Ricerca

294 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Mani. Come le usiamo e perché
BIBLIOGRAFIA TECNOLOGICA - Invece di parlare siamo sempre più impegnati a digitare qualcosa sul nostro telefonino, ad accarezzarlo e a uarlo. Lo smartphone è una protesi tecnologica così come lo è stata la mano dell'uomo che scopriva di poter diventare un animale capace di posizione eretta. Da smpre gesticoliamo e prendiamo appunti, oggi lo facciamo anche con uno smartphoen in mano. Ce lo racconta molto bene il libro di Darian Leader.
Si trova in Tecnobibliografia / Cultura
Fallimenti digitali - un’archeologia dei nuovi media
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Un testo che raccoglie vari esempi di idee, tecnologie, pratiche fallimentari nella (seppur breve) storia dei media digitali e ha il principale obiettivo di decostruire alcune delle narrative che sostengono la digitalizzazione. Il riferimento all'archeologia è legato a un lavoro di riscoperta e scavo nella storia recente dei nuovi media.
Si trova in Tecnobibliografia / Cultura
L'età della frammentazione
BOBLIOTECA TECNOLOGICA - Lautore si interroga se l’età della rete sia necessariamente anche l’età della frammentazione e su quali strategie e strumenti bisognerebbe puntare. Strumenti utili a favorire una maggiore attenzione alla capacità di costruire e utilizzare contenuti strutturati e complessi per fornire/acquisire nuova conoscenza. Un testo utile anche per riflettere su come sia cambiato il ruolo del libro e della lettura nella scuola di oggi. Un ascuola abitata da studenti, e spesso anche insegnanti, sempre connessi e impegnati a interagire con il display di un dispositivo tecnologico.
Si trova in Tecnobibliografia / Cultura
Tecnologia vs umanità. Lo scontro prossimo venturo
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Un testo sull'era delle macchine che arriverà. Un testo che esplora i cambiamenti esponenziali che stanno sommergendo la nostra società. Si parla di cognitive computing, singolarità, obesità digitale, cibo stampato, internet delle cose, invitando tutti a una pausa di riflessione prima che il vortice magico della tecnologia travolga l'umanità, rendendolo di fatto meno libera.
Si trova in Tecnobibliografia / Cultura
La fine della fine della terra
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Arrivato nelle librerie americane a dicembre 2018, è ora disponibile ancge in Italia l'ultima opera di Franzen. Una raccolta di saggi e un libro in forma di diario. Il resoconto di cinque anni di osservazioni e riflessioni sui problemi del clima, ma anche del ruolo che la tecnologia sta avendo sulla società e sulla vita delle persone.
Si trova in Tecnobibliografia / Cultura
MAGIA NERA
"La tecnologia è una dimensione del sociale di cui tener in gran conto a seguito della rivoluzione informatica e comunicativa degli anni Novanta (già a metà anni Ottanta, per un’élite sparuta, qua­si tutta californiana). Il senso di connessione – non i sogni, per ora utopici, d’intelligenza collettiva o inter-connettiva – è diventato un nostro istinto primario, che sistematicamente anteponiamo a situa­zioni e relazioni vis à vis. Il senso di connessione è ormai un sistema passante della nostra mente. È una traccia, una prova importante che per circa due miliardi di persone la fusione tra reale e virtuale sta partorendo una nuova mentalità."
Si trova in Tecnobibliografia / Cultura
La macchina e la folla
La tecnologia con le sue piattaforme, reti di oggetti, sistemi di intelligenza artificiale sta determinando l'emerge di nuove tendenze, molte delle quali convergenti e destinate a cambiare la realtà e il suo futuro. Il testo fornisce la cornice necessaria per inquadrare i cambiamenti in atto e provare a comprenderli, nella loro carica disruptive e rivoluzionari.
Si trova in Tecnobibliografia / Cultura
La mente aumentata
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Inventore della fortunata terminologia che oppone le nuove generazioni dei “nativi digitali” agli “immigrati digitali”, In questo saggio, Prensky affronta il tema della tecnologia come possibilità e opportunità. Grazie alle tecnologie attuali sono aumentate le opportunità di migliorare la vita, far crescere la conoscenza e anche potenziare la mente umana e le ue abilità. Utilizzare saggiamente la tecnologia permette di sfruttarne le sue potenzialità in ambiti diversi come quello della vita quotidiana, della ricerca scientifica e dell'educazione. L'autore non si limita a esprimere il suo amore per la tecnologia ma mette in evidenza anche i potenziali rischi ed effetti collaterali che possono derivare da usi e interpretazioni errate. Il testo è ricco di riflessioni e spunti pratici. Si presta alla lettura da parte di tecnofili e tecnocritici e fonisce numerosi esempi di opportunità ma anche di quanta ottusità e stupidità digitale ci sia in circolazione.
Si trova in Tecnobibliografia / Cultura
La Coscienza e il Cervello: decifrare come il cervello codifica i nostri pensieri
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Il libro dello scienziato gignitivo Stanislas Dehaene "La Coscienza e il Cervello: decifrare come il cervello codifica i nostri pensieri" presenta una sintesi appassionata sulla storia e delle evoluzioni delle teorie della coscienza. E' uno sguardo mozzafiato sulla coscienza che offre innumerevoli spunti di riflessione e di idee per una nuova teoria della coscienza, capace forse di offrire una risposta alle molte problematiche e ai numerosi interrogativi ancora esistenti. Il tema è quello del cervello e della sua capacità di generare un pensiero cosciente, non solo sul mondo esterno ma anche su se stesso. L'approccio dell'autore è legato all'identificazione dell’esatta base neurobiologica della coscienza, cercando di definire le popolazioni di neuroni coinvolti e le aree cerebrali implicate nei processi coscienti che caratterizzano la mente umana.
Si trova in Tecnobibliografia / Cultura
Fisica sociale: come si propagano le buone idee
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Il testo si propone come riflessione critica sull'idea di futuro che emerge dalla evoluzione tecnologica. Quella di Pentland, così come quella di altri autori come Lanier, suggerisce un approccio morale all'uso della tecnologia e di battersi contro i monopoli. Dal libro non esce però una proposta alternativa e tantomeno rivoluzionaria alla realtà tecnologica attuale. Tutta la riflessione sta dentro il modello tecnologico attiale basato sulla connettività e sui dati e l'informazione trattati come semplice merce. Dal libro di Pentland non emerge cioè alcuna critica al sistema economico e finanziario che sulla tecnologia e sull'informazione ha costruito il suo potere attuale con effetti collaterali evidenti sulle persone.
Si trova in Tecnobibliografia / Cultura