Ricerca

116 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
La legge sulla BuonaScuola e il silenzio che ne è seguito
La cosa che colpisce di più, dopo l'approvazione della legge della BuonaScuola in parlamento, è il silenzio attonito e rassegnato che si è impossessato di tutti coloro che a questa legge non hanno mai creduto. La legge mira a stravolgere in modo radicale la scuola italiana per migliorarla. Che ci riesca è cosa dubbia, di certo non succederà in silenzio, in modo autoritario e gestito dall’alto. Per ora però domina l’incredulità e...il silenzio!
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
La Scuola de Futuro disegnata dai Protagonisti: la 2B
Continua il nostro viaggio nella scuola del futuro... vi riportiamo la sintesi delle considerazioni dalle ragazze e dai ragazzi della 2B della Scuola Secondaria di Primo Grado "Antonio Gramsci" di Mulazzano. Dopo una settimana di lavoro dedicata a pensare, fare e proporre delle soluzioni per trasformare la scuola, gli studenti si sono trovati qualche giorno dopo a raccogliere le idee su questa esperienza... e di seguito vi riportiamo una sintesi dei loro lavori e delle loro considerazioni
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
La Scuola del Futuro disegnata dai Protagonisti: la 2A
Presso l'Istituto Comprensivo Antonio Gramsci di Mulazzano è stato realizzato per il terzo anno consecutivo il format di Didattica Aumentata "Social Network" incentrato sui meccanismi che permettono ai ragazzi di sviluppare la collaborazione e la gestione delle differenze, quella che i pedagogisti chiamano: "Socialità Positiva". Dopo un primo incontro in cui abbiamo condiviso concetti ed esempi di come evolve la tecnologia, di come questa impatta sul nostro modo di pensare e di agire, agli alunni delle classi seconde è stato chiesto di progettare la scuola del futuro... ed ecco una sintesi realizzata dalle ragazze e dai ragazzi di Seconda A.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
La Scuola del Futuro disegnata dai Protagonisti: la 2E
Vi presentiamo il terzo episodio nel nostro viaggio nella scuola del futuro, raccontato attraverso i progetti realizzati dal "mondo dei dodicenni", le impressioni che hanno espresso e la sintesi della loro esperienza nella didattica aumentata
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
La tecnologia da sola non risolverà i problemi della scuola così come non lo farà La Buona Scuola!
Negli ultimi anni molte scuole italiane si sono dotate di computer e applicazioni e tutte hanno visto le loro aule riempirsi di studenti smanettoni tutti dotati di un dispositivo elettronico. Rimangono arretratezze e disparità ma la tecnologia non è più un problema. Parlarne invece lo è perchè molti sembrano avere affidato alla tecnologia la didattica rinunciando a riflettere sui suoi effetti e sul ruolo che insegnanti e adulti in carne e ossa possono avere nell'educazione dei ragazzi.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
La tecnologia fa parte della quotidianità degli studenti. Scuola e tecnologia, parlano gli insegnanti [3].
Dalla terza intervista con gli inseganti su scuola e tecnologia, emergono le difficoltà di una scuola italiana alle prese con mancanza di risorse e problemi organizzativi e infrastrutturali. Secondo Maria Cristina Cristini servirebbero soldi ma soprattutto soldi ben spesi.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
Le APP didattiche di DIDAPP
Le nuove tecnologie possono servire ad aiutare nella prevenzione dei disturbi specifici dell’apprendimento. Didapp.it lo ha fatto con app didattiche per tablet e smartphone rivolte a bambini e bambine con problemi quali la dislessia. SoloTablet segue con attenzione i progetti italiani dedicati ad un uso intelligente dei tablet e delle APP applicate alla didattica. Il progetto DidApp merita un approfondimento.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
Libri digitali a scuola dal 2014, lo dice il ministro Carrozza
Il ministro Carrozza ha firmato il decreto che introduce i libri digitali a scuola a partire dal 2014. Il passaggio è previsto in modo graduale ma se avvenisse rappresenterebbe una grande novità in termini di innovazione e cambiamento. Sempre che la crisi di governo in atto non vanifichi il lavoro fatto e interrompa l’iter legislativo del decreto. Potrebbe infatti mancare l’adeguata copertura funanziaria.
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
Natale 2012, lo regaliamo un tablet ai nostri figli?
Il Natale sarà anche povero ma il gadget tecnologico tira sempre! A maggior ragione se serve a soddisfare bisogni o capricci di giovani e giovanissimi già 'drogati' di tecnologia e quasi sempre online e on-facebook. Tra il proliferare dei tablte che ha caratterizzato il 2012, i tablet pensati appositamente per i bambini si sono moltiplicati. Ad arricchire l'offerta ci hanno pensato produttori hardware IT tradizionali ma ache produttori di giocattoli tecnologici. Con l'avvicinarsi delle feste natalizie è lecito chiedersi se ragalare un tablet ai propdi figli sia la scelta giusta da fare. Budget e 'tablet divide' permettendo.
Si trova in Blog / Ho solo il tablet
No al tablet a scuola, no a bimbi ciechi e analfabeti!
Non tutti sono a favore dell'introduzione del tablet a scuola. Facile immaginare che tra chi è contrario ci siano persone adulte, più o meno conservatrici e tecnofobe, cresciute forse sui libri e su una lettura lineare. Più difficile ipotizzare che a schierarsi contro ci sia un nativo digitale. Ne abbiamo scovato uno che con un video YouTube della durata di 20 minuti spiega perchè dovremmo impegnarci per impedire la diffusione del tablet a scuola, ora e per sempre....
Si trova in Blog / A scuola con il tablet