai al profilo

Andrea Picchi

Cognitive Interface Designer & iOS Developer

Vai al profilo

Hello-Hello LLC

Hello-Hello is an innovative language learning company that provides state-of the art...

Vai al profilo