Ricerca

28 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
HTML5 e il Responsive Web Design
I dispositivi proliferano e le piattaforme di sviluppo seguono a ruota. Le dimensioni dei display variano in continuazione così come i costi di adattamento delle applicazioni. Fortunatamente c’è la promessa mantenuta dell’HTML5 e dello sviluppo web Responsive.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Ambiti di applicazione e Strategie
HTML5, perfetto per il marketing
Google, Facebook, Youtube, Wikipedia e Twitter usano già HTML5 fornendo funzionalità più facili da usare, più performanti e visivamente dinamici. Ma che implicazioni potrà avere il nuovo linguaggio nel futuro del Web per le agenzie di marketing e tutti coloro che si occupano di comunicazione, pubblicità e mareketing? Una infographic suggerisce alcune idee.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Ambiti di applicazione e Strategie
HTML5: affermazione di uno standard multi-piattaforma
Continua a crescere l'uso di HTML5 per lo sviluppo di applicazioni mobili e multipiattaforma. Cresce perchè offre agli sviluppatori tempi di sviluppo inferiori e maggiori possibilità di ottimizzazione sulle diverse piattaforme, ma anche perchè alcuni produttori lo propongono come soluzione ottimale.
Si trova in APP / Novità APP
IE 10 Metro: un altro browser mobile dice addio a Flash
Alla battaglia che vede contrapposti HTML5 e Flash di Adobe si aggiunge un altro tassello: anche il futuro browser per dispositivi touch di Microsoft supporterà il primo, abbandonando definitivamente il secondo.
Si trova in Ecosistemi / Vari
Il futuro delle applicazioni Mobile
Il tablet è percepito come un oggetto rivoluzionario ma la rivoluzione vera sta avvenendo per il diffondersi delle tecnologie di cloud computing e la pervasività delle nuove applicazioni mobili, capaci di sfruttare le risorse di cui dispongono per costruire esperienze utente di qualità e personalizzate.
Si trova in APP / Novità APP
Impresa Mobile, sviluppo di APP e sviluppatori
Dopo l'economia liquida, siamo giunti alla economia e all'impresa mobile? Questo sembrano indicare mille fenomeni emergenti che toccano i comportamenti delle singole persone ( personali, professionali e aziendali ), gli investimenti e le strategie delle aziende e il consumo di tecnologia e di informazioni digitali. Analizziamo il mondo degli sviluppatori!
Si trova in Tecnologia e Impresa / Ambiti di applicazione e Strategie
Kindle Cloud Reader, la risposta di Amazon ad Apple
Amazon introduce Kindle Cloud Reader, un lettore di ebook, sotto forma di APP, basato sullo standard HTML5 e che garantisce all'utente l'accesso ai contenuti per il tablet e-reader di Amazon, Kindle, attraverso il cloud e lo store Kindle di Amazon.
Si trova in Produttori / Amazon
La salute di HTML5 vista da appMobi
L'interesse degli sviluppatori per l'HTML5 continua a crescere ma continua anche a perdurare il dubbio che esso possa affermnarsi come uno standard capace di fornire un apporccio unificato all'esperienza mobile. Partendo da questi dubbi appMObi, produttore di strumenti per lo sviluppo in HTML5, ha pubblicato alcuni dati e informazioni statistiche per evidenziare il buono stato di salute di uno standard che si sta dimostrando solido e sempre più utilizzato.
Si trova in Ecosistemi / Vari
Le difficoltà di Silverlight e Flash fanno crescere HTML5
In modo quasi simultaneo Adobe e Microsoft hanno annunciato l'abbandono delle loro piattaforme di sviluppo Flash e Silverlight. Un abbandono che forse nasce dalla scelta di abbracciare HTML5 e un Web basato su piattaforme standard e aperte.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Ambiti di applicazione e Strategie
Le Web APP non hanno futuro, sono e saranno troppo lente
Per gli sviluppatori che ci seguono e leggono i nostri contributi alla conoscenza del mercato Mobile, segnaliamo un lungo articolo di Drew Crawford e la relativa discussione online che ne è sguita sul tema delle Web App e del loro futuro rispetto alle applicazioni native. Punto di partenza è la considerazione che queste applicazioni sono e sranno ancroa a lungo troppo lente. Per motivi tecnici e di programmazione. Naturalmente non tutti sono d'accordo.
Si trova in Tecnobibliografia