Ricerca

86 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Come disintossicarti dal tuo cellulare. Programma detox in 4 settimane
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - La nostra epoca è caratterizzata da diverse tipologie di dipendenze, molte di queste sono tecnologiche. Non tutti ne sentono ancora il bisogno ma tutti possono sperimentare un percorso di disintossicazione, utilizzando approcci e strumenti adeguati per farlo. Se ogni giorno un utente tecnologico medio attiva il display dello schermo del suo dispositivo almeno 150 volte al giorno significa che il viaggio verso una qualche forma di disintossicazione non è più solo ipotizzabile ma una necessità. Catherine price con il suo libro offre alcuni utili suggerimenti per intraprendere questo viaggio. Un viaggio che in quattro settimane dovrebbe permettere di usare diversamente il dispositivo o quantomeno di diventare maggiormente tecno-consapevole.
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
AIQ
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Stiamo tutti sperimentando l'accelerazione della tecnologia verso l'affermazione di intelligenze artificiali e macchine autonome e "auto-consapevoli". Una nuova era che presenta opportunità ma anche numerose sfide e pericoli. Secondo gli autori di questo libro prevarranno le opportunità e i vantaggi. Per comprendere la rivoluzione in corso bisogna abbandonare il modo di pensare tipicamente umano evitando di valutare gli scenari futuri in base a cose familiari e note o l'intelligenza artificiale come se fosse protagonista di romanzi di fantascienza. Come accademici e scienziati condividono la loro visione ottomista del futuro affermando che preoccuparsi di macchine intelligenti e capaci di apprendere è come temere i viaggi intergalattici dopo avere inviato nello spazio soltanto il primo vascello.
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
Radical markets
BIBLIOGRAFIA TECNOLOGICA - Un testo provocatorio che obbliga a ripensare prima di tutto il linguaggio usato per parlare dei mercati. Il mercato è analizzato dagli autori come un programma, un processore parallelo un pò antiquato che ha bisogno di essere aggiorntato. L'obiettivo è di dare risposte ai numerosi bisogni che i mercati attuali lasciano insoddisfatti e di mostrare come un modo nuovo di guardare al mercato potrebbe portare a maggiore uguaglianza, propserità e cooperazione. Il libro è inserito in questa biblioteca tecnologica per le molte pagine dedicate e i numerosi riferimenti alle rivoluzioni tecnologiche in corso.
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
Il silenzio delle pietre
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Dice l'autore del libro che «Dopo le violazioni sulla privacy, Facebook andrebbe chiuso. Lì abbiamo perso l'individualità, crediamo di avere un potere che è inesistente, lì viene violato il nostro secretum. L'individuo non sta nelle cose che mostra ma in ciò che non dice. Invece i social ci spingono a dire tutto, ci banalizzano. Ora, io non so nemmeno come si usa quella roba, ma sappiamo tutto delle persone prima di stringere loro la mano. Le relazioni invece devono avere un fascino, sono scoperta. I social sono un bisogno di esistere perché siamo morti. Creano una condizione di compenso per le persone frustrate» (da un'intervista a Il Giornale)
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
Ten Arguments for Deleting Your Social Media Accounts Right Now
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Una chiamata alla rivolta contro i protagonisti della Silicon valley e le loro piattaforme digitali, da parte di una delle voci più critiche sulla realtà tecnologica attuale. La chiamata non è a ribellarsi alla tecnologia, seppure non si possa definire neutrale, ma verso l'uso che ne viene fatto, soprattutto da parte di alcuni, pochi protagonisti, aziende multinazionali che stanno costruendo il loro potere e il loro successo grazie alla quantità di dati e di informazioni che sono in grado di raccogliere su chi usa le loro soluzioni e si serve dei loro algoritmi. Il nuovo libro di Lanier è in uscita a fine maggio 2018 negli Stati Uniti.
