Mercato Mobile /

Il calo dei tablet, testimone di un mercato in cambiamento

Il calo dei tablet, testimone di un mercato in cambiamento

05 Maggio 2015 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Metre Apple si prepara al rilascio di una versione professionale del suo iPad nel corso del 2015, per il secondo trimestre consecutivo il mercato registra un calo nelle vendite di tablet. La leadership è sempre saldamente nelle mani di Apple mentre crescono sia Lenovo che LG.

Il calo non è un crollo ma con una percentuale del -5,9% segue a quello del trimester precedente e porta le vendite complessive nel trimester a 47 milioni di unità vendute. A evidenziare la situazione di mercato è stata IDC che ha confermato la tendenza manifestatasi nell’ultimo trimestre 2014. L’indagine di IDC rileva come il cambiamento nelle scelte dei consumatori stia condizionando il mercato unitamente ad alcune novità che si concretizzano in nuovi acquisti in nuovi ambiti e per tipologie particolari di tablet. Ad esempio cresce maggiormente la vendita di tablet abilitati alla telefonia, con benefici e vantaggi per i fornitori di servizi telefonici e di alcuni produttori OEM. E’ una tendenza che evidenzia il passaggio del tablet da strumento prevalentemente di casa e per l’intrattenimento casalingo a dispositivo mobile a tutti gli effetti.

Nonostante un trend negativo nella vendita di iPad che si protrae da cinque trimestri, Apple continua a mantenere la sua posizione di leadership sul mercato con quasi 13 milioni di iPad venduti nel primo trimestre 2015, pari al 26,8% del totale. Il calo rispetto allo stesso periodo del 2014 è comunque elevato e si posiziona intorno al 23%.  Il calo va sicuramente addebitato al grande successo dell’iPhone 6 che ha cannibalizzato, soprattutto nella versione a 5 pollici la domanda di iPad. La ripartenza nelle vendite dell’iPad potrebbe avvenire con il rilascio della versione PRO del dispositivo o con tablet dallo schermo più grande e simile a quello dei nuovi laptot o tablet-PC ibridi che stanno arrivando sul mercato.  La sua uscita è prevista verso la metà dell’anno anche se da Apple non ci sono conferme di nessun tipo.

 

 

Al secondo posto nella classifica di mercato resiste Samsung con quasi il 20% di share. Anche Samsung deve comunque registrare un calo del 16,5% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Lo spostarsi della domanda verso tablet connettibili alla rete 3G/4G favorirà la ripresa sul mercato del tablet da parte di Samsung, un’azienda da sempre legata ai fornitori di servizi telefonici e ai loro pacchetti d’offerta.

Una delle poche aziende a crescere e incrementare del 5,3% la sua share di mercato è Lenovo. La crescita è quasi sicuramente legata alla vasta gamma di prodotti in offerta e alla scelta di un posizionamento popolare e di fascia bassa.

Le altre novità registrate da IDC, in negativo e in positivo, riguardano Asus e i suoi nuovi dispositivi da poco rilasciati, Asus che si aggiudica quasi il 4% di market share e LG che è cresciuta del 10% rispetto al trimestre precedente entrando tra i primi cinque fornitori di tablet al mondo.

La novità di questo mercato viene dai cosiddetti tablet ibridi o 2-in-1. Aziende come Asus, Acer e la stessa Microsoft sembrano avere trovato la via giusta per trasformare il mondo del personal computer e al tempo stesso adottare le qualità del tablet. Con i loro prodotti queste aziende sembrano andare incontro a nuovi bisogni di mercato e stanno probabilmente tracciando la strada maestra del mercato tablet futuro.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Spindox

Spindox opera nell’ambito ICT, fornendo servizi di consulenza, system integration...

Vai al profilo

Sanmarco Informatica

Conoscenza, consapevolezza, spirito di gruppo, sono le parole che riassumono il nostro...

Vai al profilo

Itworks srl

Nata come specialista nei primi grandi progetti ERP, Itworks sviluppa il suo know-how...

Vai al profilo

DidApp

App didattiche per la prevenzione dei disturbi dell'apprendimento

Vai al profilo