Ricerca

303 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
La guerra delle intelligenze. Intelligenza artificiale «contro» intelligenza umana
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - "Les différentes intelligences humaines constituent le tabou politique principal. Au moment où l’intelligence artificielle (IA) arrive, et où la population va être concurrencée par l’IA, les inégalités intellectuelles deviennent problématiques. Parce que dans une société où l’IA est généralisée, dans une économie de la connaissance, de la data, de la science, il y aura une prime énorme aux gens qui ont une forte intelligence conceptuelle. Autrement dit, dans le monde qui vient, plus on est intelligent, plus on est riche ; moins on est intelligent, plus on est marginalisé. Les inégalités intellectuelles sont beaucoup plus importantes, hélas, que les inégalités physiques. Un million de cantonniers ne va pas faire le travail d’un physicien nucléaire."
Si trova in Tecnobibliografia / Intelligenza Artificiale
Vita 3.0. Essere umani nell'era dell'intelligenza artificiale
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Tutti parlano di intelligenza artificiale ma forse pochi ne sanno comprendere la fase di evoluzione attuale, le sue opportunità, i vantaggi nel massimizzare la felicità umana così come i numerosi rischi che lascia intravedere. C'è chi guarda alla IA come una nuova divinità e chi come un genio che una volta liberato non si riuscirebbe più a far rientrare nella bottiglia e diventare completamente autonomo. Leggendo il libro di Max Tegmark non sarà possibile trovare la definizione defininitva ma ci si potranno porre tante domande alle quali cercare delle risposte. Alcune di queste riferite a cosa si intende per Vita 3.0, un futuro prossimo già in fase di emergenza nel quale le macchine potrebbero essere in grado di ridisegnare il proprio software ma anche il proprio hardware in modo autonomo e senza i ritmi lenti che hanno caratterizzato la Vita 1.0 (quella degli organismi semplici) e la Vita 2.0 (la nostra attuale).
Si trova in Tecnobibliografia / Intelligenza Artificiale
AIQ
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Stiamo tutti sperimentando l'accelerazione della tecnologia verso l'affermazione di intelligenze artificiali e macchine autonome e "auto-consapevoli". Una nuova era che presenta opportunità ma anche numerose sfide e pericoli. Secondo gli autori di questo libro prevarranno le opportunità e i vantaggi. Per comprendere la rivoluzione in corso bisogna abbandonare il modo di pensare tipicamente umano evitando di valutare gli scenari futuri in base a cose familiari e note o l'intelligenza artificiale come se fosse protagonista di romanzi di fantascienza. Come accademici e scienziati condividono la loro visione ottomista del futuro affermando che preoccuparsi di macchine intelligenti e capaci di apprendere è come temere i viaggi intergalattici dopo avere inviato nello spazio soltanto il primo vascello.
Si trova in Tecnobibliografia / Intelligenza Artificiale
Post-Human. Verso nuovi modelli di esistenza
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - "Post-Human" irrompe inaspettato sulla scena culturale italiana e osa affrontare concetti radicalmente nuovi che non è più possibile continuare ad ignorare. "Superando un'ontologia improntata sulla purezza essenzialistica e sull'autarchia culturale dell'uomo si sta affermando una nuova visione del concetto di umanità fondata sulla contaminazione con l'alterità non-umana. La perfusività dell'innesto biotecnologico, l'orizzontalità del bio-realm inaugurata dall'ingegneria genetica, la connettività dei supporti tecnologici resa possibile dalla miniaturizzazione dei sistemi informatici ela sempre maggiore bio-compatibilità di interfaccia sono solo alcuni dei tratti attraverso cui si va delineando il profilo post-human. D'altro canto l'avvento di alcune acquisizioni di avanguardia come le nanotecnologie, l'ingegneria proteica, la bio-computing, l'utilizzo delle cellule staminali fanno dell'uomo un frutto ibrido in continua trasformazione e ridefinizione. In questo senso ci stiamo avviando verso una nuova stagione della poietica umana che trasforma radicalmente il concetto di hybris, da atto che offende l'essere umano a momento centrale della stessa ontogenesi."
Si trova in Tecnobibliografia / Intelligenza Artificiale
ATLAS OF AI
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Nello storytelling conformistico sulle intelligenze artificiali del momento il libro di Kate Crawford offre numerosi spunti per riflettere su ciò che per alcuni è una ovvietà e per altri un elemento su cui sorvolare. L'intelligenza artificiale non è ne artificiale né intelligente, né tantomeno una tecnologia oggettiva o universale, perché incorporata dentro contesti sociali, politici e culturali ben definiti.
