Ricerca

116 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Voglio una vita digitale spericolata
L'estendersi delle specie digitali favorisce malfattori, hacker e approfittatori della rete. Nonostante la sicurezza sia l'ostacolo più grande alla evoluzione tranquilla della vita digitale pubblica, continuano a proliferare comportamenti e abitudini che rendono difficile eliminare rischi e pericoli di frode. Sotto attacco sono tutti, realtà aziendali così come quelle individuali e personali.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Sicurezza Mobile
La privacy non è cosa da APP
La maggior parte delle APPlicazioni mobili raccolgono e fanno iso di informazioni personali senza dare molte spiegazioni al suo proprietario su come utilizzerà i dati raccolti. Lo ha evidenziato una ricerca Information Commissioner’s Office (ICO) inglese. E nel resto dell'Europa? Facile dedurre che non ci sono differenze. Le APP sono le stesse.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Sicurezza Mobile
iOS 8 e Andorid L promettono maggiore rispetto per la privacy
Il caso NSA sembra essere dimenticato ma non sono spariti i rischi che le informazioni personali condivise digitalmente in rete siano catturate e usate. Apple e Google hanno ora introdotto la possibilità di crittografare i dati. Una buona notizia per i naviganti della rete e per i possessori di dispositivi mobili.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Sicurezza Mobile
Apple, protezione della privacy e vulnerabilità reali: attenzione alle APP!
La narrazione dei media si è defocalizzata sul caso iPhone, con Apple e FBI farla da protagonisti. Mentre la causa intentata dal governo americano procede con esiti difficilmente prevedibili in tempo di campagna elettorale, può essere utile spostare lo sguardo su un aspetto poco considerato. Tutta l’attenzione è stata posta sulla decisione di Apple di rifiutare di fornire i codici per decriptare le informazioni di un iPhone e sulla diatriba che ne è seguita. I cittadini e i consumatori dovrebbero valutare la scelta di Apple come buona ma devono stare attenti a non defocalizzarsi sul vero rischio a cui sono esposti quando usano un dispositivo mobile: le APP!
Si trova in Tecnologia e Impresa / Sicurezza Mobile
Cybercrimine a 1000 miliardi di dollari nel 2020
Secondo IDC entro il 2020 oltre un miliardo e mezzo di persone avrà subìto, almeno una volta, una sostanziale violazione dei propri dati. Ciò porterà il costo mondiale del cybercrimine a lievitare a oltre 1.000 miliardi di dollari nel 2020.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Sicurezza Mobile
L’ingenuità del cittadino della Rete: pesci in cerca di ami!
Quanti sono i frequentatori della Rete che sanno cosa fanno? Quanti quelli che si preoccupano delle numerose tracce che lasciano online? Quanti conoscono che fine fanno le informazioni prodotte da queste tracce e come possono essere usate? Quanti fanno affidamento a piattaforme tecnologiche come Facebook e Linkedin senza preoccuparsi della loro sicurezza? Quanti conoscono il Dark Web e sanno come viene usato?
Si trova in Tecnologia e Impresa / Sicurezza Mobile
Proteggere la propria vita digitale è una priorità massima!
Anche se non si hanno segreti proteggere la propria vita digitale da attacchi esterni è diventata una priorità massima. Gli attacchi sono sempre più sofisticati e nessuna protezione sembra essere sufficiente a bloccarli. Alcune buone pratiche possono però aiutare ad allontanare il pericolo e a evitare inconvenienti e problemi.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Sicurezza Mobile
Se la privacy non è una necessità, neppure percepita...
E' di questi giorni la pubblicazione di un'indagine di Save the Children, condotta da Ipsos, che evidenzia come il 90% dei ragazzi italiani, ma una percentuale simile interessa anche gli adulti, non abbia alcuna percezione dell'importanza della privacy personale nella loro vita digitale, online e mobile. Adulti e ragazzi vivono intensamente una cita sempre più socialmente digitale ma sono quasi inconsapevoli delle conseguenze, degli effetti e dei rischi associati al mancato controllo della privacy dei loro dati personali online.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Sicurezza Mobile
Il digital divide tecnologico e la sicurezza
Tutti oggi possono usare la tecnologia ma non tutti lo fanno. Tra quelli che lo fanno, i Nativi Digitali lo fanno con grande rapidità e facilità, gli immigrati digitali con maggiore riluttanza e difficoltà. I risultati di questi diversi atteggiamenti non sono tutti misurati e condivisi. Chi fa uso degli strumenti digitali sembra comunque avere un'opportunità e molte possibilità in più, anche in ambito sicurezza e difesa della privacy.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Sicurezza Mobile
Luci e ombre intorno al GDPR
Secondo elaborazioni di IDC per Microsoft solo il 3% delle realtà con più di 10 addetti è al momento compliant.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Sicurezza Mobile