Ricerca

7 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Storytelling ai tempi del Trono di spade: raccontare diventa un'arte!
Cosa si può fare per emergere dal sovraccarico informativo e dal surplus cognitivo da esso causato? Raccontare storie sembra essere l'approccio e il metodo giusto. Attraverso adeguate narrazioni si può attirare l’attenzione, ridurre il rumore di fondo e fissare la memoria. Raccontare non è però così semplice come si può immaginare. Soprattutto se l’obiettivo è catturare l’attenzione, coinvolgere il lettore, anche nella sua veste di consumatore, e attivare le sue emozioni.
Si trova in Blog / Tabulario
( ͡° ͜ʖ ͡°)( ͡° ͜ʖ ͡°) Covid-19 e Storytelling mitopoietico
Non credo di essere un bravo storyteller, almeno nell’accezione che al termine viene dato nella realtà digitale attuale. Non lo sono perché non riesco ad adattarmi all’orgia tecnologica da cui erompe in forma libidinale.
Si trova in Blog / Tabulario
In Rete proliferano le narrazioni ma quante meritano attenzione e una lettura?
Conta di più avere mille Like/MiPiace o avere un pubbico attento e interessato che legge, condivide e commenta quello che viene pubblicato? E’ un dilemma con cui si confrontano tutti coloro che abitano la Rete in modo attivo e con finalità di business o professionali
Si trova in Focus Italia / I protagonisti si raccontano
Servono ancora i comunicati stampa? Meglio raccontare storie!
Tutti vorrebbero raccontarle ma pochi lo sanno fare veramente. Ci si accontenta di confezionare contenuti precotti per dare forma a comunicati stampa che nessuno legge più e che sono destinati al cestino e a irritare chi li ha ricevuti. Nel tentativo di cambiare si scoprono blog, siti e portali sempre meno visitati, anche se molto navigati, e poco letti o seguiti. Ne deriva la necessità o la voglia di trasformare tutto in narrazione. I siti diventano così riviste e i comunicati stampa…sono destinati a scomparire!
Si trova in Focus Italia / Mercato Italiano
Se tutti fanno storytelling come ci si differenzia?
Si è passati dal chiedersi cosa fosse o dal dare al termine una definizione a un uso diffuso dello storytelling. La pratica della narrazione all’inizio è stata un modo, per molte agenzie di marketing e comunicazione, per differenziare se stesse dalla concorrenza, oggi tutte investono in narrazioni pensate per raccontare la loro bravura nell’arte dello storytelling con l’obiettivo finale di vendere i loro prodotti e servizi e servire bene i loro clienti. Ma se tutti scrivono racconti il rischio è di non trovare abbastanza lettori. La soluzione sta nella qualità della narrazione e nella sua capacità di produrre risultati pragmatici.
Si trova in APP / Novità APP
Narrazioni web che si fanno leggere perché attivano il cervello e i suoi neuroni
Comunichiamo e raccontiamo storie da millenni perché è un metodo di comunicazione che funziona. Oggi lo facciamo frequentemente sul Web ma con alterne fortune e risultati non garantiti. Quanti sono i produttori di contenuti e narrazioni online? Un’infinità! Quanti sono quelli che riescono a farsi leggere per intero? Pochi! Quanti quelli capaci di raccontare storie? Non molto numerosi! Quante sono le storie e i racconti capaci di attirare l’attenzione, attivare i neuroni del cervello del potenziale lettore e motivare alla lettura? Ancora meno!
Si trova in Lifestyle
Realtà Virtuale per le narrazioni future
La Realtà Virtuale è sempre più argomento di narrazioni ma al tempo stesso strumento e piattaforma per innovare la narrazione stessa. Come mezzo per raccontare storie può diventare una killer application dello storytelling professionale o per scopi puramente personali, dando modo a tutti di raccontare le loro storie in modo diverso e innovativo. Ad esempio con nuove tipologie di APP capaci di trarre vantaggio dalle funzionalità di Oculus Rift per rivoluzionare il modo di raccontare storie e fornire momenti di relax, intrattenimento e divertimento.
Si trova in Wearable