Ricerca

284 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Facebook luogo di amicizie e ricatti. Come nella vita reale?
Il mondo della Rete sta attraversando una fase di mutazione. Le macchine all'opera online sono sempre più intelligenti e pervasive. Chi le conosce e le sa usare per motivi criminali è sempre più bravo e capace a piegarle ai propri bisogni e a nuovi obiettivi. Ad esempio ricatti sessuali legati a situazioni create online.
Si trova in Lifestyle
Come sta la mia privacy online? Persa per sempre!
A pensarla così è una significativa maggioranza di americani che ritengono di avere ormai perso il controllo sulle proprie informazioni personali. Sapendo che i loro dati sono catturati da società e entità varie, cresce la loro preoccupazione e arrabbiatura.
Si trova in Lifestyle
La privacy come opzione di scelte sempre rinviate per pigrizia
La maggior parte dei dispositivi tecnologici intelligenti si prendono cura dei dati degli utenti, condividendoli e usandoli per finalità non sempre consentite o approvate. Lo fanno perché hanno addossato all’utente la decisione di fare una scelta sulla privacy, contando sulla sua pigrizia.
Si trova in Lifestyle
Smartphone e cattive pratiche quotidiane
Le nuove generazioni di native digitali credono di essere esperte nell’uso delle nuove tecnologie e della privacy. Alcune infagini evidenziano al contrario la prevalenza di numerose cttive pratiche quotidiane e l’elevata vulnerabilità.
Si trova in Lifestyle
Apple attenta alla sicurezza per piattaforme sempre più aziendali
Contro malware e attacchi informatici più o meno pericolosi Apple ha messo in campo nuove iniziative finalizzate a rendere l'ambiente operativo dei sistemi Apple sempre più sicuro. Stando alle informazioni fornite l'ultimo aggiornamento ha regalato agli utenti 39 interventi finalizzati a rendere innocue alcune vulnerabilità riconosciute sia sul sistema operativo che nel modello di rilascio/utilizzo delle applicazioni.
Si trova in Ecosistemi / Ios
Android e problemi di sicurezza
Un video intervista a Neil Daswani, CTO e co-fondatore di Dasient nel quale viene descritta una potenziale vulnerabilità di Android ad attacchi esterni a causa di errori nel codice, anche di altri vendor come Skype. L'errore permette di bypassare le protezioni 'sandbox' della piattaforma Android e di prendere il controllo completo dello smartphone o tablet. Il problema è già stato superato con una apposita correzione del codice ma secondo Daswani esistono altre possibili vulnerabilità legate al browser. Il video è in lingia inglese.
Si trova in Ecosistemi / Android
Gli hacker contro Android sfruttando WhatsApp
Panda Security ha individuato un attacco in corso attraverso pubblicità pericolose su Facebook che sfruttano WhatsApp
Si trova in Ecosistemi / Android
Sicurezza, con BlackBerry vai sul sicuro
Trend Micro certifica la piattaforma mobile BlackBerry di RIM come la più sicura per le aziende. Le applicazioni sono protette grazie a potenti ed affidabili firewall. Una garanzia che spiega la riluttanza di tanti CIO ad abbandonare RIM.
Si trova in Ecosistemi / Blackberry OS
Windows 8? Forse si, anzi no!
Una indagine commissionata da TechRepublic sulle intenzioni di passare a Windows 8 da parte delle aziende ha rilevato che il 74% non ha per il momento alcun piano di migrazione. A frenare l'adozione immediata è la nuova interfaccia utente centrata sulla tattilità (touch-centric).
Si trova in Ecosistemi / Windows
High tech, High touch! Sulla complessità del tablet!
UN PUNTO DI VISTA CRITICO SULLA TECNOLOGIA - Smartphones e tablet sono il prodotto di novità e innovazioni tecnologiche a cui stiamo assitendo sempre più passivamente da anni. Disporre di maggiori funzionalità non significa necessariamente essere in grado di utilizzarle. I dispositivi sono sempre più complessi e il loro uso intelligente richiede una conoscenza che passa attraverso la lettura e lo studio delle nuove potenzialità e funzionalità ed una nuova dimestichezza nell'interagire con lo strumento attraverso modalità e approcci più intuitivi ma non necessariamente alla portata di tutti. Il rischio è che si producano alcune conseguenze negative in grado di influenzare il risultato finale nell'utilizzo dei nuovi dispositivi.
Si trova in Blog / Approfondimenti