Ricerca

281 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Uno per uno, tutti per tutti (Shirky Clay)
Un testo ben scritto e ricco di pensieri chiari e comprensibili sulla rivoluzione di Internet e delle nuove tecnologie. Non è un semplice libro di tecnologia ma una guida per il futuro che si rivolge a chiunque, sia esso un singolo individuo, un movimento politico, una organizzazione o un'azienda. Una guida per cogliere le tendenze emergenti, capire come si formino e misurino. Una guida che può cambiare la testa di chi legge e il modo di guardare ai media sociali e alla tecnologia.
Si trova in Tecnobibliografia / Recensioni (120+)
Uomini e macchine intelligenti di Bernstein Jeremy
Un libro interessante per le numerose notizie fornite sugli albori dello studio e delle ricerche sulla Intelligenza Artificiale. Interessanti i numerosi aneddoti raccontati su Marvin Misky, lo scienziato che più di altri può essere cosiderato il capostipite dell'intelligenza artificiale (AI), e si altri scienziati che hanno dato un contributo fondamentale allo sviluppo delle macchine pensanti odierne e delle loro intelligenze artificiali.
Si trova in Tecnobibliografia / Recensioni (120+)
Utopia del Software Libero
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Nella prefazione alla versione italiana del testo, Giorgio Graziotti lo presenta come un "saggio che rientra nella grande tradizione della ricerca sociologica francese". Attraverso lo studio e l'amalisi di tre progetti come Linux, Debian e Wikipedia, l'autore ci fornisce una interessante rivisitazione di concetti fin troppo abusati e dai significati contraddittori come libero e utopia. Libero, riferito al software è stato anche un'utopia. Prima si chiamava Free Software, poi è arrivato l'Open Source. Il primo era anche un movimento politico fondato sull'eticità del bene comune (non a caso Griziotti associa il software libero al Sessantotto), il secondo ha trasformato l'utopia in senso utilitaristico e commerciale.
Si trova in Tecnobibliografia / Tecnocritica
Utopia Is Creepy: And Other Provocations
BIBLIOGRAFIA TECNOLOGICA - Il nuovo libro di Nicholas Carr in arrivo nel 2017. Lo sguardo di Carr punta sulla Silicon Valley e sulle sue utopie felicitarie con l'occhio critico che vuole vedere la realtà dietro le narrazioni e le rappresentazioni. Un libro che raccoglie gli spunti e le idee migliori pubblicate da Carr nell'arco di un decennio. Una collezione che ricorda a tutti quanto sia importante coltivare il pensiero critico, soprattutto nei confronti della forza rampante della tecnologia
Si trova in Tecnobibliografia / In lingua inglese
Vedo cambiare il tempo (Resnik Salomon)
Un testo illuminante, in buona parte autobiografico, che non punta a fornire risposte ma a alimentare nuove domande. Attraverso ritagli e frammenti di vita personali Resnik permette al lettore di ricordare i suoi personali e di usarli per conoscere il suo proprio destino indagando l'enigma offerto dalle cose e dai contesti con i quali ha esperienza. La riflessione proposta è contestualizzata nell'era tecnologica che ha idealizzato le macchine e la tecnologia.
Si trova in Tecnobibliografia / Recensioni (120+)
Velocità di fuga di Dery Mark
La fine del millennio ha visto il fiorire di numerose utopie tecnologiche che Mark Dery aveva in qualche modo anticipato descrivendo la velocità di fuga della tecnologia e le sue promesse di liberazione dalla storia umana e dalla morte. La diffusione di reti e Realtà Virtuali, di protesi tecnologiche e di computer, ha cambiato il modo di comunicare e di sperimentare la realtà, ha rivoluzionato le vite immateriali ma alterato anche quelle materiali. Il libro scritto quasi venti anni fa può servire ancora oggi da guida a chi volesse comprendere meglio la cultura digitale e capire verso quale direzione post-umana si stia indirizzando l'evoluzione tecnologica. Mentre alcuni contenuti e personaggi del libro sono diventati obsoleti e irrilevanti, molti altri mantengono immutata la loro attualità, dal sesso virtuale al cyberpunk, dai cyborg alla musica, fino alla religione zen e alla fantascienza. Il testo non è semplice ma ricco di riferimenti culturali e intellettuali, affascinante e denso di riflessioni approfondite su dove ci sta portando la tecnologia. La cultura digitale descritta da Dery non sta solo cambiando il significato di molte realtà umane ma la natura umana stessa. Il libro offre l'opportunità di riflettere, anche con leggerezza ed ironia, su quanto dalla pubblicazione del libro è nel frattempo accaduto.
Si trova in Tecnobibliografia / Recensioni (120+)
Visioni digitali. Video, web e nuove tecnologie
BIBLIOTECA DI TECNOLOGIA - Un testo utile per un viaggio che permette di visitare i tanti deserti futuri che si stanno preparando grazie alla pervasità della tecnologia e dei suoi mondi virtuali e digitali. Deserti che si stanno prepaando per tutti, normali cittadini della Rete così come osservatori e studiosi dei media. Le visioni digitali del mondo che verrà sono ibride, in continua trasformazione, puntano a colonizzare il cervello e la mente e a favorire l'avvento della singolarità, della macchina ibridiata con l'umano. Leggendo il libro di Arcagni e seguendolo nelle sue peregrinazioni in laboratori di ricerca e sviluppo si potrà capire meglio cosa si stia preparando.
Si trova in Tecnobibliografia / Tecnologia e applicazioni
Visioni digitali. Video, web e nuove tecnologie
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Un libro di Arcagni Simone
Si trova in Tecnobibliografia / Tecnologia e applicazioni
Vita 3.0. Essere umani nell'era dell'intelligenza artificiale
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Tutti parlano di intelligenza artificiale ma forse pochi ne sanno comprendere la fase di evoluzione attuale, le sue opportunità, i vantaggi nel massimizzare la felicità umana così come i numerosi rischi che lascia intravedere. C'è chi guarda alla IA come una nuova divinità e chi come un genio che una volta liberato non si riuscirebbe più a far rientrare nella bottiglia e diventare completamente autonomo. Leggendo il libro di Max Tegmark non sarà possibile trovare la definizione defininitva ma ci si potranno porre tante domande alle quali cercare delle risposte. Alcune di queste riferite a cosa si intende per Vita 3.0, un futuro prossimo già in fase di emergenza nel quale le macchine potrebbero essere in grado di ridisegnare il proprio software ma anche il proprio hardware in modo autonomo e senza i ritmi lenti che hanno caratterizzato la Vita 1.0 (quella degli organismi semplici) e la Vita 2.0 (la nostra attuale).
Si trova in Tecnobibliografia / Intelligenza Artificiale
Vite Mobili di Elliott Anthony e Urry John
Testo essenziale per il contributo che gli autori hanno fornito nella elaborazione del linguaggio utile a interpretare e comprendere la rivoluzione tecnologica Mobile. Senza un linguaggio sarebbe oggi impossibile comprendere il ruolo della mobilità sulle vite individuali e nella costituzione delle identità e più complicato gestirne opportunità, possibilità e rischi.
Si trova in Tecnobibliografia / Recensioni (120+)