Tabulario /

Libri: Timothy Leary. Caos e cibercultura, 1994

Libri: Timothy Leary. Caos e cibercultura, 1994

13 Dicembre 2020 Carlo Mazzucchelli
Carlo Mazzucchelli
Carlo Mazzucchelli
share
In rete può capitare di scoprire anime gemelle, nel senso di persone con le quali si condividono scelte, passioni, manie e preferenze letterarie (Roland Barthes, ad esempio). Ma è raro scoprire di condividere, forse per età ed esperienze, l'amore per autori anomali come Timothy Leary. Uno psicologo diventato l’icona della controcultura degli anni ’60 e famoso per essere l’autore di uno slogan popolare e forse anche molto malinteso e manipolato: Turn On, Tune In, Drop Out – Accenditi, sintonizzati, lasciati andare. Uno slogan che contiua a mantenere il suo valore attuale con il suo invito a esplorare in profondità (Turn On) la realtà così come i numerosi livelli di coscienza (i livelli dell’Io di Dougas Hofstadter) e di esperienza individuale e collettiva, a diventare in questo modo più consapevoli e a manifestare questa (tecno)consapevolezza in forme nuove e innvative (Tune In) e a liberarci (Drop Out) dagli attaccamenti artificiali delle nostre abitudini social (al tempo i social non esistevano…) per lasciarsi andare.

"We are mutating into another species-from Aquaria to the Terrarium, and now we are moving into Cyberia. We are creatures crawling to the center of the cybernetic world. But cybernetics are the stuff of which the world is made. Matter is simply frozen information. ... The critics of the information a^e see everything in the negative, as if the quantity of information can lead to a loss of meaning. They said the same thin^ about Gutenberg. . . . Never before has the individual been so empowered. But in the information age you do have to let the signals out. Popularization means making it available to the people. Today the role of the philosopher is to personalize, popularize, and humanize computer ideas so that people can feel comfortable with them. ... The fact is that a few of us saw what was happening and we wrestled the power of LSD away from the CIA, and now the power of computers away from IBM, just as we rescued psychology away from the doctors and analysts. In every generation I've been part of a group of people who. like Prometheus, have wrestled with the power in order to hand it back to the individual." - TIMOTHY LEARY. PATAPHYSICS MAGAZINE (1990)

 

Qui il PDF complet del libro 

La condivisione della conoscenza, passione e memoria attuale di Tim Leary è con Mario Mancini, un autore che scrive su medium.com.
Su Timothy Leary ha pubblicato e condiviso online un libro intero che racconta Chaos & Cyberculture, un testo del 1994 che a distanza di 26 anni merita ancora, avendone voglia, di essere letto, con curiosità prima che con attenzione.
 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Ciano

-- Senior Web & IOS Innovator, developer --

Vai al profilo

Merlino DreamLab

Merlino Dreamlab, realizza ebook interattivi multimediale per iPad e Tablet...

Vai al profilo

ItacaSoft

ItacaSOFT è uno studio professionale di sviluppo software che progetta e realizza...

Vai al profilo

CREALAB SRL

CREALAB è una società italiana che offre servizi e consulenza nell'ambito del settore...

Vai al profilo