Ricerca

16 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
( ͡° ͜ʖ ͡°)( ͡° ͜ʖ ͡°) Covid-19 e Storytelling mitopoietico
Non credo di essere un bravo storyteller, almeno nell’accezione che al termine viene dato nella realtà digitale attuale. Non lo sono perché non riesco ad adattarmi all’orgia tecnologica da cui erompe in forma libidinale.
Si trova in Blog / Tabulario
2015: big data per un marketing personalizzato
Prevedere il futuro non è possibile, neppure a coloro che vi hanno convinto di saperlo fare. Al massimo è possibile affermare che il futuro è solo l'inizio...Prevedere quali saranno le tecnologie che caratterizzeranno il 2015 è altrettanto impossibile. Non resta che osservare le tendenze emergenti e sperare di essere dalla parte giusta quando un di esse prevarrà sulle altre.
Si trova in Lifestyle / Tendenze
Apple alla ricerca di nuove narrazioni, diverse dal passato?
Steve Jobs non aveva bisogno di narrazioni, lui era la narrazione. Dalle sue visioni e scelte nascevano i racconti e la narrazione della Marca Apple. Era una narrazione legata a prodotti innovativi e rivoluzionari, prevalentemente hardware e capaci di generare fenomeni commerciali e trend di mercato. Il calo nelle vendite di iPad e il rallentamento nelle vendite di iPhone segna forse un cambiamento e sottolinea la necessità di nuove narrazioni. Ma non c’è più Ste Jobs a creale e ad alimentarle!
Si trova in Produttori / Apple
Come aumentare i download di una APP senza alcun budget marketing
Quanti sono gli sviluppatori delusi dal ritorno sugli investimenti fatti sulle loro APP? Quanti sono quelli che dispongono di un budget marketing? Quanti quelli disposti ad investire ancora? E' possibile promuovere le prorpie APP senza budget? Quante sono le APP che hanno realmente successo o vanno a break even (punto di pareggio)?
Si trova in APP / Novità APP
Il trono di spade televisivo è finito. Era ora! Possiamo tornare ai libri di Martin!
Chi come me ha letto tutti i libri del Trono di Spade di George Martin non può che salutare con leggerezza e serenità la fine della saga televisiva. Comprese le sue conclusioni, probabilmente dissimili da quelle che l’autore non ha ancora scritto e forse neppure immaginato.
Si trova in Blog / Tabulario
Kamčatka tra vulcani, orsi, risvegli e resurrezioni
Scriveva Tiziano Terzani: “Ciò che è fuori è anche dentro ed è inutile andare a cercare nel mondo quel che non si riesce a trovare dentro di sé”. Viaggiare è un po’ come morire. Si viaggia fuori e si viaggia dentro. Si muore e si muore lentamente anche dentro. La vita come il viaggio è però ricca di sorprese, improvvise rinascite e possibili resurrezioni. La Kamchatka, con i suoi vulcani ne è palese testimonianza, metafora perfetta per un racconto di viaggio che va oltre le sue immagini e le descrizioni dello stesso.
Si trova in Blog / Tabulario
L’afasia di Apple e i nuovi racconti dei concorrenti
Se ogni marchio o prodotto è un racconto, Apple da un po’ di tempo è diventata afasica. Cala il valore delle azioni e si diluisce la trama del racconto di una epopea che ha fatto la storia. Tutto a vantaggio di altre storie e di altri racconti, della concorrenza!
Si trova in Produttori / Apple
La fine delle narrazioni in rete
Secondo alcuni è finita l’epoca delle narrazioni così come quella del branding. In un mercato fatto da consumAttori a prevalere sono le comunicazioni istantanee tra nodi e contatti delle reti sociali frequentate socialmente. Sui nuovi canali di comunicazione passano i contenuti che devono essere consumati in tempo reale e non servono per narrazioni future. Ai consumatori interessa parlare tra loro, non essere destinatari di messaggi delle narrazioni aziendali.
Si trova in Lifestyle / Esperienze
La forza dell'abitudine, il conservatorismo delle idee e la realtà dei dati
Il titolo può ingannare, la riflessione è semplice e quasi ovvia. Il tema è come vengono spesi i budget marketing delle aziende. L'interrogativo è sulla forza di miti e credenze legate ad attività di comunicazione tradizionali, sulla dificoltà a cambiare e sulla indisponibilità a fare i conti con la realtà. Eppure i dati da analizzare ci sono e servirebbero a misurare gli effetti, i risultati, le opportunità marketing e commerciali e le vendite generate.
Si trova in Blog / Tabulario
La Rete, i Social Network e la scrittura
Segnaliamo un interessante articolo dello scrittore Paolo Giordano, pubblicato nell'inserto della lettura di Repubblica. Il testo descrive un mondo che è ancora, almeno per molti narratori, in uno stato intermedio fra il terrestre e il virtuale. Alcuni si trovano bene, anzi benissimi, altri non si trovano ancora a loro agio. Nella realtà di ognuno nulla cambia perchè la Rete e la tecnologia sono ormai diventati non più un semplice mezzo ma un fine.
Si trova in Tecnobibliografia