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
Così vicini così lontani, il sentimento dell'altro
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Un libro ricco di riflessioni, generoso in informazioni e conoscenze ma soprattutto pieno zeppo di domande. L'autore si interroga sui viaggi e sul significato del tempo e della lontananza, delle interfacce tecnologiche che facilitano qualsiasi tipo di interazione e relazione e di voglia di contatti fisici, di globalizzazione e migrazioni così come di voglia di comunità in tempi dilaniati dal populismo, dal settarismo e dall'individualismo di massa. Molte sono anche le domande sulle tecnologie che tutti ormai utilizzano e sulla quali non riflettono a sufficienza in modo critico. Proponiamo il libro di Brevini proprio perche questa riflesisone critica e consapevole la propone.
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
Visioni digitali. Video, web e nuove tecnologie
BIBLIOTECA DI TECNOLOGIA - Un testo utile per un viaggio che permette di visitare i tanti deserti futuri che si stanno preparando grazie alla pervasità della tecnologia e dei suoi mondi virtuali e digitali. Deserti che si stanno prepaando per tutti, normali cittadini della Rete così come osservatori e studiosi dei media. Le visioni digitali del mondo che verrà sono ibride, in continua trasformazione, puntano a colonizzare il cervello e la mente e a favorire l'avvento della singolarità, della macchina ibridiata con l'umano. Leggendo il libro di Arcagni e seguendolo nelle sue peregrinazioni in laboratori di ricerca e sviluppo si potrà capire meglio cosa si stia preparando.
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
Death of expertise
BIBLIOTECA DI TECNOLOGIA - Sembra un libro scritto per le elezioni politiche italiane, almeno se ci si fermasse alle narrazioni mediatiche. Il tema è quello della competenza e del fatto che chi crede di averne ritiene anche di vedersi riconosiuto un ruolo superiore rispetto a quello della gente comune. Oggi però ciò non è più ritenuto vero e perchè percepito come espressione di un elitismo che deve essere combattuto (uno vale uno). Secondo Michols al contrario avere tutti gli stessi diritti non signifca che tutti dispongano degli stessi talenti, di uguali capacità e conoscenze. In particolare non tutte le opinioni devono essere ritenute valide allo stesso modo. Nella realtà attuale però sembra che il pensiero dell'autore sia condiviso da una ristretta cerchia di persone. Tutti gli altri, anche quando sono incompetenti e ignoranti, pensano di avere uguai diritti, capacità e conoscenze, senza essere consapevoli del fatto che avere forti opinioni su qualcosa non significa necessariamente conoscere qualcosa.
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
L'età dell'ignoranza
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - "Meno Internet e computer, ma più insegnanti" sembra essere il messaggio di Tonello rivolto al mondo della scuola e non solo. Un messaggio che nasce dalla consapevolezza che il pensiero astratto sia in crisi, che la lingua italiana sia in difficoltà e che le nuove generazioni sembrano propense ad accettare acriticamente stereotipi e narrazioni dei media, compresi quelli digitali. Per Fabrizio Tonello l'Italia sta vivendo una stagione pedagogica fatta di tanta ignoranza ma anche dall'aumento dell'abbandono scolastico. Una situazione contradditoria perchè emergente nell'era dell'accesso globale all'informazione, della partecipazione diffusa alle piattaforme social e dell'informazione alla portata di tutti. Una situazione nella quale ciò che serve è innanzitutto la capacità di sviluppare un pensiero critico utile a una maggiore conoscenza e consapevolezza.
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
Vita 3.0. Essere umani nell'era dell'intelligenza artificiale
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Tutti parlano di intelligenza artificiale ma forse pochi ne sanno comprendere la fase di evoluzione attuale, le sue opportunità, i vantaggi nel massimizzare la felicità umana così come i numerosi rischi che lascia intravedere. C'è chi guarda alla IA come una nuova divinità e chi come un genio che una volta liberato non si riuscirebbe più a far rientrare nella bottiglia e diventare completamente autonomo. Leggendo il libro di Max Tegmark non sarà possibile trovare la definizione defininitva ma ci si potranno porre tante domande alle quali cercare delle risposte. Alcune di queste riferite a cosa si intende per Vita 3.0, un futuro prossimo già in fase di emergenza nel quale le macchine potrebbero essere in grado di ridisegnare il proprio software ma anche il proprio hardware in modo autonomo e senza i ritmi lenti che hanno caratterizzato la Vita 1.0 (quella degli organismi semplici) e la Vita 2.0 (la nostra attuale).
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica