Mercato Mobile /

Le previsioni di Gartner sui dispositivi indossabili

Le previsioni di Gartner sui dispositivi indossabili

15 Dicembre 2014 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Gartner Group ha elaborato in un suo studio recente le tendenze di mercato sulle tecnologie indossabili e i dispositivi intelligenti. Previsioni su sensori biometrici, dispositivi di realtà aumentata e gadget tecnologici indossabili per il 2015 e oltre.

Il mercato delle tecnologie indossabili continua a crescere e secondo Gartner continuerà a farlo ancora di più. L'incremento previsto è del 30% annuo. Entro il 2017 i gadget tecnologici, per quantità e diffusione, non saranno più celati agli occhi dei passanti.

La diffusione non riguarda solo i dispositivi di cui già si parla da tempo come orologi e occhiali intelligenti, che vedranno comunque importanti sviluppi e aggiornamenti nei prossimi anni. Sono infatti numerosi i progetti di ricerca e sviluppo in essere e i prototipi già realizzati che potrebbero diventare prodotti in tempi rapidi. Gli scaffali dei punti vendita potrebbero riempirsi presto di nuovi prodotti come lenti a contatti tecnologiche e intelligenti, gioielli intelligenti e dotati di sensori speciali per comunicare e segnlare allarmi di emergenza e altre soluzioni simili.

Secondo Gartner entro il 2018 verranno venduti 25 milioni di display 'head mounted' (HMD). Il mercato target è quello del gioco e della realtà aumentata (AR) attraverso dispositivi capaci di creare realtà virtuali (VR) e mondi paralleli. La previsione nasce dal successo che questo tipo di dispositivi hanno registrato nel cors del 2014, sia per usi applicativi specilistici che militari e industriali. Dal 2015 questi dispositivi raggiungeranno il grande pubblico e saranno oggetto di una adozione condivisa e allargata. Il successo sarà tanto più ampio quanto migliore e attrattivo sarà il design dei nuovi prodotti HMD e quanto mogliore saranno interfaccia software, user experience e maturità delle applicazioni disponibili.

Entro il 2016 il 40% dei dispositivi mobili mnteranno strumenti biometrici usati per proteggere, ad esempio attraverso la scannerizzazione delle impronte digitali, l'accesso ai dispositivi mobili. Vedranno la luce anche sensori per leggere e riconoscere l'iride degli occhi, la voce, ecc. Sul mercato appariranno anche astrumenti con sensori biometrici a sè stanti ma sempre collegati a smartphone e dispositivi mobili per l'eleborazione e l'accesso sicuro a dati e informazioni prodotti.

Entro il 2017, secondo Gartner Group, il 33% dei consumatori dei mercati emergenti possederà un dispositivo Windows. Nonostante la migrazione di tanti consumatori a piattaforme diverse, Windows di Microsoft continuerà ad giocare un ruolo importante, specialmente nei mercati emergenti. Nei mercati maturi la piattaforma Windows continuerà a rimanere elemento portante di un ecosistema applicativo finalizzato alla produttività, in quelli emergenti crescerà come strumento di accesso alle risorse in rete. Il tutto succederà in contesti nei quali i prezzi dei primi dispositivi mobili e smartphone acquistati dai consumatori scenderanno al di sotto dei 50 dollari. L'acquisto successivo porterà alla scelta di dispositivi con display più grandi, non necessariamente un tablet o un PC, probabilmente un phablet.

Il rapporto compelto è disponibile sul sito di Gartner Group.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Omnys Srl

Azienda ad alta specializzazione ITC (Information & Communication Technology) con...

Vai al profilo

Visual Meta

La più innovativa app per lo Shopping online è ShopAlike.it, la piattaforma...

Vai al profilo

No Bla Bla Marketing

Marketing Outsourcing, Consulting & Projects per aziende alimentari, bevande e largo...

Vai al profilo

AnguriaLab

Mobile Apps & WebApps for agencies and companies. Reusable and flexible components...

Vai al profilo