Ricerca

83 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Facebook verso il professional networking?
La specificità di Linkedin è di essere un social network di tipo professionale. Oggi questa specificità potrebbe essere messa a rischio da una piattaforma più diffusa e potente si social networking come Facebook. Lo segnala la decisione di Facebook di introdurre sulla sua piattaforma sociale la possibilità di pubblicare curriculum e ricerche di lavoro e ai datori di lavoro di selezionarle e usarle per eventuali assunzioni.
Si trova in Produttori
Facebook, Cambridge Analytica e narrazioni mediali
Il caso Cambridge Analytica - facebook è diventato oggetto di innumerevoli narrazioni mediali. Un numero così elevato da far riflettere su un sovraccarico informativo e un surplus cognitivo che potrebbero avere reso ancora più confuso e complicato comprendere di cosa realmente si stia parlando. Soprattutto perchè era già noto da tempo che la trasparenza radicale predicata da Facebook agli utilizzatori dei suoi social network (non bisogna dimenticare che Facebook possiede anche WhatsApp e Instagram) non era altro che un invito alla complicità e alla cessione di dati e informazioni in cambio di servizi e della gratuità della piattaforma. Nel raccontare e riflesstere sul caso Cambridge Analytica - Facebook non è sufficiente fare riferimento alle narrazioni dei media. Bisogna riuscire a fare riflessioni libere, non conformistiche, tecno-critiche e tecno-ciniche insieme. Un modo per continuare a rimanere tecno-conspevoli.
Si trova in Tecnobibliografia
Facebook, instant article e quotidiani
Segnaliamo un interessante articolo di Remo Bassetti dal titolo: Perchè non giova ai quotidiani imparentarsi con Facebook
Si trova in Tecnobibliografia
Facebook, usabilità e importanza dei click
L’usabilità dell’interfaccia del social network di Facebook non è il massimo, anzi è un po' scarsa rispetto agli standard esistenti oggi sul Web. Ma forse lo è intenzionalmente. A Facebook più che l’usabilità interessa che le persone continuino a cliccare.
Si trova in Lifestyle / Social
Facebook: l’esodo è iniziato, continuerà?
Secondo una recente indagine, quasi la metà delle persone intervistate hanno nel corso del 2018 cancellato l’APP di Facebook dal loro smartphone. Le persone coinvolte fanno parte delle nuove generazioni, con un’età dai 18 ai 29 anni.
Si trova in Lifestyle / Social
Facebook: le regole non bastano!
Negli ultimi anni Facebook è andato fuori strada. I tentativi recenti di imporre regole, restrizioni e implementare nuovi algoritmi per il controllo dei contenuti non sembrano essere sufficienti. Il social network continua a raccogliere una infinità di contenuti violenti, offensivi e volgari ma soprattutto è diventato strumento potente di lotta politica e diffusione di false notizie create ad arte per alimentarla.
Si trova in Blog / Tabulario
Google Accounts migliora il servizio con l'autenticazione a due fattori
Google ha inserito la funzionalità dell'autenticazione a due vie per Google Accounts, per aggiungere un ulteriore livello di sicurezza nell'accesso ai servizi di Google e Youtube
Si trova in Tecnologia e Impresa / Sicurezza Mobile
Google vuole trasformare YouTube in un social network
Google starebbe pensando di dare a YouTube la forma di un social network. Un tentativo di trasformare in modo competitivo il servizio di video streaming in una piattaforma in grado di competere con Facebook e la sua offerta crescente di servizi che comprende anche i formati video.
Si trova in Lifestyle
I Millennial non amano Facebook: Falso?
Una delle storie circolanti in Rete raccontano che la generazione dei Millennial abbia tradito Facebook per altre tipologie di social network. L'abbandono di Facebook viene associato alla sua perdita di centralità nelle attività sociali di tipo digitale alle quali i Millennial dedicano così tanto tempo. Ma la realtà sembra essere diversa dalle narrazioni!
Si trova in Lifestyle / Millennial
Il declino di Facebook previsto per il 2017
Premesso che prevedere il futuro è impossibile, chi ci prova a volte ci azzecca! E' questo forse il caso della Università di Priceton che ha svolto una indagine che ha portato ad una improbabile conclusione: entro il 2017 Facebook avrà perso l'80% dei suoi utenti. Vero, falso o impossibile. Probabilmente la terza, ma è pur vero che il social networking alla Facebook sta attrevrsando un momento di tanca.
Si trova in Lifestyle / Social