Ricerca

18 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Identità virtuali crescono
Tutti siamo dotati di personalità multiple, la rete non fa che mostrarle in formato digitale. Possiamo decidere a quali dare forma e quali provilegiare, confezionandole ad hoc. A dare oggi l'impronta a queste identità sono anche le APP che ognuno di noi ha scaricato sul proprio dispositivo mobile. Sono queste APP a raccontare, più di quanto non riusciamo a fare noi stessi, la stretta combinazione tra i nostri interessi, abitudini, relazioni amicali e sociali. Quella che ne esce è una identità sfaccettata ma personalizzata e molto reale.
Si trova in Lifestyle / Stili di vita
Un dispositivo solo non mi basta, meglio averne molti!
Il dibattito corrente tra analisti di mercato e la pubblicistica che caratterizza il mondo tecnologico corrente sono sempre attenti ad evidenziare il successo di un prodotto tecnologico rispetto ad un altro. Al calo dell’iPad coincide per loro la crecita dello smartphone e la ripresa del PC. Il phablet si mangia il mercato dello smartphone e dei tablet mini, ecc. La realtà però è più complessa….
Si trova in Lifestyle / Schermi
“FUORI DAL MIO GIARDINO” - Come i dispositivi mobili possono aiutare i bambini a difendersi dalle molestie?
Prendendo spunto da una reale vicenda accaduta, vogliamo aiutare i genitori ad insegnare ai propri figli a difendersi da attacchi di adulti o adolescenti nei confronti dei bambini. Riportiamo la storia di Rebecca, una bambina di 10 anni, che frequenta la quinta elementare e usufruisce dello spazio del dopo scuola, gestito dal personale scolastico. Un luogo sicuro, apparentemente!
Si trova in Blog / Donne acrobate e uomini in progress
iPad Air, cosa non si fa per averlo!
Se un prodotto fa tendenza, i consumatori sono disposti a rinunciare a soddisfare al meglio i propri bisogni. Se lo fanno pagando un prezzo più alto, significa che il valore del marchio è tale da giustificare anche un sacrificio. Se il marchio è di un’azienda come Apple, la disponibilità al sacrificio aumenta. Ma non tutti sono disposti a sacrificarsi e molti di coloro che riescono a spendere meno, sono consumtaori soddisfatti e felici.
Si trova in Produttori / Apple
Consiglio per gli sviluppatori: meglio puntare sul tablet
Gli sviluppatori di applicazioni Mobile alla ricerca di un guadgano continuatico dovrebbero puntare più sul tablet che sullo smartphone e ancor più sulle applicazioni per la prouttività personale. Meglio che investire in giochi e applicazioni di intrattenimento.
Si trova in APP / Novità APP
Sono in vacanza e soffro di nomofobia
La vacanza 2014 può regalare numerose reazioni allergiche e fobie varie. Le prime possono essere collegate ad espozioni troppo prolungate al sole o alla salsedine o anche all'impossibilità di partire a causa di carenza di liquidità. Tra le fobie una in particolare, chiamata nomofobia, potrebbe rovinare la vacanza. Soprattutto ai giovani che mostrano da tempo una dipendenza eccessiva dal loro dispositivo mobile.
Si trova in Lifestyle
Alla ricerca di un tablet? 13 scelte possibili per nuove esperienze sensoriali e cognitive!
Per chi non si è convertito al phablet e non ha intenzione di acquistare un iPhone 6, la scelta di un dispositivo mobile in formato tablet può essere ancora la soluzione ideale. Quale scegliere? La scelta non è dificile ma può risultare molto complicata. Molti sono i prodotti di qualità, per tutti i gusti e le disponibilità economiche. L'impressione però è che a dettare molte scelte siano i nuovi gusti emergenti e la relazione intrattenuta dal consumatore con la marca e i suoi marchi.
Si trova in Blog / Approfondimenti
5 secondi e non oltre!
Il 22% dei consumatori inglesi abbandona un sito o una app troppo lenti dopo 5 secondi . L’82% pensa che la velocità dei siti e delle app sia fondamentale nell’interazione con una azienda.
Si trova in Blog / TREND e STRATEGIE
Facebook bye-bye: i teenager preferiscono le APP
La notizia non è nuova perché la tendenza ad un utilizzo minore di Facebook da parte dei teenager era già stata evidenziata da alcune indagini del 2012. Il 2013 ha visto un ulteriore graduale abbandono. I teenager sembrano snobbare il social network perché troppo frequentato da genitori e adulti e prediligere APP come WhatsApp, Pinger, Kik, Tango, LINE, WeChat e KakaoTalk.
Si trova in Lifestyle / Social
Il tablet in bagno
Tutti amiamo i nostri dispositivi mobili ma odiamo quelli degli altri, soprattutto al ristorante, sul treno, in aereo ed in altri luoghi meno affollati. Il bagno pubblico è uno di questi. Cosa c’entra il tablet con il bagno. Per capirlo dovete continuare la lettura.
Si trova in Lifestyle / Stili di vita