Ricerca

62 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Per avere successo con Facebook!
Tutti hanno uno o più account social e tutti li usano in base a convenienze, abitudini, reti sociali e destinazioni di scopo delle applicazioni. Non tutti i media sociali sono uguali seppure offrano tutti funzionalità e opportunità simili. Se si sceglie un social network preferito per obiettivi sia personali sia professionali meglio sapere perchè lo si fa e conoscere cosa l'offerta competitiva, migliore o inferiore, è in grado di fornire. Poi è solo una questione di sapere usare al meglio il mezzo tecnologico. Qui parliamo di cose usare il muro delle facce di Facebook!
Si trova in Lifestyle / Social
Sorveglianza Facebook: la si conosce ma la si ignora!
Tutti o quasi sono consapevoli che il mondo sociale di Facebook è gratuito perchè ci si presta ad essere target e prodotto pubblicitario. La consapevolezza che si traduce in coscienza critica porta alcuni all'abbandono ma per la stragrande maggioranza non genera il bisogno di alcuna riflesione critica e tantomeno ql'urgenza di una scelta alternativa.
Si trova in Lifestyle / Social
Solitudine e relazioni amorose online e tramite APP
I motivi possono essere la solitudine, la mancanza di tempo, l'abitudine al social networking digitale. Sta di fatto che sono in aumento esponenziale le storie amorose che nascono online, attraverso Internet e ora soprattutto grazie a numerose APP come Tinder o Meetic che portano sullo schermo di smartphone e tablet nuove opportunità di incontro.
Si trova in Lifestyle / APP
Sei di cattivo umore? Colpa del social network!
Si frequenta il social network per passatempo, divertimento, voglia di socializzare e organizzare incontri e appuntamenti, per mantenere vivi contatti e forti le relazioni, per scambiarsi foto, commenti, testi ma anche nuove solitudini e sensazioni di malessere. A dirlo è una ricerca che associa il malumore di molti alla frequentazione di ambienti online come Facebook.
Si trova in Lifestyle / Esperienze
Giustizieri della Rete e danni collaterali
In libreria un nuovo libro che invita alla riflessione critica sull’uso delle tecnologie dell’informazione e sui suoi effetti collaterali. Il testo è di Jon Ronson e parla di personaggi pubblici e semplici cittadini rovinati o con la vita distrutta per colpa di un cinguettio (#enricostaisereno), una fotografia Instagram o un post sul muro delle facce.
Si trova in Lifestyle / Esperienze
Linkedin Ergo Sum. Dal passaparola al boom del social networking.
In una società dominata dalla complessità, l’opportunità è nella rete. Tutta la nostra esistenza biologica, il mondo sociale e l’economia raccontano una affascinante storia di concatenazioni e connessioni la cui struttura organizzativa può essere oggi indagata e decifrata.
Si trova in Blog
Utili record per Facebook: la prova di una strategia vincente
Fatturato sopra le attese e record di utili per Facebook con conseguente rialzo del titolo. Per la prima volta gli utili hanno superato il miliardo di dollari e in borsa il titolo è cresciuto del 14,6%. Una conferma di strategie vincenti basate sull’assorbimento di attività e soluzioni diverse all’interno di un unico dominio.
Si trova in Produttori
Voliere e acquari di Facebook per uccellini e pesciolini in gabbia!
Mentre Facebook continua a espandere il suo Muro delle Facce e a mietere successi economici e d’immagine, cresce la riflessione critica sul suo ruolo nella società e nelle vite di tutti i giorni delle persone. Facebook, come altri social network, sta rubando desideri e immaginazione a coloro che lo abitano regalando loro automatismi, scorciatoie, strumenti e riti finalizzati alla produzione di gratificazioni, eccitazioni, piaceri e felicità.
Si trova in Blog / Tabulario
Gli sviluppatori amano la realtà virtuale, soprattutto per creare giochi
Tutti parlano di RealtàVirtuale e molti prevedono un 2016 ricco di novità in ambiti di applicazione tra loro diversi. Nella realtà la percezione diffusa è che la Realtà Virtuale si riferisca prevalentemente all’ambito del gioco e che continuerà a essere tale. Non è un caso che il 16% (+7% rispetto all’anno precedente) degli sviluppatori italiani sono oggi impegnati in nuovi progetti di Realtà Virtuale, in particolare con nuve applicazioni per le piattaforme Oculus, in arrivo nel corso dell’anno, e i dispositivi VR di Samsung.
Si trova in Wearable
La solitudine dei giovani networker
Dopo dieci mesi di arresti domiciliari e a un mese dal tornare libero, un teenager senza nome ha alzato la voce per dire che non aveva più giochi con cui giocare sulla sua Xbox. Rompendo le regole che lo obbligavano agli arresti in casa, l’adolescente ha deciso di uscire di casa perché la solitudine nel mondo reale era troppo grande da sopportare, nonostante l’ampia disponibilità di contatti virtuali grazie all’accesso internet. Prima di uscire il giovane ha chiamato la polizia anticipando il suo arrivo con la richiesta di essere arrestato e condotto in prigione. Meglio stare con sconosciuti in una cella che da solo in casa e in compagnia online.
Si trova in Blog / Tabulario