Mercato Mobile /

2013 - Tendenze mercato consumer e tracce di futuro

2013 - Tendenze mercato consumer e tracce di futuro

17 Dicembre 2012 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
La crisi non è terminata, anzi è destinata a durare. Proprio per questo è importante dotarsi di nuove lenti per osservare i fenomeni emergenti ed individuare le tracce del futuro che verrà. Alcune tendenze sembrano ovvie, altre possono stupire, tutte illustrano dei racconti possibili di futuro in termini culturali, sociali, professionali e personali. TrendWatch ce ne anticipa alcuni.

trendwatching.com è una societa indioendente che da sempre si occupa di trend  di mercato a livello globale. Lo fa affidandosi ad un network di professionisti spotters attivi in ogni parte del pianeta. I risultati delle indagini di  trendwatching.com vengono condivisi con più di 200.000 professiinti e operatori di mercato in 180 paesi diversi.

Come ogni anno a fine anno, Trendwatching pubblica un rapporto sulle tendenze principali del mercato consumer. Il rapporto è disponibile sul portale della società corredato di immagini e informazioni utili ad analizzare e comprendere meglio i fenomeni attrattivi e le tendenze n atto.

 


Secondo Trenwatching il 2013 sarà un anno perfetto per temporali e perturbazioni che creeranno necessità da un lato e molte opportunità. Il 2013 non sarà uguale per tutti. Alcune economie si risolleveranno o manterranno un buon livello di salute, altre continueranno a deperire e a soffrire per la crisi economica in atto. Nelle une e nelle altre a trarre benefici e vantaggi saranno coloro che per tempo riusciranno a percepire le tendenze di fondo, i nuovi bisogni e le necessità emergenti, i desideri condizionati dalla crisi ma non svaniti, le aspettative e le speranze legate al futuro. Costoro avranno nuove opportunità sia in termini di guadagno e profitto che di affermazione e successo sul mercato.

 

Le principali tendenze destinate a caratterizzare il 2013 sono dieci:

PRESUMERS & CUSTOWNERS

Nel 2013 i comportamenti all'acquisto dei consumatori determineranno due nuovi modelli di atteggiamenti e approcco. Il primo definito come PRESUMER presume una partecipazione sempre più attiva e motivata da parte del consumatore nella ideazione, disegno e produzione dei nuovi prodotti. Questi nuovi atteggiamenti troveranno risposte positive da parte di molte aziende che hanno compreso il cambiamento avvenuto nella testa del consumatore e nel mercato. Negli Stati Uniti il mercato rappresentato dai Presumers è cresciuto dai 530 milioni di dollari del 2009 ad 1,3 m iliardi di dollari nel 2012. Un mercato da non sottovalutare, anczi sul quale conviene investire. Per saperne di più PRESUMERS.

Il secondo modello o comportamento è denominato CUSTOWNERS e descrive il passaggio da un consumo di beni e prodotti tipicamente passivo ad uno attivo nel promuovere un marchio o una marca e a farlo investendovi tempo, risorse e anche denaro. Questa tipologia di consumatori non agisce senza motivazioni economiche e si aspetta un ritorno sull'investimento fatto. Soddisfare i nuovi bisogni non è semplice e prevede, da parte delle aziende/marche, un atteggiamento relazionale amichevole, aperto, onesto e trasparente. Cosa non da poco e non da tutti!

 

 

EMERGENZA DI NUOVI MERCATI

I due decenni appena trascorsi hanno visto l'emergere di nuovi mercati nazionali. Il 2013 vedrà l'emergere di altri mercati nazionali ma soprattutto di nuovi mercati che vedranno come protagoniste le economie e le aziende di paesi che negli ultimi anni sono stati i protagonisti della scena economica mondiale.

Paesi come Cina, India e Brasile apriranno nuovi importanti mercati al di fuori dei loro mercati nazionali per soddisfare i bisogni delle classi medie emergenti in paesi come Turchia, Sud Africa e viceversa.

La rapida crescita che ha caratterizzato alcune economie nazionali del paesi emergenti è stata tale da far prevedere numerose sorprese e una penetrazione ancora maggiore in nuovi mercati.

MOBILE MOMENTS

Nel corso del 2013 i consumatori tenderenno ad utilizzare il loro dispositivo mobile e relative applicazioni in ogni momento della loro vita quotidiana. Per soddisfare i nuovi bisogni nel 2013 ci sarà una vera e propria esplosione di nuovi servizi,nuove e più coinvolgenti  user experience, di nuovi contentuti e applicazioni, di maggiore connettività e maggiore divertimento in termini di giochi e infoteinemnt.

A supporto dei nuovi stili di vita emergenti Trendwatching presenta alcuni dati raccolti da indagini svolte nel 2012 negli Stati Unisti che illustrano come:

  • il 63% degli intervistati femmine e il 73% dei maschi controllano il loro dispositivo mobile ogni ora
  • i giovani tra i 18 e i 24 abbi ricevono/inviano una media di 109 messaggi al giorno e più di 3200 al mese
  • gli utenti di applicazioni online dedicano almeno un'ora del loro tempo ad utilizzare le applicazioni scaricate sul proprio dispositivo

VITA SOSTENIBILE E STILI DI VITA

Nel 2013 si consolidearnno le tendenze già emerse negli anni precedenti tendenti ad una maggiore sostenibilità ecologia della vita delle persone. Una tendenza che si affermerà sia nel superamento della crisi sia nella sua persistenza.

E' un trend di lungo termine che porterà alla scelta di prodotti e servizi in base alla loro adesione a nuovi valori ecologici e sostenibili in grado di definire e sostenere nuovi stili di vita.

