Ricerca

2 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
La tecnologia non è mai stata neutrale. Ha sempre modificato la nostra relazione col mondo.
Un cambio di prospettiva non si farà con una rivoluzione né con un gesto esemplare (in qualche maniera Snowden non è la critica ma la realizzazione del panottismo liquido contemporaneo). Si farà solamente con una lunga negoziazione e presa di coscienza collettiva. Le buone pratiche devono essere reiterate. Ancora una volta è la vecchia filosofia ad avere ragione, perché è Aristotele ad averci insegnato il valore del fare e avere esperienza. Non vivremo in armonia con le macchine o con le nostre estensioni digitali (ci saranno nuove pratiche e nuove forme di digital labor) ma certo, nel lungo termine, avremmo sviluppato una migliore praxis digitale (e forse avremo imparato a far valere i nostri diritti).
Si trova in Blog / Filosofia e tecnologia
Per un'ermeneutica del cybersapce
BIBLIOTECA TECNOLOGICA: Un testo che si propone l'obiettiv di fornire una interpretazione critico-problemtaica dei presupposti filosofici ed epistemologici, nonchè delle implicazioni storico-culturali della nuova fenomenicità digitale, apparsa con la dimensione del World Wide Web, il non luogo della supericie terrestre dischiuso dall'interconnessione mondiale delle memorie informatiche e costituito dall'insieme dei sistemi di comunicazione elettronici.
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica