Walter Coda

Walter Coda

Semplice essere umano, cittadino del mondo, giovane europeo, cuore italiano, sangue pugliese, mente di Foggia: ecco chi sono.
Mi chiamo Walter Coda, Waltercò per chi mi conosce, e mi occupo di arte.
Laureato accademico in Arti Visive e Discipline dello Spettacolo in quel magico paese chiamato Pittura, cerco l’idea e la cultura in tutto ciò che osservo, ascolto, annuso, mangio, tocco.
Speaker radiofonico (è vero! C’è il mio canale YouTube che lo dimostra!), grafico pubblicitario (ho gli attestati!), poeta (esiste una pubblicazione!), chitarrista (ho una rock band e sono su un fumetto nazionale, lo giuro!), animatore e contattista (7 estati di villaggi turistici e campeggi a go go!), e infine artista (che brutta parola, ma se lo dice la categoria, ci credo!) cerco il cortocircuito visivo di Magritte attraverso l’ironia verbale di Maurizio Crozza.
Docente di Arte e Immagine alle scuole secondarie di primo grado – le scuole medie, eh - ho deciso di raccontare l’arte e la storia dell’arte non solo con LIM, gesso e cancellino, ma attraverso social network, smartphone, tablet, phablet e chi più ne inventa più ne metta.
Perché se Michelangelo Buonarroti affermò che “si dipinge col ciervello et non con le mani”, il professor Coda spiega l’Arte Col Tempo Rana… chiaro, no?

youtube.com/user/waltercoda