Ricerca

6 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Le mie APP raccontano chi sono e chi non sono
Ognuno personalizza il suo dispositivo mobile con le sue APP. Alcune sono comuni e condivise con mille altre persone ma altre diventano una specie di impronta digitale di chi le ha scaricate. Esprimono una combinazione dei suoi interessi, gusti, abitudini, relazioni sociali e desideri. Rivelano aspetti diversi delle molteplici personalità con cui si esprime e agisce. Servono come carta d'identità per relazionarsi ed entrare in comunità e gruppi di persone affini, perchè più o meno dotate delle stesse APP.
Si trova in Lifestyle
Identità virtuali crescono
Tutti siamo dotati di personalità multiple, la rete non fa che mostrarle in formato digitale. Possiamo decidere a quali dare forma e quali provilegiare, confezionandole ad hoc. A dare oggi l'impronta a queste identità sono anche le APP che ognuno di noi ha scaricato sul proprio dispositivo mobile. Sono queste APP a raccontare, più di quanto non riusciamo a fare noi stessi, la stretta combinazione tra i nostri interessi, abitudini, relazioni amicali e sociali. Quella che ne esce è una identità sfaccettata ma personalizzata e molto reale.
Si trova in Lifestyle
Identità digitali e sicurezza futura
L’aumento del malware e il furto di identità digitali sta diventando un problema reale, percepito e vissuto da molti con preoccupazione e timore. Scegliere l’anonimato in rete non è la soluzione adeguata o sufficiente. Si guarda alla tecnologia nella speranza che possa fornire soluzioni future ottimali.
Si trova in Lifestyle
Siete in vacanza? Attenti alla vostra identità digitale e alle password!
Tutti, o quasi, abbiamo uno smartphone. Tutti forse abbiamo attivato un account sui social network. Tutti usiamo i nostri dispositivi mentre siamo in viaggio o in vacanza. Tutti siamo più rilassati e per questo più vulnerabili. I criminali digitali lo sanno e sono molto bravi ad approfittarne, in particolare se facciamo un cattivo uso delle nostre parole chiave per accedere alle risorse online e se non abbiamo coltivato buone pratiche per difendersi.
Si trova in Lifestyle
Dal BYOD al BYOI (bring your own identity)
La sicurezza informatica passa anche attraverso una autenticazione digitale gestita da terze parti. Il BYOI rimane una opzione e fornisce un approccio da ‘accesso singolo’ a risorse multiple, usando le credenziali già create per ambienti come Facebook, Twitter, LinkedIn, Google+ o Amazon.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Ambiti di applicazione e Strategie
Profili inanimati e identità digitali
La vita online e sui molteplici schermi dei dispositivi a cui ci siamo ibridati è rappresentata da profili digitali, inanimati e pubblici. Profili generati sempre più con l’aiuto di algoritmi matematici che finiscono per dare descrizioni, forme, personalità e narrazioni diverse dall’originale. Quello che continua a vivere al di qua dello schermo e fuori dalla Rete.
Si trova in Lifestyle