Ricerca

22 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
APP - Sicurezza innanzitutto
Forrester Research mette in guardia tutti gli sviluppatori di APP e soprattutto le aziende che stanno pensando di realizzare soluzioni integrate per i tablet, a fare particolare attenzione alle problematiche relative alla sicurezza, soprattutto per quanto riguarda la protezione dei dati sensibili dell'utente e /o dell'azienda.
Si trova in APP / Novità APP
Una soluzione fantastica per chi lavora, tutto in una semplice APP
Nel 2015 potrebbe arrivare una nuova APP capace di reasformare instantaneamente un foglio elettronico Excel in qualcosa di facilmente leggibile e comprensibile anche su un tablet.
Si trova in APP / Novità APP
Per personalizzare la comunicazione servono tanti dati, devono essere di qualità e sempre aggiornati
Dai centri commerciali e i loro punti vendita che vanno di 'mall' in peggio e alle grandi Marche, dalle aziende ai semplici professionisti, tutti hanno oggi di costruire relazioni durature con il cliente. Un modo per farlo è di personalizzare comunicazione, interazione e proposizione commerciale. Per poterlo fare servono però molti dati, di qualità e non solo demografici. Dati che servono per estrapolare informazioni e conoscenze utili a pianifare con cura ogni forma di attività e iniziativa marketing, comunicazionale, commerciale e relazionale.
Si trova in Lifestyle
Siti di gioco e privacy
Privacy, riservatezza dei dati personali e rispetto delle legislazioni che le tutelano sono temi sempre in evidenza. Anche quando si parla di gioco online, un fenomeno che coinvolge un numero crescente di persone e obbliga a prestare attenzione alle buone o cattive pratiche che lo caratterizzano.
Si trova in Tecnologia e Impresa
Big Data & Analytics: sarà vera rivoluzione
L’evidenza dei vantaggi competitivi raggiunti dalle organizzazioni che per prime hanno saputo adottare processi decisionali data-driven sta portando il tema Big Data & Analytics (BDA) in cima alla lista delle priorità di un numero via via sempre più grande di manager aziendali. Si tratta di un mercato che nel 2019 raggiungerà. Secondo IDC, i 48,6 miliardi di dollari. Opportunità e rischi.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Ambiti di applicazione e Strategie
Diritto alla privacy, a chi interessa?
I tempi sono quelli che sono. I diritti dei cittadini, dei consumatori e dei lavoratori sono in discussione da tempo e dappertutto. Quelli della Privacy e della protezione dei dati personali sono oggetto di discussione nelle sedi istituzionali e legali ma sembrano interessare meno del nuovo giocattolino di Amazon per ordinare detersivi e altri prodotti casalinghi.
Si trova in Lifestyle
Vampiri e zombie alla conquista della Rete
Internet e la Rete sono metafore perfette per comprendere la realtà che viviamo. Anche in Rete così come nella realtà assistiamo o partecipiamo ad una lotta continua tra chi ha il potere e chi lo subisce o semplicemente non lo ha. La tecnologia ha creato strumenti potenti di sorveglianza e controllo che il potere può usare all'insaputa dei cittadini e nella loro più diffusa ignoranza. La rete si sta popolando di vampiri assetati di dati e di informazioni e di numerossimi zombie che non hanno neppure consapevolezza di esserlo diventati.
Si trova in Blog / Tabulario
Non è tutto ora ciò che luccica
La crescita, lenta, degli ebook in Italia
Si trova in Blog / A scuola con il tablet
Il costo del downtime è elevatissimo
Un’indagine condotta da IDC a fine 2014 su un campione di aziende appartenenti alla classifica Fortune 1000 ha stabilito che per questa classe di imprese il costo medio annuo di indisponibilità non programmata delle applicazioni IT (l’impatto economico del cosiddetto downtime) spazia da 1,25 a 2,5 miliardi di dollari.
Si trova in Blog / TREND e STRATEGIE
I dati archiviati non durano per sempre: il DNA sintetico come storage futuro?
Alcuni ricercatori della Microsoft, in collaborazione con L’Università di Washington, ha sperimentato la memorizzazione di 200 megabyte di informazione su un pezzo di DNA sintetico. Una notizia non da poco collegata ai numerosi progetti finalizzati a risolvere i problemi della archiviazione di dati e della loro durata nel tempo. Obiettivo finale è trovare strumenti e modalità per memorizzare dati e informazioni in modo più economico, su supporti sempre più piccoli e in modo permanente.
Si trova in Produttori