Ricerca

268 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Tecnologia ed etica
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - "La riflessione epistemologica di Popper, pur nel suo rigore scientifico, parla il linguaggio dell’etica. Parla il linguaggio dell’etica, Popper, quando colloca a fondamento di una conoscenza scientifica la possibilità di essere falsificata, indicando, proprio in questo, anche il valore del dialogo, della confutazione e dell’apertura alle ragioni dell’altro. E lo fa quando riflette sui limiti della conoscenza e, contro ogni pretesa certezza, valorizza il nostro irrinunciabile, intimo rapporto con la verità, perché, dice, lo scienziato è come uno scalatore nella nebbia: sa che la vetta c’è ma non può vederla e mai saprà se l’avrà raggiunta. E ancora, parla il linguaggio dell’etica quando, tra le fonti della conoscenza, indica la presenza dell’uomo che, come un pescatore, getta le sue reti nel mare della realtà, nella speranza di cogliervi qualcosa." Lina Bertola
Si trova in Tecnobibliografia
Leviatano 4.0. Politica delle nuove tecnologie
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - "L’obiettivo che si pone l’analisi di Garasic è quello di «integrare gradualmente l’analisi della tecnologia in maniera “neutra”, incentrata quindi su valutazioni oggettive di impatto e uso delle stesse, con la presa di coscienza di come questi cambiamenti sistematici abbiano finito per modificare il modo di relazionarsi con gli altri (la polis) e con sé stessi»" - Gioacchino Toni
Si trova in Tecnobibliografia
Dalla mela di Newton all'Arancia di Kubrick
Dalla mela di Newton all'Arancia di Kubrick, un libro di Marco Salucci ora in distribuzione in tutto gli store La scienza spiegata con la letteratura Prefazione di Severino Saccardi 284 pagine • 23,90 euro
Si trova in Tecnobibliografia
Incoscienza artificiale. Come fanno le macchine a prevedere per noi
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - "Nessuno sa se le macchine riusciranno a decidere per noi, ma è sicuro che ciò non avvenga in questo decennio. Però dobbiamo riflettere e argomentare un po’ più a lungo su quali tipi di compiti -non di decisioni- possiamo e dovremmo delegare alle macchine, perché ci sono tanti compiti che sono già a uso esclusivo delle macchine: pensiamo, per esempio, ai lavori microscopici, veloci, precisi, faticosi, pericolosi etc."
Si trova in Tecnobibliografia / Intelligenza Artificiale
Il potere delle parole
BIBLIOTECA DI OLTREPASSARE - Attento a quello che dici! E se fosse questo il segreto per rimettere a posto una realtà, anche individuale, di cose che non vanno? E se il punto di partenza stesse semplicemente nel ceracre di capire il motivo per cui le cose accadono come accadono? Certamente contano pensieri ed emozioni ma che dire delle parole che si usano? Per capire il loro potere bisogna riflettere sul suo essere uno strumento, un dispositivo unico nel suo genere. Uno strumento dall'enorme potere che fa comunicare il pensiero con il corpo che crea energia capace di cambiare e/o dare forma alla realtà.
Si trova in Immagini / I Caffè Filosofici di OLTREPASSARE
COSMOTECNICA
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - AO E COSMOS: IL PRINCIPIO DELLA MORALE Alla questione della tecnica i Cinesi avevano già dedicato un testo classico durante il periodo ionico (770-211 a.C.). In tale testo, non troviamo soltanto dettagli sulle varie tecniche – per costruire ruote, case e così via – ma anche il primo discorso teoretico sulla tecnica. Il classico in questione è il Kao Gong Ji (考工記, Uno studio delle tecniche, 770-476 a.C.), dove leggiamo: Dotandosi del tempo determinato dal cielo, dell’energia [氣, ch’i] provvista dalla terra, di materiali di buona qualità, così come di un’abile tecnica, qualcosa di buono può essere prodotto attraverso la sintesi dei quattro. [天有時, 地有氣, 材有美, 工有巧。合此 四者, 然後可以為良] Secondo questo testo, dunque, esistono quattro elementi che, congiunti, determinano la produzione. I primi tre sono dati dalla natura e non sono quindi controllabili. Il quarto, la tecnica, è sì controllabile – ma anche condizionato dagli altri tre: tempo, energia e materiale. Quello umano è l’ultimo degli elementi, e il suo modo d’essere è situazionale. Inoltre, la tecnica non è data, ma deve essere imparata e migliorata....
Si trova in Tecnobibliografia
La singolarità del vivente
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - La rivoluzione tecnologica è ormai avvenuta. Non può più essere fermata. Dobbiamo fare i conti con questa realtà e attrezzarci per difendere la singolarità del vivente contro la singolarità della macchina.
Si trova in Tecnobibliografia
ZERO, UNO - Donne digitali e tecnocultura
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Uno scritto di Zadie Plant con saggi di Simon Reynolds e IPPOLITA. Venti anni fa la filosofa della CCRU Cyberpunk della Warwick University, la stessa nella quale lavorò Mark Fisher, con i suoi scritti anticipatori criticava il machismo dell'intelligenza artificiale. Il libro a distanza di molti anni le dà ragione. Un libro ma in realtà un manifesto profetico su cui tutti dovrebbero oggi riflettere
Si trova in Tecnobibliografia