Molti nuovi prodotti non risolveranno il problema che i consumatori pongono con nuovi bisogni e necessità legati ad una vita maggiormente eco-sostenibile ma assolveranno ad un ruolo simbolico nel creare nuovi eco-sistemi e eco-ambienti più ospitali per nuovi produttori e nuovi consumatori.

APPSCRIPTIONS

 

La tecnologie digitali diventeranno la medicina del 2013. Nel senso letterale del termine, com medici e infermieri sostituiti da applicazioni e servizi Mobile. Le nuove applicazioni legate alla salute sono già più di 13000 nel solo store della Apple e pongono già ora il problema di come fare a selezionare la più appropriata lasciando perdere quella più inutile e/o pericolosa.

Facile prevedere che in alcuni mercati come quello americano, le nuove APP saranno oggetto di prescrizione da parte dei medici come o al posto delle medicine. Facille anche immaginare che  i nuovi consumatori digital si rvolgano ai medici per chiedere suggerimenti su quali APPlicazioni scaricare e usare.

Non è detto che le soluzioni digitali proposte siano le più sicure ma contribuiranno a ridurre costi e a rendere i consumatori maggiormente consapevoli delle varie malattie esistenti e sulle cure o interventi preventivi ad esse associate.

 

CELEBRATION NATIONS

Nel 2013 il mercato globale favorirà il diffondersi di nuovi simboli, marchi, stili di vita, mode culturali provenienti da peasi emergenti.

Così come sono diventati globali i capitali finanzari, lo diventeranno anche le conoscenze e i capitali cognitari che caratterizzano le cultura nazionali.

I nuovi simboli, marchi, conoscenze prodotte localmente troveranno l'interesse diffuso dei mercati globali.

E' nell'interesse di molte aziende trovare il modo di costruire relazioni e partnership di successo con realtà consimili fuori dai loro mercati di azieone e riferimento.

DATA MYNING

Se il dato e l'ìinformazione è divemtato il bene più ricercato, facile prevedere che nel 2013 il consumatore ne chieda una parte di valore. Fino ad oggi l'intera discussione sui dati ha riguardato il loro valore per le aziende e il business, ora il trend potrebbe rovescairsi e vedere i consumatori / utenti di Facebook, Google e altri marchi online chiedere vantaggi economici in cambio di maggiori informazioni sui loro stili di vita, gusti, abitudini ecc.

Si rinunacia ad una parte della privacy individuale in cambio di denaro e benefici econoici. Nulla di nuovo rispetto ad ambiti nei quali ciò sta già avvenendo ma nel 2013 la tedenza diventerà diffusa e praticata da un numero maggiore di consumatori.

AGAIN MADE HERE

Il 2013 confermerà una tendenza già avviata durante il 2012. Molte aziende nazionali che avevano esternalizzato la produzione dei loro prodotti o servizi nei paesi emergenti o a più basso costo del lavoro, riporteranno parte delle loro produzioni a casa.

Lo ha già annucniato la Apple e lo ha già fatto HP negli Stati Uniti ma lo farà anche la FIAT chiudendo uno stabilimento in Polonia per mantenerne uno aperyo in Iatlia.

Il fenomeno è dettato anche dal desiderio e dalla richiesta dei consumatori nazionali (76%) di poter acquistare prodotti fatti in casa.

 

FULL FRONTAL

Per soddisfare nuovi bisogni emergenti i brand devono poter dimostrare di non avere nulla di negativo da nascondere e lo devono fare in modo proattivo.

I nuovi consumatori non si accontentano più dell'affermazione di valori e culture aziendali sui siti web delle aziende e accetteranno ancora meno l'ambiguità.

 

La trasparenza è destinata a diventare nel 2013 il criterio fondamentale per le scelte dei consumatori, un fattore igienico da misurare su comportamenti e valori etici ed ecologici.

A rsichio sono tutte le marche. Negli Stati Uniti solo il 53% (era il 56% nel 2011) dei consumatori ritiene che i brand di cui sono clienti siano affidabii e solo l'8% ritiene che i brand contribuiscano in moto positivo alla loro vita personale e sociale.

DEMANDING BRAND

Nel 2013 cambieranno le relazioni tra brand di successo e ambiziosi e i loro clienti più o meno fidelizzati.

Questi brand innovativi e proattivi chiederanno ai loro clienti e consumatori un maggiore coinvolgimento e maggiori contributi in termini di idee, creatività, sugegrimenti.

I consumatori si mostreranno disponibili ad accettare le nuove richieste ma lo faranno solo con brand di cui godono la piena fiducia e di cui condividono i valori e la visione.

 

“Brands’ wishes will be consumers’ command.”

 

I brand che opteranno per un maggiore coinvolgimento dei loro clienti dovranno fare attenzione a non farlo solo utilitaristicamente e temporaneamente.

Quello che i consumatori del 2013 richiedranno sarà una relazione di lunga durata basata sulla fiducia.

 



* Per chi volesse approfondire i trend qui sintetizzati può visitare il portale di Trendwatching.com. Vi troverà maggiori informazioni in termini casi di studio, esempi, e materiale scaricabile ( non tutto è gratuito!).


comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Computime Srl

Computime, rivenditore Apple dal 1983, Servizi per l'editoria, Software House. La...

Vai al profilo

The Box Srl

The Box S.r.l. nasce dall’esperienza dei suoi soci fondatori e di Arka Service S.r.l...

Vai al profilo

Synesthesia srl

Synesthesia si occupa di Information Technology da oltre un decennio. Diamo vita alle...

Vai al profilo

Andrea Picchi

Cognitive Interface Designer & iOS Developer

Vai al profilo