Ricerca

224 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Libri: Timothy Leary. Caos e cibercultura, 1994
In rete può capitare di scoprire anime gemelle, nel senso di persone con le quali si condividono scelte, passioni, manie e preferenze letterarie (Roland Barthes, ad esempio). Ma è raro scoprire di condividere, forse per età ed esperienze, l'amore per autori anomali come Timothy Leary. Uno psicologo diventato l’icona della controcultura degli anni ’60 e famoso per essere l’autore di uno slogan popolare e forse anche molto malinteso e manipolato: Turn On, Tune In, Drop Out – Accenditi, sintonizzati, lasciati andare. Uno slogan che contiua a mantenere il suo valore attuale con il suo invito a esplorare in profondità (Turn On) la realtà così come i numerosi livelli di coscienza (i livelli dell’Io di Dougas Hofstadter) e di esperienza individuale e collettiva, a diventare in questo modo più consapevoli e a manifestare questa (tecno)consapevolezza in forme nuove e innvative (Tune In) e a liberarci (Drop Out) dagli attaccamenti artificiali delle nostre abitudini social (al tempo i social non esistevano…) per lasciarsi andare.
Si trova in Blog / Tabulario
La società della trasparenza
BIBLIOTECA DI TECNOLOGIA - La società contemporanea è al servizio della “trasparenza”: da una parte le informazioni sulla “realtà” sembrano alla portata di tutti, dall’altra tutti sono trasparenti – cioè svelati, esposti – alla luce degli apparati che esercitano forme di controllo collettivo sul mondo postcapitalista. Cosí ilvalore “positivo” della trasparenza maschera, sotto l’apparente accessibilità della conoscenza, il suo rovescio: la scomparsa della privacy; l’ansia di accumulare informazioni che non producono necessariamente maggiore conoscenza, se manca un’adeguata interpretazione; l’illusione di poter contenere e monitorare tutto, anche grazie alla tecnologia.In questo saggio, Byung-Chul Han interpreta la trasparenza come un falso ideale, come la piú forte delle mitologie contemporanee, che struttura molte delle forme culturali piú pervasive e insidiose del nostro tempo.
Si trova in Tecnobibliografia / Filosofia e tecnologia
Filosofia e tecnologia
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - I filosofi non rimarranno muti di fronte all’invadenza delle macchine e saranno tra i primi a cogliere gli effetti trasformativi determinati dalla loro diffusione in ogni spazio della vita umana.
Si trova in Tecnobibliografia / Filosofia e tecnologia
La questione della tecnica
BIBLIOGRAFIA TECNOLOGICA - "Consapevoli o meno, un certo tipo di modernità continua ad avanzare, rimodellandosi costantemente così da potersi insinuare in ogni spazio, fisico ed esistenziale. Sia che la si voglia accettare, sia che la si voglia rifiutare, sia che si voglia operare una scelta selettiva, è preliminarmente necessario comprenderne la natura, ormai legata a filo doppio con la tecnica (o meglio, con un certo tipo di tecnologia) al punto tale che ormai il soggetto della storia non risulta più essere l’uomo, ma la tecnica, rispetto alla quale l’uomo appare come suo mero accessorio." (Federico Sollazzo)
Si trova in Tecnobibliografia / Filosofia e tecnologia
La quarta rivoluzione
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Il nuovo libro di Floridi rappresenta uno sforzo innovativo per descrivere le trasformazioni e le mutazioni in corso che caratterizzano l'era tecnologica e digitale che stiamo vivendo. Una descrizione non facile perchè avviene dall'interno e per l'elevato e continuo coinvolgimento che la tecnologia è capace di produrre. La trasformazione non riguarda solo le molteplici realtà della vita quotidiana ed esistenziale delle persone ma anche la loro cultura, il linguaggio, i concetti e i loro significati. Forse non è quindi un caso che un filosofo come Floridi abbia deciso di proporre nuove parole dando loro significati utili alla comprensione di ciò che sta avvenendo ma soprattutto di quanto avverrà. Le parole proposte da Floridi possono servire come strumenti di interpretazione, di indagine e di analisi utili a raccontare in che modo le tecnologia stiano cambiando in profondità il mondo e chi lo abita.
Si trova in Tecnobibliografia / Filosofia e tecnologia
Il problema mente-corpo - Da Platone all'intelligenza artificiale
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Il libro è il risultato della rielaborazione di testi vari scritti dall'autore negli anni della sua attività accademica. In particolare nasce dall'aggiornamento di due testi precedenti; Materialismo e funzionalismo nella filosofia delle mente contemporanea e Mente/Corpo. Il nuovo lavoro editoriale è stato dettato anche dalla scelta di condividere osservazioni relative a ciò che negli ultimi anni è rimasto invariato sul tema e a ciò che invece è cambiato nella filosofia della mente.
Si trova in Tecnobibliografia / Filosofia e tecnologia
La scomparsa dei riti
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - L'ultimo libro (2021) dell'autore e filosofo coreano invita a una riflessione sulla stagione del consumismo (iperconsumismo secondo Gilles Lipovetsky) e sull'assenza di una vita simbolica e rituale che ci priva della capacità di pensarci nel mondo e del senso di comunità
Si trova in Tecnobibliografia / Filosofia e tecnologia
Ecologia della parola
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Il sale, gli occhi, le stelle, l’aratro, il dono…: conversazioni per un altro modo di sguardare la realtà
Si trova in Tecnobibliografia / Filosofia e tecnologia
DOCUMANITA'
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Il nuovo saggio di Maurizio Ferraris che ci invita a guardare con più ottimismo le sorti future dell'umanità tecnologizzata e sperimentare il Web come strumento di liberazione.
Si trova in Tecnobibliografia / Filosofia e tecnologia
Sempre Connessi
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Un libro di Maria Calabretta utile a genitori e insegnanti per comprendere se e quanto i loro sforzi educativi siano oggi calibrati nel modo giusto per affrontare gli effetti della rivoluzione tecnologica sui ragazzi nativi digitali. Dalla lettura traspare la passione dell'insegnante e la preoccupazione del genitore. Su entrambe prevale la consapevolezza che la famiglia è sempre più ripiegata su se stessa e in difficoltà, nell'affrontare le nuove sfide e nell'applicare i cambiamenti necessari per stare al passo con le accelerazioni continue imposte dalla tecnologia e nel comprendere i mutamenti culturali profondi da esse provocati.
Si trova in Tecnobibliografia / Da leggere - Must read