Ricerca

23 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Il consumatore multicanale: chi è e cosa fa
La variabilità nel comportamento di acquisto dei consumatori è un elemento costante; soprattutto oggi che il potere di acquisto si è spostato verso la generazione del nuovo millennio, nativi digitali dalle maggiori aspettative e dinamicità.
Si trova in Focus Italia / I protagonisti si raccontano
Come la tecnologia ha influenzato il comportamento dei consumatori
Segnaliamo il libro "Technology and Consumption: Understanding Consumer Choices and Behaviors" di Ruby Roy Dholakia. Un libro costoso e voluminosoche offre moltissimi spunti e riflessioni sull'impatto della tecnologia sui comportamenti delle persone nelle loro vesti di consumatori e cittadini.
Si trova in Tecnobibliografia
La mentalità da fast-food dell’utente Mobile
Altro che sicurezza e privacy! Ciò che realmente interessa all’utente Mobile è consumare rapidamente informazioni, contenuti e novità e farlo per soddisfare in modo utilitaristico bisogni e necessità percepiti come impellenti.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Sicurezza Mobile
Commercio elettronico e regali di Natale
L’ISTAT ha da poco comunicato che il Natale 2015 sarà più ricco. In giro c’è maggiore ottimismo e la spesa pro-capite potrebbe essere di 160 euro. Produttori, negozianti, inserzionisti sono tutti alla ricerca di soluzioni o approcci per raggiungere i loro potenziali clienti. La soluzione è di farlo con approcci integrati per permettere l’utilizzo di dispositivi eterogenei e diversi.
Si trova in Lifestyle
Apple Watch, consumatori e grandi marche
Il 40% dei consumatori che posseggono un iPhone sono interessati all’acquisto di un Apple Watch, il 60% no. Pochi potranno permettersi il modello d’oro da 17000 dollari. Apple è interessata ai possessori di iPhone, le grandi marche anche!
Si trova in Lifestyle / WEARABLE
Prima navigo e mi informo, poi compro, non necessariamente online!
I nuovi comportamenti sono quelli dei consumatori che spendono molto tempo online per informarsi sui prodotti che poi forse decideranno di acquistare. Le opportunità sono per produttori e aziende che hanno compreso i cambiamenti in atto e si stanno attrezzando per trarne vantaggi e benefici.
Si trova in Lifestyle / Consumi
Consumatori digitali e customer experience
La crisi ha tagliato i consumi e condiziona i processi decisionali all'acquisto di nuvi beni e servizi obbligando grande e piccola distribuzione a fare attenzione alla variabile prezzo. Più del prezzo conta però la customer experience del cliente, soprattutto nell'era digitale del consumatore mobile, sempre connesso e online. Meglio esserne consapevoli se si vuole mantenere la clientela acquisita e procurarsene di nuova.
Si trova in Lifestyle / Consumi
Bisogni del consumatore Mobile e strategie commerciali
IMU, TASI e TARI permettendo, molti consumatori italiani reagaleranno a sè stessi o ad amici e parenti un dispositivo Mobile. I produttori fanno a gara per conquistarli e farli innamorare dei loro marchi. Non è detto che ci riescano. Non sanno esattamente cosa vogliono!
Si trova in Lifestyle / Consumi
Il cliente così come il consumatore è diventato infedele. Ma si può sempre fidelizzare!
Nell'era digitale che ha unificato e digitalizzato tutti i punti vendita del pianeta portandoli anche online, il consumatore può fare acquisti ovunque nel mondo e non è obbligato a manifestare alcuna fedeltà a Marche o loro marchi. I produttori e chi vende hanno però la possibilità di intercettare per tempo i consumatori durante i loro primi acquisti con una Marca, coinvolgerli, coltivare la relazione e la fedeltà e fidelizzarli. Prima lo si fa e meglio è, sempre che si voglia renderli più fedeli e attaccati a una Marca!
Si trova in Lifestyle / Consumi
Facebook bye-bye: i teenager preferiscono le APP
La notizia non è nuova perché la tendenza ad un utilizzo minore di Facebook da parte dei teenager era già stata evidenziata da alcune indagini del 2012. Il 2013 ha visto un ulteriore graduale abbandono. I teenager sembrano snobbare il social network perché troppo frequentato da genitori e adulti e prediligere APP come WhatsApp, Pinger, Kik, Tango, LINE, WeChat e KakaoTalk.
Si trova in Lifestyle / Social