Mercato Mobile /

Mercato smartphone: Samsung, Apple e molti altri!

Mercato smartphone: Samsung, Apple e molti altri!

22 Gennaio 2015 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Il 2014 non sembra essere stato un anno particolarmente felice per Samsung che ha dovuto gestire il calo dei profitti ma soprattutto di importanti fette di market share nei paesi asiatici, mercati nei quali ha sempre dominato. A livello globale continua a essere il primo produttore ma Apple, grazie al’iPhone 6, ha recuperato importanti posizioni.

Una rucerca di mercato recente condotta da TrendForce evidenzia in modo plastico un mercato smartphone sempre dinamico e con i protagonisti principali che si contendono le prime posizioni in classifica ma si devono anche confrontare con nuovi e aggressivi attori come Lenovo, Xiaomi e altri che verranno.

A perdere posizioni, pur mantenendo la posizione di leader di mercato, è Samsung con una perdita a livello globale del 5%. Suo continua a essere il 28% del mercato smartphone ma la percentuale controllata nel 2013 era del 32,5%.  Al secondo posto mantiene la sua posizione Apple con un 16,4%, un valore non dissimile da quello del 2013, nonostante l’andamento entusiasmante dell’ultimo modello di iPhone durante le vendite del periodo natalizio.

 

Il terzo posto è stato occupato da Lenovo che, dopo l’acquisizione di Motorola, controlla il 7,9% del mercato smartphone e sembra indirizzata verso una ulteriore crescita durate il 2015. A seguire si posiziona LG con il 6% e la cinese Huawei con il 5,9%.

CONSIGLIATO PER TE:

Boom e-commerce: grazie Covid-19!

I dati rilevati da TrendForce indicano le forze dinamiche di un mercato smartphone in costante crescita e evoluzione. Un mercato che nel 2014 ha fatturato 1,2 miliardi di dollari è diventato improvvisamente complicato per la società che lo aveva dominato a lungo. Samsung deve confrontarsi con Apple, concorrente storico, ma soprattutto con i nuovi produttori cinesi intenzionati a vincere nel loro mercato nazionale ma anche globalmente. L’azienda coreana ha ammesso di avere commesso degli errori ( ad esempio per avere puntato su troppi modelli) ma deve ora fronteggiare una situazione di calo dei profitti che dura da tempo e che può incidere negativamente sugli investimenti da fare in ricerca e sviluppo per sfornare nuovi prodotti competitivi. Samsung è anche obbligata a identificare nuovi modelli di business e politiche di prezzo per arginare la crescita di società come Xiaomi con un portafoglio d’offerta composto da prodotti copia di quelli di Apple ma a metà prezzo.

Analizzando i trend di mercato che emergono dai dati di Trenforce è facile immaginare un 2015 ancora in salita per Samsung con una ulteriore perdita di  quote di mercato.

Il mercato smartphone al contrario farà un ulteriore salto spettacolare. Le previsioni parlano di 1,3 miliardi di nuovi smartphone venduti. Tante opportunità nuove per Apple e Samsung e per i numerosi altri che sgomitano per sostituirli in cima alla classifica provvisoria di leader di mercato.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


ARKEBI

Prof. arch. Emiliana Brambilla

Vai al profilo

di-erre software s.r.l.

di-erre software si occupa principalmente di sviluppo software e consulenza...

Vai al profilo

Albegor.com

Professionista con lunga esperienza nel settore mobile, fin dalla comparsa sul mercato...

Vai al profilo

Fabrizio Bernasconi

Sviluppatore freelance iPhone, iPad, iPod touch dal dicembre 2008. Collaboro con...

Vai al profilo