Si trova in Tecnobibliografia / Intelligenza Artificiale
La civilizzazione video-cristiana
BIBLIOGRAFIA TECNOLOGICA - De Kerckhove ricostruisce la storia dell'Occidente come un fitto intreccio di virate tecnologiche e trasformazioni della coscienza collettiva. L'alfabeto fonetico e la scrittura lineare hanno impresso la prima svolta fondamentale. Lo sviluppo della propensione occidentale all'astrazione ha origine con questa tecnologia che a livello neurologico si traduce in un'ipertrofia dell'emisfero sinistro. Ma sono soprattutto l'ebraismo e il cristianesimo ad appropriarsi di queste tecniche (Dio è il Verbo) e a forgiare la coscienza collettiva, creando una civiltà visuale. A conferma di questa tesi è ricordato l'irresisitbile impatto televisivo che papa Wojtyla ha saputo esercitare e il fenomeno americano del tele-evangelismo.
Si trova in Tecnobibliografia / Cultura
La società della mente
BIBLIOTECA DI TECNOLOGIA - Il cervello umano è una vasta società organizzata, composta da molte parti diverse. Dentro il cranio dell'uomo sono stipati centinaia di tipi diversi di motori e organizzazioni, meravigliosi sistemi evolutisi e accumulatisi nel corso di centinaia di milioni di anni. Alcuni di questi sistemi, ad esempio le parti del cervello che ci fanno respirare, funzionano in modo pressoché indipendente. Ma nella maggioranza dei casi queste parti di mente devono convivere con le altre, in un rapporto che è a volte di collaborazione, ma più spesso di conflitto. Ne cosegue che le nostre decisioni e azioni non hanno quasi mai spiegazioni semplici e univoche, ma sono in genere il risultato delle attività di grandi società di processi in continuo rapporto di sfida, di contrasto o di sfruttamento reciproco. Le grandi possibilità dell'intelligenza derivano da questa enorme diversità, e non da pochi principi semplici. (Marvin Minsky)
Si trova in Tecnobibliografia / Cultura
La conversazione necessaria - La forza del dialogo nell'era digitale
BIBLIOTECA TECNOLOGICA - Viviamo in un mondo che sempre piú sacrifica i piaceri e i benefici della conversazione sull'altare delle tecnologie digitali. Parliamo con un amico, ma nel frattempo diamo piú di un'occhiata allo smartphone, e spesso i nostri figli si lagnano se non hanno tra le mani un dispositivo elettronico. Viviamo costantemente in un altrove digitale. Ma per capire chi siamo, per comprendere appieno il mondo che ci circonda, per crescere, per amare ed essere amati, dobbiamo saper conversare. La perdita della capacità di parlare «faccia a faccia» con gli altri - con empatia, imparando nel contempo a sopportare solitudine e inquietudini - rischia di ridurre le nostre capacità di riflessione e concentrazione, portandoci, nei casi estremi, a stati di dissociazione psichica e cognitiva. In questo libro, frutto di anni di interviste e di indagini sul campo, Sherry Turkle, «l'antropologa del cyber-spazio», sottolinea le insidie e gli effetti delle appendici tecnologiche che ci circondano nella società e nella nostra vita quotidiana, per far sí che ognuno ridiventi padrone di se stesso, senza farsene acriticamente dominare.
Si trova in Tecnobibliografia / Cultura
Il mondo dato
BIBLIOGRAFIA TECNOLOGICA - "Un mondo costruito attraverso i dati potrà essere buono o cattivo, ma in ogni caso ci attendono tempi estremamente interessanti, Siamo sul punto di reinventare ciò che significa essere una società umana." "Le persone sono disposte a condividere socialmente i propri dati se sanno che sono al sicuro e se capiscono di poter ricavare dalla condivisione un beneficio personale. Ma dovremo anche ridisegnare in modo digitale il concetto delle nostre identità perchè sia allineato al nuovo mondo digitale." - Alex Pentland
Si trova in Tecnobibliografia / Cultura
Mind change-Cambiamento mentale
BIBLIOGRAFIA TECNOLOGICA - Mind change-Cambiamento mentale. Come le tecnologie digitali stanno lasciando un'impronta sui nostri cervelli, un libro di Susan Greenfield, volutamente provocatorio e pensato per suggerire nuove riflessioni e allarmi. La riflessione esposta è scientificamente argomentata ma non condivisa da molti e proprio per questo merita una lettura. L'autrice fa a tutti , non solo per gli esperti di neuroscienze, un invito all’azione, prima che sia troppo tardi e on modo da acquisire tutti maggiore consapevolezza sul ruolo della tecnologia nel mondo attuale.
Si trova in Tecnobibliografia / Cultura